31 Marzo Mar 2024 1959 15 days ago

Fiandre Women 2024 - Longo Borghini un sogno!

La campionessa piemontese trionfa per la seconda volta nella Ronde, questa volta allo sprint su Niewiadoma e la compagna di squadra van Anrooi

Longo Borghini Fiandre 2024

La campionessa d'Italia Elisa Longo Borghini ha vinto la prova femminile del giro delle Fiandre.

Ha preceduto allo sprint le due compagne di fuga, la polacca Katarzyna Niewiadoma, seconda e l'olandese Shirin van Anrooi, sua compagna di squadra nella Lidl Trek e oggi terza. Edizione delux questa per l'Italia, con Silvia Persico e Letizia Paternoster che hanno chiuso rispettivamente al settimo e nono posto.

La gara ha vissuto il momento decisivo sul selciato bagnato del Koppenberg, dove diverse favorite sono scivolate e sono state costrette a smontare dalla bici, compresa la campionessa del mondo belga Lotte Kopecky, che puntava alla terza vittoria consecutiva nella "Ronde". Invece alla fine ha concluso solo al quinto posto, nove secondi dietro a Longo Borghini e subito dietro alla 'leggenda' olandese Marianne Vos.

Il plotone si frazionava, sulla Mariaborrestraat ai -40 si è formato in testa un drappello di otto elementi: Kasia Niewiadoma (Canyon Sram), Puck Pieterse (Fenix Deceuninck), Marianne Vos (Visma Lease a Bike), Lorena Wiebes (SD Worx), Letizia Paternoster (Liv AlUla Jayco), Elisa Longo Borghini (Lidl Trek), Silvia Persico e Karlijn Swinkels per la UAE.

Nel tratto pianeggiante asfaltato prima del vecchio Kwaremont Shirin Van Anrroij recuperava le fuggitive e allungava senza un attimo di respiro. Si faceva sotto, sul Paterberg, la Niewiadoma tallonata dalla Longo Borghini. Due Ldl contro una; superiorità numerica ben gestita nel tratto finale di discesa e pianura fino al traguardo, dove lo sprint a tre ha visto la Van Anrooij lanciare la volata coi tempi giusti e la Longo a prendere la ruota della polacca per saltarla sulla striscia d'arrivo, confermando i grandi progressi della piemontese in questo tipo di finali.

Longo Borghini, 32enne piemontese di Verbania bronzo olimpico a Rio e a Tokyo, aveva già vinto il Fiandre nove anni fa, nel 2015: "Questa vittoria è molto diversa da quella di nove anni fa. Sono più matura, nel 2015 ero ancora una bambina. Adesso me la godrò molto di più. Il Giro delle Fiandre significa molto per me". Così Elisa Longo Borghini dopo la vittoria nel Giro delle Fiandre donne. Poi una battuta sulla prova complessiva della sua squadra, la Lidl Trek, che colto anche il terzo posto con l'olandese Shirin van Anrooi. "Arrivare prima e terza in una gara come questa è una grande prestazione per la squadra - sottolinea la campionessa d'Italia -. Non mi piace la pioggia ma devo credere che funzioni bene per me".

Alle campionessa italiana e a tutte le italiane presenti arrivano i complimenti anche del presidente della FCI Cordiano Dagnoni: "Grande prova delle atlete italiane. Vedere sfrecciare sotto il traguardo una ragazza in maglia tricolore è una grande felicità e ricorda a tutti che il ciclismo italiano non è assolutamente in crisi. Lo dimostrano anche i piazzamenti di Slvia Persico e di una ritrovata Letizia Paternoster. Il nono posto della trentina in una corsa così impegnativa dimostra è completamente recuperata anche per le competizioni su strada."

Ordine di arrivo

1 LONGO BORGHINI Elisa Lidl-Trek 04:16:04
2 NIEWIADOMA Katarzyna CANYON//SRAM Racing + 00
3 VAN ANROOIJ Shirin Lidl-Trek + 00
4 VOS Marianne Team Visma | Lease a Bike + 09
5 KOPECKY Lotte Team SD Worx-Protime + 09
6 PIETERSE Puck Fenix-Deceuninck + 09
7 PERSICO Silvia UAE Team ADQ + 09
8 VOLLERING Demi Team SD Worx-Protime + 15
9 PATERNOSTER Letizia Liv AlUla Jayco + 01:40
10 SWINKELS Karlijn UAE Team ADQ + 01:40

@SprintCyclingAgency