1^ sezione - Procedimento Rg 5/22

Comunicato N. 6 del 9 novembre 2022

Tribunale Federale

Nella riunione ritualmente convocata, il giorno 09 novembre 2022 ore 11.00 presso la sede federale in Roma Stadio Olimpico curva nord, si è riunito il Tribunale Federale I Sezione in composizione Collegiale nella persona dei Sigg.ri:

- Avv. Salvatore Minardi Presidente;

- Avv. Patrich Rabaini giudice rel.

- Avv. Alessia Beghini giudice

con l’assistenza del segretario Avv. Marzia Picchioni (funzionaria FCI).

Sono presenti per l’Ufficio della Procura Federale, il Sostituto Procuratore Federale Avv. Giovanni Petrella nonché il Segretario Sig. Alessandro Bezzi (Funzionario FCI);

Nessuno presente per il deferito Sig. Sanetti Bruno, né collegato via Teams, sebbene ritualmente convocato. 

Nel procedimento iscritto al N° 5/2022 R.G. Trib. a carico di Sanetti Bruno difeso in proprio, chiamato a rispondere delle seguenti violazioni disciplinari:

“Violazione dell’art. 1, commi 1 e 2 del Regolamento di Giustizia della Federazione Ciclistica Italiana, in relazione (e in violazione) dell’art. 5 commi 1 e 3 del regolamento SAN-FCI, poiché il Sig. Sanetti Bruno si tesserava per la stagione agonistica 2022, sia presso la Federazione Ciclistica Italiana, quale atleta della SANETTI SPORT – SYS, codice società A244652, sia presso la E.P. CSI, partecipando:

  • il giorno 14.05.2022 partecipava alla gara denominata “Santena che aspetta il Giro” organizzata da PCS del Comitato Provinciale di Torino, sotto l’egida dell’E.P. ACSI, con pettorale n. 35, classificandosi definitivamente al 3° posto, dopo essersi registrato con tessera ACSI nr. 9709797 codice società SANETTI SPORT;
  • il giorno 06.02.2022 partecipava alla manifestazione denominata “12° Gran Fondo Città di Loano” (valida come prova Campionato Nazionale ACSI) con numero 87 di pettorale, classificandosi al 30° posto assoluto (categoria Senior B), gareggiando sotto l’egida dell’E.P. ACSI;
  • nei giorni 18 – 19.06.2022, risultava tra gli iscritti/convocati alla gara denominata “CAMPIONATI ITALIANI STRADA” - Monte Urano (FM) del 18-19 giugno 2022 organizzata dalla FCI e registrato con tessera FCI nr. A254355 codice società A244652 SANETTI SPORT – SYS.

Relaziona per il Tribunale federale l’Avv. Patrich Rabaini

IN FATTO

Il Presidente dà la parola al giudice relatore per la relazione introduttiva.

Per l’U.P.F. il Sost. Procuratore Federale Avv. Giovanni Petrella procede all’illustrazione dell’atto di deferimento precisando le motivazioni poste a base dello stesso ed illustrando l’esito degli atti di indagine.

Più in particolare, il Procuratore Federale evidenzia come la dichiarazione rilasciata dalla Sig.ra Lavagna Laura ed allegata alla memoria difensiva depositata dal deferito Sanetti Bruno, sia evidentemente in contrasto con il contenuto degli atti di indagine e, pertanto, riserva comunicazione all’E.P. ACSI. Nel merito, si sofferma sull’analisi degli elementi in forza dei quali ritenere provata la responsabilità del deferito.

Il Sost. Procuratore Federale, ritenuto che la prova del fatto costituente illecito disciplinare sia evidente, conclude chiedendo che sia irrogata al deferito la sanzione della sospensione per mesi 4 (quattro) ed euro 500,00 di ammenda in ragione del comportamento processuale nonché la sanzione di euro 500,00 alla società quale responsabilità oggettiva per il fatto del proprio tesserato.

Il Tribunale Federale I Sezione

Riunito in Camera di Consiglio ha emesso la pronuncia che segue.

Quanto al merito della vicenda

Esaminati gli atti acquisiti al presente procedimento e sentite le argomentazioni della Procura Federale, il Tribunale Federale I Sezione ritiene raggiunta la prova, al di là di ogni ragionevole dubbio, circa la colpevolezza del deferito.

L’attività di indagine svolta dall’U.P.F., che non ha trovato smentita in atti, appare sufficiente a fondare un giudizio di colpevolezza nei confronti del Sig. Sanetti il quale, dal canto suo, ha rinunciato a presenziare in udienza limitandosi ad inviare una memoria difensiva del cui contenuto si dirà più oltre.

La vicenda che ci occupa trae origine da una segnalazione inviata a mezzo mail all’Ufficio del Settore Amatoriale Federciclismo in data 18 maggio 2022 nella quale si segnalava che il Sig. Sanetti Bruno avrebbe utilizzato due differenti tessere per partecipare alle gare.

Le indagini della Procura Federale hanno permesso di appurare, senza ombra di dubbio, che il deferito, già tesserato per la FCI stagione 2022 per la “ASD SANETTI SPORT AMICI DEI VIGILI DEL FUOCO”, fosse contemporaneamente tesserato anche per la “ASD SPORT AMICI DEI VIGILI DEL FUOCO” con l’E.P. C.S.I. Comitato Territoriale di Alessandria, come risulta dalla comunicazione mail del 19 maggio 2022 proveniente da C.S.I., allegata agli atti del procedimento.

