21 Settembre Set 2022 0634 9 days ago

Tricolori pista - Alzini e Fidanza, fantastiche doppiette. Viviani nella corsa a punti

Sono ben dieci i titoli tricolore assegnati oggi, nella prima giornata dei Campionati Italiani di Ciclismo su Pista in scena al Velodromo Francone di San Francesco al Campo (TO). Titoli anche per Lamon nell'Eliminazione e Moro nell'inseguimento

Schermata 2022 09 21 Alle 14

San Francesco al Campo, 20 settembre 2022 - Sono ben dieci i titoli tricolore assegnati oggi, nella prima giornata dei Campionati Italiani di Ciclismo su Pista in scena al Velodromo Francone di San Francesco al Campo (TO). Partenza lanciata per Martina Fidanza e Martina Alzini, che conquistano due ori a testa (Eliminazione e Kerin per la Fidanza, Inseguimento individuale e Corsa a punti per la Alzini). Elia Viviani si presenta subito con un argento nell'inseguimento individuale, poi un po' a sorpresa chiude nono nell'Eliminazione, specialità nella quale è fresco campione d'Europa, ma evidentemente il suo obiettivo è la Corsa a punti finale, che domina prendendosi il tricolore. Attesissimo anche Francesco Lamon, campione olimpico a Tokyo 2020 nell'Inseguimento a squadre, che porta a casa un oro nell'Eliminazione. Ma andiamo con ordine.

Fra le donne, dicevamo, due medaglie d'oro per Martina Alzini. La campionessa del Cofidis Women Team conquista prima l'Inseguimento individuale davanti a Vittoria Bussi (Open Cycling Team) e Matilde Bertolini (Bepink) e poi la Corsa a punti su Valentina Scandolara (C.S. Esercito) e Matilde Vitillo (Bepink).

Doppietta tricolore anche per Martina Fidanza (G.S. Fiamme Oro), oro nell'Eliminazione – davanti a Chiara Consonni (G.S. Fiamme Azzurre) e a Rachele Barbieri (G.S. Fiamme Oro) – e nel Keirin, dove precede Miriam Vece (C.S. Esercito) ed Elena Bissolati (Cicli Fiorin).

Miriam Vece si rifa poco dopo, confermandosi straordinaria nei 500 metri da ferma, davanti a Martina Fidanza e Rachele Barbieri.

Fra gli uomini, Manlio Moro (Zalf Euromobil Desiree Fior) disputa una grande finale nell'Inseguimento individuale, chiudendo davanti a Elia Viviani (Ineos Grenadiers) e a Nicolò Galli (Arvedi Cycling).

Nell'Eliminazione, Francesco Lamon (Fiamme Azzurre) chiude davanti a Samuel Quaranta (Team Colpack Ballan) e a Matteo Donegà (CTF).

Stefano Moro (G.S. Fiamme Azzurre) si prende invece il Keirin, lasciandosi alle spalle Matteo Bianchi (C.S. Esercito) e Daniele Napolitano (Team Colpack Ballan).

Nella Corsa a punti, oro per Elia Viviani, davanti a Michele Scartezzini (G.S. Fiamme Azzurre) e a Matteo Donegà.

Infine, nel Km da fermo conquista il tricolore Davide Boscaro (G.S. Fiamme Azzurre). Argento per Matteo Bianchi e bronzo per Daniel Skerl (CTF).

Fra tanti campioni del mondo e d'Europa, spazio anche ai campioni di domani, con il Trofeo Casetti Forging, che in questo primo giorno ha visto impegnati i Giovanissimi (G5 e G6).

Presenti alla prima giornata di gare il presidente del Comitato regionale FCI Massimo Rosso; il vicepresidente Pierfranco Gugliermetti; il presidente del Comitato provinciale FCI Ivano Leone; il vicensidaco del Comune di San Francesco al Campo, Diego Ferron; il sindaco della Città di Rivarolo, Alberto Rostagno, accompagnato dall'assessore Helen Ghirmu.

Nella foto, il podio dell'inseguimento maschile (@velodromofrancone)