29 Maggio Mag 2024 0852 24 days ago

Grande spettacolo a Olgiate Comasco per il Circuito Italiano BMX

Oltre 400 atleti in gara al BMX Stadium di via don Sterlocchi

Circuito Italiano Bmx Tappe 7 E 8 Olgiate Comasco (1)[1]

Olgiate Comasco, 28 maggio 2024 – Grande spettacolo sabato 25 e domenica 26 maggio al BMX Stadium di Olgiate Comasco, teatro delle tappe 7 e 8 del Circuito italiano BMX 2024 organizzate dalla BMX Ciclistica Olgiatese ASD con il Patronato di Regione Lombardia e il Patrocinio di Comune di Olgiate Comasco, Consulta dello Sport di Olgiate Comasco e Panathlon International Club di Como.

Due giornate di agonismo e competizione, evoluzioni e acrobazie, per gli atleti, le società, gli accompagnatori, il numeroso pubblico presente a bordo pista, rese possibili grazie all’intenso lavoro della società olgiatese, che ha curato ogni dettaglio e preparato l’intera location nel migliore dei modi, nonostante il tempo avverso dei giorni precedenti.

Due giornate memorabili che rimarranno per sempre impresse nella memoria degli appassionati e scolpite a caratteri indelebili nella già ricca storia del sodalizio olgiatese, già protagonista nel 2022 con il Campionato Italiano BMX Race.

Il sipario si è alzato sabato 25 maggio con la tappa 7: dalle 11.30 alle 13.15 le prove ufficiali delle varie categorie, alle 13.30 l’inizio della competizione con le batterie, seguite da quarti di finale, semifinali, finali B e A, premiazioni. Domenica 26 maggio la tappa 8: dalle 8.30 alle 10.15 le prove ufficiali, alle 10.30 l’inizio della competizione con batterie, quarti di finale, semifinali, finali B e A, premiazioni.

Nella serata di sabato grande festa tra gli stand e l’area camper; in prossimità del paddock è stata allestita un'ampia area ristoro, alla quale si sono accomodati atleti e accompagnatori per un momento di condivisione e socializzazione, al di là dei colori delle rispettive squadre.

Al cancelletto di partenza nelle due giornate di gare si sono presentati complessivamente quasi 400 atleti, tra cui William Gaule, fresco del terzo posto ai recenti Campionati Mondiali di Rock Hill (Usa), a cui Franco Giudici, componente della Commissione Fuoristrada-BMX-Trial, ha consegnato la tabella con il numero 3. La domenica, ai rider partenti per la competizione agonistica si sono aggiunti 40 apripista coinvolti nella consueta manifestazione promozionale.

Alessandro Croce, nella doppia veste di presidente e atleta, non nasconde l’emozione per il suo primo impegno organizzativo di carattere nazionale, dopo l’antipasto della prova del Trofeo Lombardia dello scorso 18 maggio: “Le tappe di sabato e domenica del Circuito italiano BMX 2024 sono state le prime che ho vissuto e affrontato da presidente: non nascondo che fino alla fine la mia preoccupazione è stata tanta, ma grazie a tutti i nostri collaboratori e volontari è andato tutto liscio. Senza di loro non sarebbe stato possibile fare nulla: a tutti va il mio più grande grazie per aver messo a disposizione tempo, fatica e impegno. Un doveroso ringraziamento agli enti, alle istituzioni, alle associazioni e agli sponsor che ci hanno sostenuto in questa affascinante avventura. Complimenti ai nostri atleti e ai tecnici per i risultati agonistici ottenuti, che hanno

fruttato il primo posto nella classifica generale di società e il secondo posto nella classifica dei Giovanissimi sia sabato che domenica”.

I complimenti a tutto lo staff organizzativo della BMX Ciclistica Olgiatese sono arrivati anche dalla Commissione nazionale Fuoristrada-BMX-Trial della Federazione Ciclistica Italiana, rappresentata da Franco Giudici, presente a bordo pista durante la due giorni di gare, e da Nicola Tezza, che a distanza ha ricevuto molti riscontri positivi per la perfetta organizzazione, i tempi rapidissimi e l’ottima efficienza.

