3 Aprile Apr 2024 1329 17 days ago

Allievi - A Baragiano fuga e vittoria di Di Paolo

È stato un lunedì di Pasqua di intenso impegno agonistico per i ragazzi della categoria allievi che hanno dato lustro alla Medaglia d’Oro Santissima Annunziata con partenza e arrivo a Baragiano e un percorso abbastanza ondulato di circa 65 chilometri sulle strade del Marmo Platano.

Medaglia D'oro Santissima Annunziata 03042024 Podio Premiazioni

È stato un lunedì di Pasqua di intenso impegno agonistico per i ragazzi della categoria allievi che hanno dato lustro alla Medaglia d’Oro Santissima Annunziata con partenza e arrivo a Baragiano e un percorso abbastanza ondulato di circa 65 chilometri sulle strade del Marmo Platano.

Per la 62°volta, è la manifestazione per eccellenza più longeva del ciclismo lucano che, ancora una volta, è riuscita a sopravvivere col passare degli anni ed anche a cavallo tra due secoli, il tutto sotto l’attuale regia organizzativa dell’Asd Baragiano Pedala Finalmente.

Tutto è andato nel verso giusto al culmine di un’avvincente e competitiva giornata dedicata al ciclismo giovanile, in ricordo di Pasquale Massa, Donato Russillo, Giuseppe Mitro e Nicodemo Macrifugi, per merito del lavoro di ordinaria amministrazione dei direttori di corsa (Nicola Messuti, Egidio Viggiano e Pasquale Vizza) e dei giudici di gara lucani (Donato Zaccagnino, Domenico Rosiello e Sandro Scapati), con la preziosa collaborazione del gruppo di scorte tecniche Motostaffette Potenza con annesso servizio di radio informazione a cura di Gianfranco De Felice.

Allo speaker Adriano Bevilacqua il compito di introdurre e presentare le 15 squadre (Basilicata, Lazio, Puglia, Campania e Sicilia le regioni presenti) una ad una nelle fasi pre-partenza e poi la conduzione delle premiazioni in presenza del governatore della Regione Basilicata Vito Bardi, dell’amministrazione comunale di Baragiano con in testa il sindaco Giuseppe Galizia, mentre per la Federciclismo Basilicata erano presenti il delegato Vincenzo Sileo, il responsabile della struttura tecnica Prospero Di Dio, il referente della commissione giovanile under 12 Nicola Perciante e il responsabile del settore amatoriale-cicloturistico Maurizio Russo, oltre al presidente del comitato provinciale FCI Potenza Tommaso Guglielmi tra i membri del comitato organizzatore.

Con una quarantina di atleti al via, la gara è stata risolta dall'azione poderosa e coraggiosa di Cristian Di Paolo (atleta della provincia di Frosinone in forza al Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani) che si è sganciato dal gruppo principale dopo una dozzina di chilometri dalla partenza di Baragiano Scalo per fare la differenza, come preludio alla sua vittoriosa cavalcata solitaria.

Dietro il battistrada, il Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani hanno represso ogni forma di recupero per favorire il compagno di squadra che non ha avuto avversari e che nel contempo era riuscito ad aggiudicarsi il traguardo volante e il gran premio della montagna messi in palio dagli organizzatori.

Al traguardo, Di Paolo è riuscito a mettere tra sé e gli inseguitori molto sfilacciati un margine imponente per incamerare al primo colpo la prima vittoria della stagione, lasciando al pugliese Mirco Sasso della Fusion Bike la seconda posizione e al compagno di squadra Federico Gargiulo la terza.

Al dodicesimo posto Francesco Pace della Motostaffette Potenza, il migliore tra gli atleti lucani all’arrivo e al quale è andato il premio speciale in ricordo di Nicodemo Macrifugi (compianto presidente del comitato regionale lucano della Federciclismo).

ORDINE D’ARRIVO 62°MEDAGLIA D’ORO SANTISSIMA ANNUNZIATA

1° Cristian Di Paolo (Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani)

2° Mirco Sasso (Fusion Bike)

3° Federico Gargiulo (Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani)

4° Michele Saccotelli (Teens - OP Bike)

5° Riccardo Carrafiello (Amicisuperski)

6° Salvatore Caruso (Naturosa - Bike & Co. Ragusa)

7° Gabriele Tirendi (Cycling Team Nial Nizzoli Almo)

8° Daniele D'Alessio (Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani)

9° Angelo Brugaletta (Naturosa - Bike & Co. Ragusa)

10° Alessandro Lamesta (Teens – OP Bike)

11° Giuseppe Tatoli (Asd Fusion Bike)

12° Francesco Pace (Motostaffette Potenza)

13° Felice Carlomagno (Ciclo Team Valnoce)

14° Christian Scianni (Flessofab)

15° Fabio Giuseppe Colaprico (Undenteinpiù-Piccole Canaglie-Spes)

16° Edoardo Lillo (Undenteinpiù-Piccole Canaglie-Spes)

17° Fabio Schirinzi (Undenteinpiù-Piccole Canaglie-Spes)

18° Alessandro Antonacci (Fusion Bike)

19° Daniele Castucci (Andria Bike)

20° Nicolò Rana (Teens – OP Bike)

21° Luigi Malcangi (Andria Bike)