24 Novembre Nov 2022 1439 9 days ago

“Coraggio e avanti”, un altro premio di prestigio

Domenica al Convento di S. Lucia alla Castellina - Con i campioni del pedale l’allenatore del Napoli Spalletti

Amadori De Vlaemink

Sesto Fiorentino - Un altro premio di prestigio in Toscana per i campioni ed i personaggi del ciclismo. La cerimonia domenica mattina 27 novembre al Convento di Santa Lucia alla Castellina, luogo incantevole alle pendici di Monte Morello nel comune di Sesto Fiorentino e che domina la città di Firenze. E’ la sede del Centro Spirituale del Ciclismo e del Museo Filotex, dove grazie al gruppo “Gli Amici del Ciclismo” presieduto da Luca Limberti con Giacinto Gelli, Alessandro Troni e gli altri, è in programma la 18^ edizione del premio “Coraggio e Avanti”, due semplici parole scelte dall’ideatore del premio, il compianto Padre Agostino Bartolini, che sono sempre di attualità e di questi tempi ancora di più. C’è anche una novità, da quest’anno l’evento si arricchisce con l’istituzione del premio Gastone Nencini. Come sempre sarà una festosa cerimonia prevista attorno a mezzogiorno al termine della celebrazione della Santa Messa all’interno della splendida chiesa. Saranno premiati campioni del ciclismo di ieri, di oggi e giovani speranze alla presenza di tanti ospiti. Il premio “Coraggio e Avanti 2022” al ventitreenne professionista veneto Filippo Zana, Campione Italiano in linea: quello nel ricordo di Gastone Nencini al grande campione belga Roger De Vlaemink, il Memorial Alfredo Martini Azzurri d’Italia a Giovanni Battaglin, il Memorial Franco Ballerini a due esponenti del calcio, Luciano Spalletti e Cristiano Giuntoli rispettivamente allenatore e direttore sportivo del Napoli, che sta volando nel campionato di Serie A. Premio Ammiraglio D’Oro a Davide Bramati, il Memorial Edo Gelli Over 35 a Daniele Oss, per il ciclismo femminile alla bi-campionessa del mondo Martina Fidanza, per gli under 23 al Campione Italiano Lorenzo Germani, il Memorial Mario Sani allo junior pisano Federico Savino. Inoltre il premio Filotex a tre atleti che indossarono la prestigiosa maglia del sodalizio pratese Vittorio Urbani, Renato Laghi e Giovanni Cavalcanti, mentre il Memorial D’Oro sarà ricevuto dal poker azzurro che vinse la medaglia d’oro nella 100 Km cronometro a squadre alle Olimpiadi di Los Angeles 1984, formato da Marcello Bartalini, Marco Giovannetti, Claudio Vandelli ed Eros Poli. Un’edizione quella del premio “Coraggio e Avanti” di domenica prossima dove non mancherà davvero nulla.

Antonio Mannori