3 Giugno Giu 2023 1137 one year ago

Juniores - A Gualdi la Brescia Montemagno

Alla corsa organizzata con grande dispendio di energie e pari professionalità da Luciano Manelli insieme all’Uc Soprazocco hanno partecipato 157 dei 203 iscritti

294A003002 06 2023 36° Brescia Montemagno Photo Credit Photobicicailotto

Primo Simone Gualdi (Cene Valleseriana), secondo Mattia Negrente (Assali Stefen Makro), terzo Filippo Turconi (Bustese Olonia): è l’ordine d’arrivo della 36esima edizione delle Brescia-Montemagno, classica in linea per la categoria juniores, come pronosticato con largo anticipo dal presidente del comitato lombardo Stefano Pedrinazzi, ex corridore e direttore sportivo prima di diventare governatore regionale.

Alla corsa organizzata con grande dispendio di energie e pari professionalità da Luciano Manelli insieme all’Uc Soprazocco hanno partecipato 157 dei 203 iscritti, i quali si sono affrontati all’inizio nel tratto in linea dalla Renault Manelli in via Triumplina a Brescia fino a Gavardo, dove sono iniziati quattro giri di un circuito molto nervoso, prima di affrontare l’ascesa di Montemagno. I primi cinque classificati, nella fattispecie Simoen Gualdi, Mattia Negrente, Filippo Turconi, Samuele Privitera (Team Giorgi), Michele Bicelli (Aspiratori Otelli Alchem Carin Baiocchi) hanno rotto gli indugi nel corso del primo giro attorno a Gavardo, scavando un solco importante alle loro spalle. Sulla salita conclusiva il primo ad andare in tilt è stato Privitera (terzo nel 2022), seguito da Bicelli. Ma quando Gualdi ha inserito il turbo anche Negrente e Turconi hanno gettato la spugna. Davvero fantastica la cavalcata solitaria di questo ragazzo di Cassano Sant’Andrea, alla sua seconda vittoria stagionale. Bravo, anzi bravissimo, ma meritano un elogio incondizionato anche gli altri 66 concorrenti che hanno concluso la gara.

Ordine d’arrivo: 1) Simone Gualdi (Cene Valleseriana), in 2h29’15”, Km 100,750, media 40,503 Km/h, 2) Mattia Negrente (Assali Stefen Makro) a 1’25”, 3) Filippo Turconi (Bustese Olonia) a 1’27”, 4) Samuele Privitera (Team Gioria) a 1’30”, 5) Michele Bicelli (Aspiratori Otelli Alchem Carin Baiocchi) a 1’45”, 6) Simone Galbusera (Birnghello) a 2’, 7) Michele Bonometti (Flandres Love Sportland) a 2’25”, 8) Andrea Vanotti (Massì Supermercati) a 2’30”, 9) Leonardo Rossi (Assali Stefen Makro) a 2’36”, 10) Cristian Remelli (Ciclistica Valeggio).

Angiolino Massolini

Photobicicailotto