Tutta la manifestazione è stata coordinata al meglio dal Direttore Organizzazione Fuoristrada Luca Benzoni: “Sono estremamente soddisfatto: un numero di volontari cresciuto rispetto al passato ci ha permesso di gestire al meglio le diverse situazioni di gara. Abbiamo avuto la prontezza e la capacità di correggere alcuni piccoli dettagli già sabato o, al più tardi, prima della gara di domenica. Ottima anche la collaborazione con i membri della giuria, che hanno apprezzato sia l'organizzazione di base, confermata da un eccellente punteggio di valutazione della manifestazione dopo la prima gara di sabato, sia la capacità di reagire alle richieste di miglioramento, con un punteggio ancora più alto dopo la gara di domenica. Ho molto apprezzato la verifica dei fotofinish al termine di ogni serie di batterie di qualificazione: snellisce molto la successiva redazione della fase a eliminazione e riduce le pause di segreteria. In conclusione, un meccanismo ormai ben oliato, fin dalle fasi di incolonnamento, che ha permesso di gestire la gara di sabato in poco più di 4 ore e quella di domenica, con più batterie e con anche gli apripista, in meno di 5 ore”.

Grande successo anche per le due iniziative collaterali: l’evento è stato plastic free con sensibili miglioramenti nella riduzione e nella suddivisione dei rifiuti, durante le due giornate non sono state distribuite bibite in bottiglie di plastica e per la distribuzione delle bevande sfuse non sono utilizzati bicchieri monouso. Inoltre, nelle aree del paddock del centro sportivo Pineta e del BMX Stadium sono stati allestiti punti dedicati alla raccolta differenziata dei rifiuti, per garantire la salvaguardia e il decoro dell’ambiente.

Durante le gare sono intervenuti gli studenti dell’Istituto superiore Leonardo Da Vinci - Ripamonti di Como che hanno così messo in pratica le nozioni apprese a scuola, cimentandosi in riprese fotografiche e video, anche con l'ausilio di un drone, in una disciplina veloce e spettacolare: “L'iniziativa - ha commentato il professor Giacomo Tessarolo - è stata estremamente utile perché, al contrario delle attività didattiche che danno sempre l'opportunità di ripetere la ripresa, nelle condizioni di gara bisogna essere bravi ed efficaci al primo colpo, perché la situazione non si ripete”.

Nei due giorni di gara sono passate al BMX Stadium diverse autorità istituzionali e sportive: il Sindaco di Olgiate Comasco Simone Moretti, il presidente della Fci di Como Arif Messora con il consigliere Pierangelo Ravizzini, ex presidente della società olgiatese così come Graziano Gianella, gli ex soci e consiglieri Fabrizio Grazian e Ambrogio Vella.

I vincitori di sabato 25 maggio – Tappa 7:

G1 Santiago Lattini (Team BMX Libertas Lupatotina), G2 Alessandro Zanandreis (BMX Pescantina), G3 Nicholas Ongaro (BMX Creazzo), G4 Simone Rasia (BMX Creazzo), Cruiser <40 Alessio Ronchetti (BMX Ciclistica Olgiatese), Cruiser 40 & Over Carlo Gaule (Team BMX Verona), G5 Pietro Crosara (BMX Pescantina), G6 Leonardo Galassi (BMX Ciclistica Olgiatese), Donne Esordienti Kirsten Pollini (BMX Club Zetzwill), Esordienti 1 Pietro Menegoli (BMX Pescantina), Esordienti 2 William Gaule (BMX Pescantina), Open Donne +15 Marika Gaiazzi (As Besnate), Allievi Andrea Cavallin (BMX Ciclistica Olgiatese), Master 17+ Tommaso Carraro (BMX Ciclistica Olgiatese), Junior Lorenzo Fendoni (BMX Ciclistica Olgiatese), Elite Martti Sciortino (BMX Ciclistica Olgiatese), Società BMX Ciclistica Olgiatese, Società Giovanissimi BMX Creazzo.

I vincitori di domenica 26 maggio – Tappa 8:

G1 Achille Nichele (BMX Creazzo), G2 Alessandro Zanandreis (BMX Pescantina), G3 Nicholas Ongaro (BMX Creazzo), G4 Simone Rasia (BMX Creazzo), Cruiser <40 Alessio Ronchetti (BMX Ciclistica Olgiatese), Cruiser 40 & Over Carlo Gaule (Team BMX Verona), G5 Pietro Crosara (BMX Pescantina), G6 Leonardo Galassi (BMX Ciclistica Olgiatese), Donne Esordienti Kirsten Pollini (BMX Club Zetzwill), Esordienti 1 Pietro Menegoli (BMX Pescantina), Esordienti 2 William Gaule (BMX Pescantina), Open Donne +15 Marika Gaiazzi (As Besnate), Allievi Mattia Colombo (As Besnate), Master 17+ Tommaso Carraro (BMX Ciclistica Olgiatese), Junior Alessandro Bielli (BMX Ciclistica Olgiatese), Elite Martti Sciortino (BMX Ciclistica Olgiatese), Società BMX Ciclistica Olgiatese, Società Giovanissimi BMX Creazzo.

Video sabato 25 maggio

Video domenica 26 maggio