10 Agosto Ago 2022 0926 one month ago

Due Giorni Ciclistica Lucana: bene Bracalente, Seeman e Di Mauro

Un successo al di là di ogni aspettativa ha arriso alla Due Giorni Ciclistica Lucana che ha messo insieme il Trofeo Aglianico del Vulture a Maschito e la Medaglia d’Oro Santissima Annunziata a Baragiano per la categoria juniores

Trofeo Aglianico Del Vulture 06082022 Vittoria Bracalente

Un successo al di là di ogni aspettativa ha arriso alla Due Giorni Ciclistica Lucana che ha messo insieme il Trofeo Aglianico del Vulture a Maschito e la Medaglia d’Oro Santissima Annunziata a Baragiano per la categoria juniores. L’importanza di questo abbinamento tra le due gare, su iniziativa del comitato regionale FCI Basilicata per l’assegnazione della combinata, ha incoraggiato la partecipazione qualitativa e quantitativa delle migliori squadre del Centro-Sud Italia.

MASCHITO - È stato un tripudio di passione lo svolgimento del Trofeo Aglianico del Vulture. Unanimi consensi e un coro di elogi sono stati espressi dalle squadre e dal pubblico presente all'indirizzo del Team Alto Bradano del giovane presidente Antonio Pitocco che è riuscito in un biennio a far salire di qualità la manifestazione e ad organizzarla impeccabilmente con la presenza dell’amministrazione comunale di Maschito (con in testa il sindaco Luigi Rafti e il vice sindaco Barbara Quatti) e del comitato regionale FCI Basilicata con il delegato Vincenzo Sileo e il coordinatore della struttura tecnica Prospero Di Dio. Due le azioni di cronaca degne di nota: l’onorevole e dispendiosa fuga solitaria di Simone Terzini (Lineaorobike Avezzano) fino a guadagnare un vantaggio massimo intorno al minuto a metà corsa e lo show di Diego Bracalente (Scap Trodica di Morrovalle) autore di una cavalcata vincente dopo lo scollinamento al gran premio della montagna di Forenza. Al marchigiano Bracalente il terzo successo stagionale scavando tra sé e gli inseguitori un gap di oltre due minuti: a salire sul podio il campano Giovanni Apuzzo (Cps Professional Team) e l’abruzzese Federico Di Mauro (Gulp Pool Val Vibrata).

BARAGIANO – Tutto nel solco della tradizione come negli anni pre-pandemia. Anche in un’insolita collocazione estiva la Medaglia d’Oro Santissima annunziata ha riprodotto il canovaccio delle passate edizioni che si sono sempre svolte storicamente nel giorno di Pasquetta. In ricordo di Pasquale Massa e di Donato Russillo, tutta la comunità di Baragiano ha mostrato la sua devozione verso la classica ciclistica più antica della Basilicata che è il patrimonio della società organizzatrice Asd Baragiano Pedala Finalmente capitanata dal presidente Pierino Mitri e dal factotum Mario Losasso. Il traguardo volante vinto da Riccardo Lorello (Regia Congressi Valdarno Seiecom), il gran premio della montagna ad appannaggio di Matteo Bandoni (UC Foligno) e una fuga di una dozzina di unità con i migliori di giornata negli ultimi 30 chilometri hanno fatto da apripista alla contesa sulla salita verso il centro di Baragiano dove Adam Seeman (atleta della Repubblica Ceca della Cps Professional Team al secondo successo stagionale) ha dovuto sprintare per avere ragione di pochi centimetri del toscano Matteo Bennati del Team Fortebraccio (nipote del commissario tecnico professionisti Daniele) e dell’abruzzese Federico Di Mauro (Gulp Pool Val Vibrata) che ha vinto la combinata (ricevendo un trofeo in ceramica) per effetto della miglior somma dei piazzamenti tra questa gara e Maschito (due terzi posti). Alla presenza di Giuseppe Galizia (sindaco di Baragiano), Carmine Acquasanta (vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana), Vincenzo Sileo (delegato regionale FCI Basilicata), Prospero Di Dio (coordinatore struttura tecnica FCI Basilicata), Tommaso Guglielmi (presidente del comitato provinciale FCI Potenza) e Giuseppe Calabrese (presidente regionale FCI Puglia), la corsa ciclistica baragianese ha avuto valenza doppia per l’assegnazione di due titoli regionali: quello FCI Basilicata conquistato da Rosario Giampietro (Pro.Gi.T Cycling Team) e quello FCI Puglia in cui ha fatto il bis Michele Coccia (Cps Professional Team).

ORDINE D’ARRIVO TROFEO AGLIANICO DEL VULTURE

1° Diego Bracalente (Scap Trodica di Morrovalle)
2° Giovanni Apuzzo (Cps Professional Team)
3° Federico Di Mauro (Gulp Pool Val Vibrata)
4° Federico Amati (Team Logistica Ambientale)
5° Andrea Mearelli (Team Logistica Ambientale)
6° Alessandro Pellegrini (Unipolglass Centri Cristalli Auto)
7° Oscar Brunetti (Cps Professional Team)
8° Vincenzo Gargano (Cambike)
9° Francesco Vignini (UC Foligno)
10° Andrea Brogi (Regia Congressi Seiecom Valdarno)

ORDINE D’ARRIVO MEDAGLIA D’ORO SANTISSIMA ANNUNZIATA

1° Adam Seeman (Cec, Cps Professional Team)
2° Matteo Bennati (UC Foligno)
3° Federico Di Mauro (Gulp Pool Val Vibrata)
4° Nicolo' Di Giacomo (Vini Fantini-Sportur-Freebike)
5° Matteo Bandoni (UC Foligno)
6° Valerio Pavia (Team Coratti)
7° Riccardo Lorello (Regia Congressi Seiecom Valdarno)
8° Ciro Nocerino (Scap Trodica di Morrovalle)
9° Emanuele Gentili (Team Bike Terenzi)
10° Simone Piano (Gulp! Pool Val Vibrata)

Credit fotografico Team Alto Bradano (gara Maschito) e Teresa Rado (gara Baragiano)