3 Aprile Apr 2024 0750 17 days ago

Elite e U23 - Alessandro Pinarello brinda al 61° Palio del Recioto

Il trevigiano, già terzo lo scorso anno, se ne va con il colombiano Diego Pescador e lo batte in volata. Terzo l'austriaco Sebastian Putz.

PINARELLO ALESSANDRO Recioto 8791

NEGRAR (VR) - Confermando il feeling con il percorso tra i vigneti veronesi che lo videro già sul podio nel 2023, il 20enne di Conegliano Alessandro Pinarello (VF Group - Bardiani CSF - Faizanè) ha vinto oggi il 61° Palio del Recioto, corsa internazionale riservata ai migliori Under 23 del mondo (nella foto di Photobicicailotto, l'esultanza dell'italiano).

Nello sprint a due, l'atleta trevigiano ha avuto la meglio sul colombiano Diego Pescador (GW Erco Shimano), mentre l'austriaco Sebastian Putz (Tirol KTM Cycling Team), dopo il piazzamento al Giro del Belvedere, ha chiuso la sua due giorni italiana con un bel terzo posto.

La classica organizzata dalla Valpolicella B.E.S.T. del Presidente Alessandro Comin Chiaramonti torna così a parlare italiano cinque anni dopo l'exploit di Matteo Sobrero. E grande soddisfazione anche per la famiglia Reverberi, che dopo aver visto i suoi due atleti nelle piazze d'onore dell'edizione 2023, riesce a portarsi a casa l'ambito cimelio.

Il plotone dei 166 atleti che si sono presentati ai nastri di partenza, ha regalato grande spettacolo lungo i 148 chilometri in programma sulle strade della Valpolicella; la "corsa dei sogni" è vissuta sulla lunga fuga di un sestetto di coraggiosi composto da Pietro Sterbini (Technipes), Mate Hadden (Ara Skip), Marco Palomba (General Store), Roman Ermakov (CTF), Sebastian Putz e Simen Evertsen (Tirol KTM).

Lungo la salita finale che conduce al GPM di Fiamene i migliori del gruppo hanno riassorbito gli attaccanti: a fare la differenza in salita sono stati Alessandro Pinarello (Bardiani) e il colombiano Diego Pescador (GW Erco Shimano) che si sono presentati con un vantaggio minimo sui più immediati inseguitori sulla retta d'arrivo. Allo sprint, ad avere la meglio è stato il ventenne trevigiano Alessandro Pinarello che ha così riportato il tricolore sul gradino più alto del podio di Negrar di Valpolicella. A regolare gli inseguitori è stato l'austriaco Sebastian Putz (Tirol KTM).

Ordine d’arrivo

1​ PINARELLO Alessandro (ITA)​VF Group - Bardiani CSF – Faizanè in 3:54:15
2​ PESCADOR Diego (COL) GW Erco Shimano
3​ PUTZ Sebastian (AUT)​Tirol KTM Cycling Team​0:36
4​ ZAMPERINI Edoardo (ITA)​UC Trevigiani - Energiapura Marchiol​
5​ KAJAMINI Florian Samuel (ITA)​Team MBH Bank Colpack Ballan
6​ NOVÁK Pavel​Team (CZE) MBH Bank Colpack Ballan
7​ SCALCO Matteo (ITA)​VF Group - Bardiani CSF - Faizanè
8​ PELLIZZARI Giulio (ITA)​VF Group - Bardiani CSF - Faizanè
9​ NORDHAGEN Jørgen​(NOR) Team Visma | Lease a Bike Development
10​ SCHRETTL Marco​(AUT) Tirol KTM Cycling Team​1:19

Roberto Amaglio
Foto credit Photobicicailotto