28 Novembre Nov 2022 1032 2 months ago

A Zana il premio “Coraggio e Avanti“

Campioni e personaggi a S. Lucia alla Castellina

Filippo Zana E Il Premio Ricevuto

Al convento di Santa Lucia alla Castellina sede del Centro Spirituale della Federciclismo e del Museo Filotex, un altro premio di prestigio in Toscana per i campioni ed i personaggi del pedale, organizzato dal gruppo “Gli Amici del Ciclismo” presieduto da Luca Limberti con Giacinto Gelli, Alessandro Troni, Francesco Cocci. Quest’anno per la prima volta anche il premio Gastone Nencini. La premiazione al termine della celebrazione della Santa Messa all’interno della splendida chiesa. Il premio “Coraggio e Avanti” al ventitreenne professionista veneto Filippo Zana, Campione Italiano in linea: quello nel ricordo di Gastone Nencini al grande campione belga Roger De Vlaemink, un mito del ciclismo con le oltre 500 vittorie conseguite tra strada, pista e ciclocross, il Memorial Alfredo Martini Azzurri d’Italia a Giovanni Battaglin, il Memorial Franco Ballerini a due esponenti del calcio, Luciano Spalletti e Cristiano Giuntoli rispettivamente allenatore e direttore sportivo del Napoli impossibilitati ad essere presenti. Ed è stato Giuntoli via telefono ha portare il saluto così come ha fatto Battaglin. Premio Ammiraglio D’Oro a Davide Bramati direttore sportivo della Quick Step e del campione belga Remco Evenepoel, il Memorial Edo Gelli Over 35 al trentino Daniele Oss, per il ciclismo femminile alla bi-campionessa del mondo Martina Fidanza. Il premio David Faraoni per gli under 23 al Campione Italiano Lorenzo Germani, il Memorial Mario Sani allo junior pisano Federico Savino.

Inoltre il premio Filotex a tre atleti che indossarono la prestigiosa maglia del sodalizio pratese, Vittorio Urbani, Renato Laghi e Giovanni Cavalcanti, mentre il Memorial D’Oro è stato consegnato al poker azzurro che vinse la medaglia d’oro nella 100 Km cronometro a squadre alle Olimpiadi di Los Angeles 1984, formato da Marcello Bartalini, Marco Giovannetti, Claudio Vandelli ed Eros Poli, ed al c.t. che gli guidò, Edoardo Gregori. Tra i premiati il Priore Generale dell’Ordine dei Padri Carmelitani, l’irlandese Mìcèal O’Neill che ha celebrato la Santa Messa, Giancarlo Ferretti “Il Sergente di Ferro” come era definito tra i direttori sportivi, il campione paralimpico di Handbike, il pratese Christian Giagnoni, il giudice di gara ed organizzatore da 40 anni del ritrovo dei giudici di ciclismo a Santa Lucia alla Castellina Maurizio Colligiani. Un’edizione del premio “Coraggio e Avanti” festosa e partecipata, tutto merito dei suoi organizzatori e degli sponsor che collaborano con loro, condotta da Riccardo Magrini e Antonio Mannori.