12 Giugno Giu 2024 1000 one month ago

Giovedì 27 giugno su RAISport il docufilm su Ottavio Bottecchia

In prima tv “Ottavio Bottecchia, el furlan de fero”, che ripercorre, a 100 anni dal primo successo italiano al Tour de France, la storia sportiva ed umana del grande campione scomparso in circostanze misteriose nel 1927.

BOTTECCHIA 1

Giovedì 27 giugno, alle ore 20, in prima tv su Rai Sport sarà trasmesso il docufilm “Ottavio Bottecchia, el furlan de fero”, che ripercorre, a 100 anni dal primo successo italiano al Tour de France, la storia sportiva ed umana del grande campione scomparso in circostanze misteriose nel 1927.

Scritto e diretto dal giornalista Franco Bortuzzo, montato da Luca Zanoli e con la voce narrante di Francesco Pancani, il film (uno speciale della rubrica Radiocorsa della durata di 60 minuti) racconta il grande ciclista veneto-friulano attraverso le testimonianze di una trentina fra storici, giornalisti, scrittori, ciclisti, attori e parenti di Bottecchia, compreso il nipote diretto Ottavio Bernardi che, per la prima volta, parla in pubblico di suo nonno.

Il film è arricchito da una decina di minuti di immagini originali dei Tour de France 1923, 1924, 1925 e 1926, provenienti dagli archivi francesi della Gaumont Pathé, che mostrano Bottecchia in azione con il suo inconfondibile stile e spiegano bene cosa significava pedalare con quelle bici, su quelle strade, cento anni fa. Viene, infine, analizzata la fine misteriosa del ciclista, avvenuta nel 1927, a nemmeno 33 anni di età, in un incidente raccontato in base agli ultimi documenti ritrovati e ai libri usciti recentemente.