30 Maggio Mag 2023 1256 one year ago

Giosuè Epis e Matteo Pongiluppi, doppia gioia alla Due Giorni Marchigiana 2023

Lo sforzo e l'impegno organizzativo dello Sporting Club Sant'Agostino, garantito in persona dal trio Bruno Cantarini, Luciano Angelelli e Albino Cittadini, ha dato ancora una volta ottime risultanze dal punto di vista tecnico-sportivo

Due GG Marchigiana 2023 Epis

Due Giorni Marchigiana in grande stile per il ciclismo dilettantistico di livello internazionale per la 41°volta di scena a Castelfidardo. L'importanza e il blasone della manifestazione hanno incoraggiato la partecipazione agonistica qualitativa e quantitativa (176 corridori in rappresentanza di 7 squadre straniere e 29 italiane) sia al Gran Premio Santa Rita-Trofeo Foridra che al Trofeo Cisel-Trofeo Città di Castelfidardo.. Lo sforzo e l'impegno organizzativo dello Sporting Club Sant'Agostino, garantito in persona dal trio Bruno Cantarini, Luciano Angelelli e Albino Cittadini, ha dato ancora una volta ottime risultanze dal punto di vista tecnico-sportivo.

GRAN PREMIO SANTA RITA – TROFEO FORIDRA

Gara vera fin dai giri pianeggianti quando dopo venti chilometri dalla partenza hanno tentato la sortita Diego Bracalente (Colpack Ballan), Simone Griggion (Zalf Euromobil Desirèe Fior) e Tommaso Nencini (Hopplà Petroli Firenze). Tra i tre di testa è stata ottima l'intesa e la fuga è terminata a soli tre chilometri dall'arrivo con Bracalente e Griggion ultimi ad arrendersi al recupero veemente del gruppo alle loro spalle. Volata a ranghi molto ristretti in un tratto in ascesa, tra gli uomini rimasti al comando, con lo spunto vincente di Giosuè Epis (Zalf Euromobil Desirèe Fior) davanti a Martin Nessler (Team Technipes #Inemiliaromagna), podio completato dal compagno di squadra Federico Biagini.

Così il bresciano Epis subito dopo l'arrivo: "Finalmente sono riuscito a sbloccarmi quest'anno e cogliere una vittoria che sembrava non voler mai arrivare. Mi sono trovato nel posto giusto al momento giusto - ammette quasi incredulo a fine corsa con le lacrime agli occhi - e questa volta non mi sono lasciato sfuggire l'occasione. Un grazie alla squadra che ha lavorato tantissimo per questo traguardo".

La palma di combattivo è andata al marchigiano di Casette d'Ete e neo under 23 Bracalente che si è consolato con la conquista del gran premio della montagna.

ORDINE D'ARRIVO

1° Giosuè Epis (Zalf Euromobil Desiree Fior) 174,2 km in 4.09'37'' media 41,872 km/h

2° Martin Nessler (Team Technipes #Inemiliaromagna)

3° Federico Biagini (Zalf Euromobil Desirèe Fior)

4° Lorenzo Quartucci (Team Corratec)

5° Simone Carrò (Aries Cycling Team)

6° Thomas Pesenti (Beltrami TSA Tre Colli)

7° Francesco Parravano (Aran Cucine Vejus)

8° Nicolò Arrighetti (Biesse - Carrera)

9° Gabriele Petrelli (Team Technipes #Inemiliaromagna)

10° Tommaso Bergagna (General Store – Essegibi)

TROFEO CISEL-TROFEO CITTA' DI CASTELFIDARDO

Corsa animata da 15 attaccanti tra cui il fidardense doc Gianmarco Garofoli dell'Astana e, una volta braccati, il grosso del gruppo non ha concesso spazio all'allungo di Marco Lolli (Aran Cucine). Un tracciato pianeggiante ideale per i velocisti e tale si è rivelato non solo per la media alta e superiore ai 47 di media. La contesa a ranghi compatti è stata ravvivata dal timbro vincente di Matteo Pongiluppi (Sias Rime) che è riuscito ad avere la meglio su Attilio Viviani (Team Corratec) e Alessandro Motta (Biesse Carrera).

Da Carpi arriva il vincitore Pongiluppi: "Sapevo e speravo di poter far bene perché prediligo questi arrivi in volata. Nei 200 metri del rettilineo finale, ho visto un buco e ci ho provato. Sentivo una gran gamba ed è andata bene. Per me è la prima vittoria stagionale in una gara d'alto livello e di rango internazionale. Ringrazio i compagni che hanno coperto le fughe durante un percorso molto veloce che ha valorizzato le mie doti. La dedico alla squadra ed alla mia famiglia ma in modo speciale a mio padre che ha compiuto gli anni qualche giorno fa".

Per effetto dei migliori piazzamenti in entrambe le corse, la speciale combinata "Semar" della Due Giorni Marchigiana è andata a Giosuè Epis.

ORDINE D'ARRIVO

1°Matteo Pongiluppi (Sias Rime) 182,4 km in 3.50'18'' media oraria 47,521 km/h

2° Attilio Viviani (Team Corratec)

3° Alessandro Motta (Biesse Carrera)

4° Cristian Rocchetta (Trevigiani EnergiaPura)

5° Simone Buda (Solme – Olmo)

6° Nico Gomez Jaramillo (Hopplà Petroli Firenze)

7° Andrea Biancalani (Beltrami TSA Tre Colli)

8° Michael Minali (Campana Imballaggi Geo&Tex tre)

9° Stefan Kovar (Hrinkow Advarics Cycleang)

10° Lorenzo Peschi (General Store-Essegibi)