L’attività di indagine della Procura Federale ha permesso di appurare, inoltre, come il Sig. Sanetti, nel corso dell’anno 2022, abbia preso parte a diverse competizioni sportive così integrando la violazione contestata dalla Procura.

Nella memoria difensiva inviata, il Sig. Sanetti precisa che alla gara del 6 febbraio 2022 G.F. Loano, egli avrebbe partecipato con tessera giornaliera non avendo ancora la tessera FCI. A sostegno di tale affermazione allega la dichiarazione della Sig.ra Lavagna Laura – responsabile ACSI Savona – la quale dichiara che effettivamente il Sig. Sanetti avrebbe chiesto di partecipare con tessera giornaliera aggiungendo di esserne a diretta conoscenza in quanto ebbe cura di chiedere personalmente al Sanetti il motivo per il quale chiedeva di partecipare alla gara con tessera giornaliera.

Quanto alla sua partecipazione alla gara denominata “Santena che aspetta il Giro”, il Sanetti riferisce che a causa di un problema viabilistico era in ritardo e che ebbe a contattare il Sig. Zuliani di ACSI per fare il presente il ritardo. Nella circostanza chiedeva se avesse, comunque, fatto in tempo a partecipare alla gara. Il Sig. Zuliani avrebbe rassicurato il Sanetti circa la possibilità di partecipare alla competizione aggiungendo che gli avrebbe fatto trovare il dorsale di gara direttamente al ritrovo. Il Sanetti, conclude affermando che per errore è stato iscritto con la vecchia tessera ACSI 2021 da lui non rinnovata.

Tali affermazioni, tuttavia, trovano ampia smentita negli atti acquisiti al fascicolo.

Quanto alla manifestazione del 6 febbraio 2022, la circostanza riferita dal Sanetti risulta pacificamente smentita dalla comunicazione mail del 1 giugno 2022 pervenuta all’UPF nella quale la società di cronometraggio Winning Time riferisce che il Sig. Sanetti risulta iscritto alla gara con tessera A254355 della FCI che risulta essere attualmente in corso di validità e non con tessera giornaliera.

Quanto invece alla gara del 14 maggio 2022 denominata “Santena che aspetta il Giro”, la documentazione in atti consente di smentire le affermazioni del Sanetti. Infatti, la vecchia tessera ACSI di Sanetti risulta avere n. 7948815, mentre quella utilizzata per la gara risulta avere n. 9709797 e, dunque, non può essere quella dell’anno 2021.

In definitiva, le difese del Sig. Bruno Sanetti non solo non hanno fornito alcun apporto utile a chiarire la propria estraneità ai fatti ma, al contrario, risultano essere smentite dagli stessi atti di indagine.

L’istruttoria dibattimentale, in definitiva, ha permesso di accertare documentalmente come il Sig. Bruno Sanetti nell’anno 2022 sia tesserato tanto per la FCI, quanto per l’E.P. CSI sia pure, per quest’ultima, quale dirigente. La violazione contestata dall’UPF risulta dunque, accertata in tutti i suoi elementi giacché non è consentito il doppio tesseramento anche se in qualità di dirigente.

Il trattamento sanzionatorio

Quanto al trattamento sanzionatorio, il Collegio ritiene opportuna una considerazione funzionale alla graduazione della pena.

In particolare, il complessivo comportamento tenuto dal Sanetti nel procedimento che ci occupa, non può non assumere rilevo nell’ambito della delicata funzione di graduazione della pena.

Il deferito, se da un lato ha rinunciato a presenziare in udienza limitandosi ad inviare una memoria difensiva, dall’altro non solo non ha offerto alcun elemento utile a chiarire la propria posizione, ma ha ritenuto di offrire elementi di difesa smentiti dagli stessi atti processuali acquisiti al fascicolo, che lo stesso Sanetti poteva conoscere.

Tale atteggiamento di assoluta mancanza di collaborazione da un lato, e di evidente non curanza verso gli Organi di Giustizia della FCI, non depongono in alcun modo a favore del deferito.

Alla luce delle considerazioni sopra svolte, il Tribunale Federale I Sezione ritiene equa e conforme alla violazione contestata, la comminazione della sanzione al deferito della sospensione per mesi 4 (quattro) ed euro 500,00 di ammenda. Analogamente, a titolo di responsabilità oggettiva, deve rispondere della violazione del tesserato Sanetti Bruno anche la società di appartenenza ASD SANETTI SPORT AMICI DEI VIGILI DEL FUOCO, con denominazione ridotta per le tessere in SANETTI SPORT GRISU’-SYSTEM CARS, a cui il Tribunale ritiene equo comminare la sanzione dell’ammenda nella misura di euro 500,00.

Il Tribunale Federale I Sezione,

P.Q.M.

definitivamente pronunciando nel giudizio iscritto al n. 5/2022 commina al tesserato Sanetti Bruno la sanzione della sospensione di mesi 4 (quattro) fino al 9 marzo 2023 ed euro 500,00 di ammenda.

Commina alla società di appartenenza ASD SANETTI SPORT AMICI DEI VIGILI DEL FUOCO, con denominazione ridotta per le tessere in SANETTI SPORT GRISU’-SYSTEM CARS, la sanzione dell’ammenda di euro 500,00

Così deciso in Roma il 9 novembre 2022

 

Il Presidente  

Avv. Salvatore Minardi

 

Data di pubblicazione: 09/11/2022