9 Giugno Giu 2023 1249 11 months ago

Dal 15 giugno a Montesilvano il Meeting Giovanissimi con 1.500 baby atleti

La presentazione dell'evento, che torna in Abruzzo 8 anni dopo Pineto, presso la sala consiliare del Comune

Meeting Presentazione

Il Meeting Nazionale dei Giovanissimi 2023, che porta la firma di Addesi Cycling in condivisione con la Federazione Ciclistica Italiana, ritorna in Abruzzo otto anni dopo Pineto (2015). Ad ospitarlo quest’anno la città di Montesilvano da giovedì 15 a domenica 18 giugno: oltre 1.500 baby ciclisti, dai 7 ai 12 anni, provenienti da tutta Italia, per quattro giorni saranno protagonisti della manifestazione nelle specialità strada, mountain bike e abilità in circuiti chiusi al traffico veicolare nell’area dei grandi alberghi – Pala Dean Martin.

Al vernissage dell’evento, presso la sala consiliare del Comune, sono stati presenti Pierpaolo Addesi, in rappresentanza del comitato organizzatore dell’Addesi Cycling oltre che commissario tecnico della nazionale di paraciclismo; Mauro Marrone, presidente regionale FCI Abruzzo; Enzo Imbastaro, presidente Coni Abruzzo; Ottavio De Martinis, sindaco di Montesilvano; Nicolino Casale, comandante polizia municipale; l’assessore allo Sport del Comune di Montesilvano, Alessandro Pompei e il consigliere comunale Stefano Girosante che sta seguendo da vicino i preparativi.

L’apertura ufficiale della manifestazione è prevista per il 15 giugno alle 18 con una sfilata, a mo’ di Olimpiadi, di tutti i piccoli partecipanti nei pressi del Pala Dean Martin. Il 16 giugno prove di abilità nella mattinata (di gimkana, sprint e fuoristrada) e nel pomeriggio finalissime e assegnazione del premio legato a BicImparo. Il 17 prove su strada su due circuiti che si concluderanno il 18. Alla fine di ogni giornata premiazione dei primi tre classificati di ciascuna batteria. Circa 300 le medaglie in palio.

E’ la seconda volta, dopo Pineto - afferma De Martinis - che questa manifestazione si svolge in Abruzzo. Una competizione che porterà sul nostro territorio 1.500 giovani ciclisti e i loro familiari e accompagnatori, quindi sarà molto importante anche dal punto di vista turistico. Quest’amministrazione sta puntando molto sullo sport, sia per il ruolo che esso riveste all'interno della società ma anche perché è volano promozionale e turistico. E poi sulla mobilità sostenibile, e quindi sulla bici e sulle piste ciclabili, si sta puntando molto, anche a livello europeo. I partecipanti troveranno un’organizzazione all'altezza e, dal canto nostro, siamo ben lieti di ospitare, e soprattutto supportare, questa iniziativa”.

Sarà una grande festa con i bambini - rimarca Addesi -. Era un sogno accarezzato da qualche anno e finalmente siamo riusciti a concretizzarlo. Si tratta di un appuntamento che coinvolge veramente tutto il territorio nazionale e quindi grazie all'amministrazione comunale per la disponibilità, grazie alla Regione Abruzzo perché comunque ci sosterrà. Le prove saranno concentrate tutte nella stessa location, nella zona dei grandi alberghi. Quindi i genitori possono seguire da vicino i propri figli e poi, senza spostarsi in auto, scendono dall’hotel e sono lì sul campo gara. Siamo in tanti coinvolti nell’organizzazione dell’evento. Sono sicuro che sarà una colorata e vivace vetrina e che staccheremo un bellissimo biglietto da visita. Sono sicuro che tante famiglie torneranno a fare vacanza qui dopo quest’esperienza”.

E’ naturale - sottolinea il comandante Casale - che se arrivano 5mila persone, perché si prevede un afflusso massiccio di gente, ci sarà un afflusso veicolare importante, ma cercheremo di garantire la massima sicurezza. La prossima settimana saranno pronte le ordinanze specifiche, ma non dovrebbero verificarsi particolari disagi”.

E’ un piacere - aggiunge l’assessore Pompei - poter presentare una manifestazione a cui abbiamo lavorato tanto. Nel nostro cartellone sportivo è il quarto appuntamento nazionale, a testimonianza del fatto che Montesilvano si candida sempre di più come sede di manifestazioni così significative e così partecipate. Abbiamo avuto campionati italiani di pattinaggio, di scherma campionati, le finali di campionati italiani di handball. Avremo i campionati italiani di triathlon e questa edizione del Meeting nazionale rappresenta un'ulteriore tassello importantissimo nella nostra programmazione che poi continuerà anche con di beach volley, campionati mondiali di scacchi e tantissimo altro ancora questo per dire che comunque è importante evidenziare i successi che questa amministrazione sta portando avanti dal punto di vista sportivo. Poi lo sport è bello sempre ma quando interessa bambini ancora piccoli : è una meraviglia per cui il minimo disagio che ci sarà penso che dovremmo affrontarlo col sorriso”.

Le nostre strutture turistiche e commerciali - evidenzia Girosante - sono pronti ad accogliere. Ringrazio il sindaco e l’assessore che hanno sposato subito questa opportunità e la Regione Abruzzo che ci dà una grande mano. Non vediamo insomma l'ora che inizi la manifestazione”.

In questi giorni - fa presente Imbastaro - sto girando l’Abruzzo come una trottola in lungo e in largo per presentare manifestazioni, segno della vivacità sportiva. Ma Montesilvano si pone ai vertici per gli eventi che promuove e ospita: ringrazio quindi per la sensibilità mostrata e per le grandi capacità organizzative. Ringrazio la Federazione per aver scelto questa sede e tutti quelli che hanno reso possibile l’iniziativa”.

Quest'anno - rimarca Marrone - l’Abruzzo è stato già sulla ribalta con con il Giro d'Italia, mediaticamente di grosso interesse ed impatto. Però il Meeting non è da sottovalutare perché, come dicevamo, 1.500 partecipanti significa avere sul territorio non meno di 5-6mila persone che, per tre-quattro giorni, staranno sul territorio della provincia di Pescara e di Teramo. Giovedì 15 giugno c'è l'apertura ufficiale con una sfilata, che però in realtà è l’inizio della gara perché ci sarà una premiazione del gruppo che farà la coreografia più accattivante e più interessante. Una giuria sceglierà la coreografia più bella e sarà premiata. Venerdì mattina è il momento clou perché contemporaneamente ci saranno gare di tre specialità. La Federazione ha chiesto agli organizzatori di inserire anche la finale di un progetto portato avanti insieme alla Ferrero a cui parteciperanno gli atleti di tutte le regioni d'Italia che si sfideranno per per vincere il titolo di Bicimparo. A seguire le altre prove. Tutte le sere ci saranno premiazioni”.