7 Settembre Set 2022 1013 3 months ago

GP F.W.R. Baron - Classifiche aggiornate dopo il Giro della Lunigiana

Non ci sono grandi novità dopo l'internazionale juniores della scorsa settimana. Il Veneto si aggiudica la graduatoria per regioni e salgono solo quattro corridori tra i primi dieci in classifica.

SCALCON CON BARON E ORGANIZZATORI GIRO DELLA LUNIGIANA

PADOVA - L'attesissima 46^ edizione del Giro a tappe della Lunigiana, disputata lo scorso fine settimana, non ha portato grandi cambiamenti ai vertici della classifica provvisoria del decimo Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron-Progetto Giovani ma ha consentito al Veneto di aggiudicarsi la graduatoria per Regioni. Incrementi che soltanto quattro corridori su i primi dieci hanno fatto registrare. A mantenere il vertice della graduatoria è sempre il veneto Matteo Scalco, portacolori della Borgo Molino Rinascita Ormelle, che da i 205 della precedente ha portato a 208 punti. Un aumento di ulteriori tre lunghezze motivato dall'8° posto conquistato nella seconda frazione della seconda tappa.

Da rilevare che Scalco in occasione del Gran Premio della Montagna era con i primi che inseguiva il francese Paul Magnier che poi ha meritatamente vinto, è stato coinvolto in una caduta che gli ha compromesso un buon piazzamento in classifica. Il corridore del club trevigiano è stato bravo a raggiungere il traguardo nonostante fosse dolorante e ha quindi potuto indossare la maglia di leader del Superprestige F.W.R. Ad inseguirlo nella classifica del Gran Premio Nazionale Baron i lombardi Dario Igor Belletta (GB Team Pool Cantù) e Alessandro Cattani (Bustese Olonia) fermi rispettivamente a 134 e a 128 punti.

Chi ha, invece, incrementato il punteggio è stato il trevigiano Giovanni Zordan (Giorgione) che dalla 6^ posizione della scorsa settimana, con 111 punti, si è portato in quarta con 123 in conseguenza del secondo posto ottenuto nella prima semitappa della seconda frazione e del decimo piazzamento realizzato nella 4^ tappa del Lunigiana. A seguirlo il compagno di squadra Leonardo Volpato che è rimasto in 5^ posizione ma si è portato da 115 a 123 punti risultando 7° nella classifica generale della prestigiosa corsa. Sesto posto per il toscano Lorenzo Conforti (Work Service Speedy Bike) rimasto a 119 punti ma che in precedenza occupava la 4^ posizione.

Un importante passo in avanti lo ha compiuto il lombardo Simone Gualdi (Cene) che dalla 10^ posizione con 80 punti e si è portato in 7^ con 115. A determinare il suo avanzamento nella graduatoria del Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron il 3° posto nella 1^ e nella 2^ tappa e il 4° piazzamento nella classifica generale del Lunigiana. Infine 8^, 9^ e 10^ posizione per i lombardi Gabriele Bessega (Bustese Olonia), Nicolas Milesi (Ciclistica Trevigliese) e Mirko Bozzola (Aspiratori Otelli Carin Baiocchi) rispettivamente con 107, 105 e 94 punti. Da rilevare, infine, che Tomas Sivok, portacolori del team ligure, Nuovaciclistica Ballerini, è riuscito a portarsi in 34^ posizione con 35 punti quando precedentemente era in 103^ per gli ottimi risultati tenuti al Lunigiana.

"Sono stato colpito dalle ottime prove offerte da i componenti la nazionale francese che hanno vinto due tappe - ha precisato Rino Baron che ha seguito tutto il Giro della Lunigiana - e dal vincitore, il portoghese Tomas Antonio Morgado, che lo ha vinto e tenendo presente che si è imposto in altre 25 corse, tra le quali sei a tappe. Un ciclismo di livello molto alto in prospettiva dei prossimi mondiali".

Adesso fari tutti puntati sul Trofeo Buffoni, programmato in Toscana domenica 11 settembre e quindi su i Campionati Mondiali stabiliti in Australia martedì 20 con la cronometro e venerdì 23 con la prova in linea.

Francesco Coppola