23 Novembre Nov 2022 1954 10 days ago

Convegno 'Pedalare per Viaggiare', la bici volano del turismo

Si è tenuto oggi in occasione dell'assemblea annuale dell'ANCI. Sono intervenuti tra gli altri il sindaco di Bari e presidente ANCI Decaro e il presidente Dagnoni

Foto

BERGAMO - Si è tenuto oggi il convegno ‘Pedalare per Viaggiare’ nella Sala Brembo della Fiera di Bergamo durante l’assemblea annuale dell’ANCI (Associazione nazionale comuni italiani), organizzato da ANCI Puglia, dal Dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia e dall’Agenzia regionale del turismo Pugliapromozione e al quale ha partecipato anche il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Cordiano Dagnoni. Focus dell'incontro: favorire lo sviluppo della bikeconomy, promuovere e valorizzare i territori attraverso lo sport e la mobilità dolce.

Nato come “Patto di Mattinata”, l'iniziativa del sindaco di GIovanizza Tommaso De Palma (referente della Federazione per le politiche legate alla bikeconomy), attraverso il coordinamento di Anci Puglia e con il sostegno della Regione ha raccolto l’adesione di circae 80 comuni, riscontrando il crescente interesse di associazioni sportive e di stakeholders vari. Il convegno è stata anche l’occasione per siglare un accordo di cooperazione tra i soggetti organizzatori per lo sviluppo del turismo sostenibile nella regione Puglia.

Proprio sulle prospettive legate al turismo in bicicletta e la necessità, per questo, di infrastrutture e politiche della sicurezza è ruotato l’intervento del presidente Dagnoni che tra l'altro ha dichiarato: 'L’economia della bicicletta è ormai un dato di fatto. Da anni si parla e si scrivi dei vantaggi derivanti dal suo uso costante e consapevole. Se ne parla e si scrive ma, purtroppo, si fa ancora poco, soprattutto in termini di sicurezza. La FCI è consapevole che sulla sicurezza stradale si gioca una parte importante del proprio futuro. L’azione dei Comuni è fondamentale, essendo loro in grado di programmare, stanziare risorse ed intervenire. La Federazione ha fatto (e farà ancor di più) la propria parte, mettendo a disposizione il proprio know how legato all’impiantistica sportiva. Nell’augurarmi che l’esempio dei comuni pugliesi, che hanno intrapreso un percorso interessante concretizzatosi con il ‘patto di Mattinata’, venga ripreso quanto prima da altre realtà in tutta Italia.'

Il sindaco di Bari e presidente ANCI Decaro ha ricordato: “La mobilità ciclistica e tutte le leve che questa può attivare, da una maggiore sostenibilità ambientale, alla promozione di stili di vita più sani fino all’indotto del turismo cosiddetto “lento”, è un settore in cui ormai da tempo le amministrazioni comunali stanno investendo. E' importante oggi però saper mettere a sistema i singoli interventi sia attraverso i raccordi degli strumenti di pianificazione, quali i PUMS cittadini e metropolitani, sia attraverso una pianificazione integrata che ci permetta di combinare le infrastrutture fisiche che si stanno realizzando con l’infrastruttura immateriale che la Regione sta mettendo in campo attraverso un nuovo ciclo di interventi che possono fare la differenza sul territorio. Come più volte abbiamo sottolineato - conclude Decaro - la collaborazione e la convergenza di intenti tra più istituzioni e enti è quella cornice positiva che permette uno sviluppo del territorio consapevole e omogeneo”.

Sono seguiti anche interventi dell'assessore regionale Puglia Gianfranco Lopane, il presidente Anci Puglia, Ettore Caroppo, il direttore generale di Pugliapromozione, Luca Scandale, e il direttore dell’Agenzia regionale ASSET, Elio Sannicandro.

Ospite d’eccezione, in Fiera Bergamo, Moreno Argentin, già Campione del mondo di ciclismo su strada nel 1986 e vincitore di tredici tappe al Giro d’Italia e due del Tour de France.