22 Marzo Mar 2023 1026 one year ago

A Remi Cavagna la prima tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali

Con un’azione solitaria da applausi, il francese ha tagliato per primo il traguardo di Riccione precedendo il gruppo di 32”

Coppi E Bartali

Con un’azione solitaria da applausi, il francese Remi Cavagna si è aggiudicato sul traguardo di Riccione la prima tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia che si concluderà sabato. L’atleta classe ’95 della Soudal-Quick Step, già campione nazionale francese su strada e a crono, ha preceduto il gruppo di 32”. Seconda piazza per un suo compagno di squadra, lo svizzero Mauro Schmid, mentre sul terzo gradino del podio è salito l’olandese Rick Pluimers (Tudor Procycling Team).

LA CRONACA

Nei primi chilometri di gara, dopo il via sempre da Riccione, su impulso di Alessandro Fancellu (Eolo Kometa) nasce una fuga a cinque: oltre a Fancellu ne fanno parte Lennert Teugels (Bingoal Pauwels), Marco Murgano (Team Corratec), Didier Merchan (Gw Shimano – Sidermec) e Gabriele Petrelli (Team Technipes Inemiliaromagna). Toccano un vantaggio massimo di 6’20” (al km 41), mentre a 43 km dal traguardo l’azione si esaurisce: al primo gpm di Montescudo il gruppo si avvicina e riassorbe quattro dei fuggitivi. Resta davanti il solo Teugels, al quale si aggiunge Remi Cavagna, uscito dal plotone. Il francese della Soudal-Quick Step stacca il belga della Bingoal nel successivo passaggio a Montescudo e resta solitario al comando. Cavagna riesce ad accumulare un vantaggio che sfiora il minuto e mezzo, arrivando al traguardo con 32” sul gruppo, regolato da Schmid, che si era aggiudicato questa tappa un anno fa. Cavagna ha indossato così la prima maglia di leader Sidermec di questa “Coppi e Bartali”.

A premiare il vincitore sul podio è stato Gian Maria Manghi, capo di gabinetto del presidente della Regione Emilia-Romagna. La gara infatti fa parte della Challenge Regione Emilia-Romagna Sport Valley.

ORDINE D’ARRIVO: 1° Remi Cavagna (Soudal Quick Step), 161,8 km in 4h03'03", 2° Mauro Schmid (Soudal Quick Step) a 32", 3° Rick Pluimers (Tudor Procycling), 4° Loe Van Belle (Jumbo Visma), 5° Natnael Tesfatsion (Trek Segafrdo), 6° Cristian Scaroni (Astana Qazaqstan Team), 7° Davide Gabburo (Green Project - Bardiani - Csf), 8° Walter Calzoni (Q36.5 Pro Cycling Team), 9° Milan Vader (Jumbo Visma), 10° Luc Wirtgen (Tudor Pro Cycling).

DOMANI, 2^ TAPPA: Riccione – Longiano. Km 172,5. Partenza ore 11.20

Sarà ancora la città di Riccione a dare il via alla seconda tappa. I primi chilometri della corsa presentano alcune brevi ondulazioni lambendo Coriano, San Patrignano e Cerasolo, ma successivamente, dopo l'attraversamento della strada statale Marecchiese, il percorso procede in direzione di Sant'Arcangelo e diventa essenzialmente pianeggiante. Si lascia la provincia di Rimini per entrare nella provincia di Forlì Cesena attraverso San Mauro Pascoli e Gatteo, sfiorando la sede aziendale della Sidermec. Attraversando Savignano sul Rubicone, il percorso ritorna a monte della SS 9 Emilia imboccando la vallata dello storico fiume. Ritornando verso l'Appennino, ovviamente termina il tratto pianeggiante: una prima salita di circa 2 km immette nel circuito finale. Da questo punto all'arrivo, di pianura ce ne sarà davvero poca. Il primo passaggio sulla linea del traguardo di Longiano sarà preceduto da una prima scalata al “Muur di Via Belvedere”, salita di circa 800 metri al 11%, che ricorda un tipico “muro” belga, anche considerando la sede stradale molto stretta. Il circuito finale, da ripetere 4 volte, misura 22,8 km, ed ogni giro comporta un dislivello complessivo di circa 460 metri, ripartiti su 3 tratti in salita. La prima salita termina a Roncofreddo, dove nel corso del primo, secondo e terzo giro sarà posto il traguardo valido come GPM. Un secondo tratto in salita, ricco di tornanti in stretta successione, porta verso il bivio di Monteleone. Dopo una lunga e dolce discesa attraverso Montiano, si torna in fondovalle per andare ad affrontare il muro finale di Longiano.

TV: La tappa di domani sarà trasmessa in differita su Raisport alle 16.20

In allegato: ordine d’arrivo e classifiche

Foto – clicca qui (credit: Sprint Cycling)

LE TAPPE DELLA SETTIMANA INTERNAZIONALE COPPI E BARTALI:

21 marzo, 1^ tappa: Riccione-Riccione. Km 161.8

22 marzo, 2^ tappa: Riccione – Longiano. Km 172,5

23 marzo, 3^ tappa: Forlì-Forlì. Km 139,7

24 marzo, 4^ tappa: Fiorano Modenese – Fiorano Modenese. Km 168.6

25 marzo, 5^ tappa (crono individuale): Carpi-Carpi. Km 18,6