Modifica omologazione gara

Comunicato N. 2 del 19 febbraio 2016

G.S.N. (Giudice Sportivo Nazionale)

Esaminata la documentazione pervenuta dal Collegio dei Commissari di gara, si provvede alla omologazione delle seguenti gare, rendendo noti gli eventuali provvedimenti adottati.

 

Delibera del Giudice Sportivo Nazionale:

il G.S., letta la motivazione della decisione n° 23/2015 inerente al procedimento disciplinare a carico dell’atleta FRANCESCO REDA (soc. TEAM IDEA 2010 ASD cod. 02P3722) cat. Elite, risultato positivo in occasione del controllo antidoping effettuato in data 27 giugno 2015 nella gara CAMPIONATO ITALIANO STRADA ELITE c.c. –

visto l’art. 10 delle vigenti Norme Sportive Antidoping delibera quanto segue:

l’atleta FRANCESCO REDA (soc. TEAM IDEA 2010 ASD cod. 02P3722) cat. Elite è escluso dall’ordine di arrivo della gara –

CAMPIONATO ITALIANO STRADA ELITE c.c.

società organizzatrice ASSOCIAZIONE CICLISTICA ARONA ASD cod. 02G3881 c/o Ferramenta Bertinotti Via Metteotti, 11 – 28041 Arona (Novara) – che ha avuto luogo a Superga (Torino) in data 27 giugno 2015 –

posizione nell’ordine di arrivo 2° classificato

con le relative conseguenze, inclusa la perdita di medaglie, punti e premi. L’atleta FRANCESCO REDA (soc. TEAM IDEA 2010 ASD cod. 02P3722) cat. Elite dovrà inoltre provvedere, nel termine di 30 (trenta) giorni a decorrere dalla data di ricezione della presente deliberazione, a restituire alla società organizzatrice della gara di cui trattasi quanto ricevuto dalla società medesima (premi, medaglie etc.) e informare, per iscritto, questo Organo dell’avvenuto adempimento.

La Lega del Ciclismo Professionistico, vorrà disporre il provvedimento conseguente all’invalidazione del punteggio di valorizzazione assegnato all’atleta FRANCESCO REDA e prendere atto della modifica apportata all’ordine di arrivo.

 

Delibera del Giudice Sportivo Nazionale:

VISTA la decisione della Seconda Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta FRANCESCO REDA infliggeva lui la sanzione della squalifica per anni 8 (otto) e dichiarava l’invalidazione dei risultati da lui conseguiti successivamente al controllo antidoping del 27 giugno 2015, e più precisamente nella gara CAMPIONATO ITALIANO STRADA ELITE c.c. che ha avuto luogo a Superga (Torino) in data 27 giugno 2015

VISTO il proprio provvedimento pubblicato con il comunicato n° 12 del 20 luglio 2015 con il quale si omologava la gara suddetta

DELIBERA

la modifica del provvedimento di omologazione pubblicato con il comunicato n° 12 del 20 luglio 2015 mediante l’esclusione dell’atleta FRANCESCO REDA dall’ordine di arrivo della gara CAMPIONATO ITALIANO STRADA ELITE c.c. che ha avuto luogo a Superga (Torino) in data 27 giugno 2015 e in base all’art. 6 punto 4 del Regolamento Organizzativo Interno dell’Attività di Supporto ai Controlli Antidoping dichiara che il posto conseguito dall’atleta FRANCESCO REDA venga acquisito dall’atleta subito dopo classificato:

CAMPIONATO ITALIANO STRADA ELITE c.c.

2° classificato nella classifica finale (passa dal 3° al 2° posto l’atleta ULISSI DIEGO) –

di conseguenza, anche tutti gli altri atleti regolarmente classificati scalano di una posizione.

 

Il Giudice Sportivo Nazionale

(Pietro Natalino Pergolari)