28 Maggio Mag 2024 0821 25 days ago

Juniores - Bicelli, primo hit a Brinzio

61° Sagra del Brinzio, 43° Trofeo Pistolesi, 27° Memorial Angelo e Sergio, gara valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione Provinciale Varesino con l’organizzazione dell’Asd Fagnano Nuova.

26

Brinzio (Varese), 26 Maggio 2024 - Prima vittoria stagionale per il bresciano Michele Bicelli ma anche per la sua squadra, il GS Aspiratori Otelli-Alchem, che vince la gara riservata alla categoria Juniores nel contesto della 61° Sagra del Brinzio, il 43° Trofeo Pistolesi-27° Memorial Angelo e Sergio e valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione Provinciale Varesino con l’organizzazione dell’Asd Fagnano Nuova.

Bicelli si era involato col colombiano Herreno Polania Martin Santiago (Team Giorgi), nella parte finale della corsa sulle asperità di Bedero Valcuvia e sul tratto in salita verso il Brinzio precedendo il gruppo di una trentina di secondi poi regolato dal varesino Thomas Doghetti (Pool Cantù-GB Junior Team) che col terzo gradino del podio ha conquistato anche la maglia di Campione provinciale varesino categoria Juniores.

La corsa, denominata 43° Trofeo Pistolesi-27° Memorial Angelo e Sergio si è disputata in linea con partenza da Fagnano Olona, con un primo tratto di Km 50,8 spalmati su di un circuito locale di km 6,5 ripetuto 8 volte comprendente i Comuni di Fagnano Olona e Cairate con l’asperità della salita che dalla Valle porta al Castello dove era stabilito il GPM a punteggio ogni due giri.

E su questo circuito è nata la prima fuga di 5 corridori, Gabriele Peluso (Piasco), Marco Loda e Michele Bicelli, (Aspiratori Otelli), Giovanni Magazzù (Energy Team) e Luca Braghini (Biesse Carrera) che hanno pedalato sempre con un vantaggio che oscillava tra i 30 e i 45”. In questa fase il piemontese Peluso (UC Piasco) si aggiudicava la classifica a punti del GPM.

La gara è stata sempre molto battagliata con tutte le squadre in gara molto agguerrite con corridori validi sia per la soluzione per distacco, come avvenuto che allo sprint o allo sprint con corridori già più volte saliti sul podio. Tra i due corridori giunti in solitaria al traguardo non c’è stata praticamente storia perché il colombiano Herreno Polania è un ottimo scalatore ma, in volata non ha lo spunto fulminante.

Anche sul circuito tra Fagnano e Cairate la media si è sempre mantenuta molto alta con i fuggitivi che tentavano di alzare il gap tra loro e il gruppo compatto che però, fin da subito ha fatto chiaramente intendere che non era propenso a rilasciare nulla osta alla fuga per nessun motivo. Poi mano a mano che la corsa si avvicinava alla Madonnina del Brinzio il controllo delle squadre si faceva sempre più stringente fino all’allungo del tandem italo colombiano che è stato un po’ “tollerato” dallo squadrone Team Giorgi che confidava nelle doti di grimpeur di Herreno. Ma oggi Bicelli è stato molto avveduto e resistente e alla fine ha vinto lui. Dei 178 corridori partiti ben 108 hanno alzato bandiera bianca.

Il neo Campione Provinciale Thomas Doghetti (Pool Cantù-GB Junior Team), è un varesino di Albizzate al primo anno nella categoria Juniores. L’anno scorso era un allievo e militava nella Bustese Olonia.-

Ordine d’arrivo,

1)Michele Bicelli (GS Aspiratori Otelli-Alchem) km. 114,900 in 2h44’10” media kmh. 41,994;

2)Santiago Martin Polania Herreno (Col-Team Giorgi);

3)Thomas Doghetti (Pool Cantù – GB Junior Team) a 30”;

4)Lodovico Mellano (Team Giorgi);

5)Andrea Donati (Ciclistica Trevigliese);

6)Elia Andreaus (Team Giorgi);

7)Giacomo Rosato (Team Giorgi);

8)Roberto Capello (CPS Professional Team);

9)Edward Martinez Cruz (Col-GS Massì Supermercati Pontida) a 1’15”;

10)Riccardo Giuliano (UC Piasco) a 1’33”.-

Vito Bernardi