Adeguamento degli statuti delle ASD

Perchè farlo e come farlo

HEADER Statuto

Il Decreto legislativo n. 36 del 28 febbraio 2021 fissa alcuni principi inderogabili in relazione alle forme giuridiche delle Società Sportive ed ai principi statutari che devono essere necessariamente presenti nell’atto costitutivo e nello statuto di ogni sodalizio sportivo affinché possa essere definito Associazione Sportiva Dilettantistica e conseguentemente affiliato ad una Federazione Sportiva Nazionale e iscritto all’apposito Registro Nazionale della Attività Sportive Dilettantistiche.

Il decreto, pone l’accento sui contenuti obbligatori previsti nello statuto delle società, affinché queste possano essere considerate a pieno titolo Associazioni Sportive Dilettantistiche.

Contenuti che riguardano i principi inderogabili, i divieti e le modalità di svolgimento della vita sociale.

L’oggetto sociale, ad esempio, riveste una particolare importanza. Il legislatore ha infatti indicato come l’oggetto sportivo, declinato nella partecipazione e organizzazione di attività sportiva, didattica e formativa debba essere lo scopo principale e stabile dell’attività sociale. Pur non vietando altri tipi di attività questi sono da definirsi secondari e strumentali e pertanto legati e subordinati all’attività principale, quella sportiva.

Così come per l’oggetto sociale il decreto individua e richiede che vengano adeguatamente esplicitati all’interno degli statuti i principi, i divieti e le modalità di attuazione attraverso meccanismi di democrazia interna adeguati e in linea anche con quanto disposto dal codice civile.

E’ quindi importante che ogni società adotti uno statuto adeguato alle nuove normative.

Solo le società con uno statuto adeguato potranno essere riconosciute dal Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche e sarà lo stesso Registro, attraverso la società sport e Salute ad eseguire specifiche verifiche.

Cosa fare in pratica.

L’operazione di verifica del proprio statuto e di eventuale revisione potrebbe essere complessa e potreste non essere in grado di rilevare correttamente tutte le modifiche necessarie.

Per questo motivo abbiamo predisposto uno statuto completo, adeguato alle nuove normative, che vi proponiamo di adottare integralmente.

Questo statuto contiene e prevede nel dettaglio tutte le novità introdotte dalla riforma.

Inoltre, questo statuto, prevedendo dettagliatamente i meccanismi di democrazia interna, le qualifiche e le mansioni dei dirigenti, i diritti e doveri dei soci è un valido strumento per regolare la normale vita sociale ed evitare contenziosi tra i soci.

Naturalmente lo statuto proposto, soprattutto nella parte dell’oggetto, potrà essere liberamente modificato dalle società che lo ritengano necessario. L’importante che l’integrazione relativa agli scopi sociali sia comunque strumentale e subordinata allo scopo principale, quello sportivo.

Per adottare il nuovo statuto:

  1. indire un’assemblea societaria ed approvarlo;
  2. recarsi all’agenzia delle entrate e registrarlo.
  3. Caricare il nuovo statuto tra i documenti della società in sostituzione del vecchio
  4. Modificare sulla scheda di affiliazione la data ed il protocollo di registrazione dele documento

Per quanto riguarda i punti 3 e 4 sarà opportuno effettuare queste operazioni in fase di rinnovo di affiliazione. I nuovi documenti infatti verranno trasferiti al registro solo in concomitanza col rinnovo delle affiliazioni.

In fase di richiesta di rinnovo la FCI verificherà tutti gli statuti società e il rinnovo di affiliazione verrà concesso esclusivamente alle società in regola.

Si sottolinea che, entro il 30 giugno 2024, termine ultimo per l'adeguamento statutario, non sono previste spese di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate.

 

Statuti

Verbali

Decreti

Autocertificazioni