2 Dicembre Dic 2023 1642 2 months ago

Toscana - Maltinti Banca Cambiano 2024

Sette i riconfermati – Tra i nuovi l’etiope Kiya Rogora

La Vittoria Di Eduard Daan Hoeks (PH Pettinati)

EMPOLI - Tante le riconferme (sette) e due nuovi arrivi da squadre Continental, per la Maltinti Banca Cambiano del prossimo anno, che Roberto e Cristina Maltinti mantengono in attività nel ricordo del loro indimenticabile babbo Renzo. Nella squadra che avrà ancora alla guida tecnica il tandem Leonardo Scarselli-Tiziano Antonini, sei gli under 23 e tre èlite con la novità della presenza dell’etiope Kiya Rogora, classe 2003, che arriva dalla EF Education Nippo Development, oltre a quella dell’abruzzese Di Camillo, anch’egli proveniente da un team Continental, la Sofer Savini Due OMZ. Rogora ha vinto il Campionato Nazionale in Etiopia nel 2022 ed è stato protagonista anche quest’anno. Il programma dell’attività della squadra per la stagione 2024, e quello organizzativo assieme alla Commissione Comunale Sviluppo Sport Comune di Empoli, ad iniziare dalla Firenze-Empoli, gara nazionale che aprirà la stagione sabato 24 febbraio e che rientra nelle manifestazioni per la Grand Dèpart del Tour de France da Firenze, verrà reso noto nel pomeriggio del prossimo 13 dicembre nel corso di una cerimonia presso la Coop Centro Empoli. Tornando alla formazione empolese reduce da un’annata brillante, due vincitori di quest’anno, Di Felice a Ponte a Egola e l’olandese Hoeks (Montegranaro e Castiglion Fibocchi) sono tra i riconfermati, e si possono considerare senza ombra di dubbio le due punte di riferimento della compagine di via Carraia. Oltre al tandem confermata la fiducia anche al quintetto Catarzi, Cristalli, Niccoli, Salvadori, Staccioli, dai quali si attende una crescita nel rendimento, soprattutto da Niccoli autore di alcuni pregevoli piazzamenti nell’ultima stagione.

LA SQUADRA: Tommaso Catarzi, Alessio Cristalli, Francesco Di Felice, Jan Eduard Daan Hoeks, Matteo Niccoli, Pietro Salvadori, Nicolas Staccioli, Lorenzo Di Camillo, Kiya Rogora. DS Leonardo Scarselli e Tiziano Antonini.

Antonio Mannori