1 Agosto Ago 2022 1535 9 days ago

Word UCI Trials World Youth Games - Terzo Bursi tra gli allievi

Si conclude con un ottimo terzo posto di Cristian Bursi, nella categoria più importante (gli allievi) di questa edizione degli Word UCI Trials World Youth Games (il mondiale giovanile) a Wadowice in Polonia.

Podio Cadetti

Wadowice 30/07/2022 - Si conclude con un ottimo terzo posto di Cristian Bursi, nella categoria più importante (gli allievi) di questa edizione degli Word UCI Trials World Youth Games (il mondiale giovanile) a Wadowice in Polonia.

Con una strepitosa finale l’azzurrino ha saputo migliorare la già ottima 5^ posizione guadagnata nella semifinale di ieri e con una gara ineccepibile e al massimo delle sue possibilità guadagna il primo podio mondiale per questa disciplina. Anche se la gara è stata rovinata dall’insistente pioggia, l’allievo Modenese non si è fatto influenzare e da subito ha dimostrato di avere la giusta determinazione e grinta per raggiungere questo risultato. Secondo in classifica dopo il primo giro, riesce a mantenere un buon punteggio sulle ultime cinque zone concludendo la gara con 460 punti con pochi punti sui diretti rivali gli spagnoli Gonzalo Vaquer Ferran (2°) e dal vincitore Perez Zamora Victor. Bene anche l’altro azzurro finalista, il valdostano Michel Negrini che conferma l’undicesimo posto di ieri guadagnato nella semifinale.

Migliora anche Matteo Grande con un ottimo quinto posto nella finale riservata alla categoria dei più piccoli (poussin) dopo la sesta posizione di ieri.

Bene anche gli altri azzurri convocati che concludono questa manifestazione dopo essersi impegnati al massimo nelle rispettive categorie:

16° Maccianti Mattia, 19° Della Rocca Simone, 25° Ambrosini Lorenzo nella categoria Cadetti

16° Magnolio David nella categoria Minimes

24° Romeo Gioele nella categoria Benjamins

Anche questa edizione ha visto la evidente supremazia degli atleti spagnoli che sono risultati presenti in tutti i podi a conferma di una scuola che ormai fa la storia di questo sport.

Soddisfazione anche da parte del tecnico Angelo Rocchetti che vede il risultato di un lavoro cominciato all’inizio dell’anno che ha coinvolto appunto le categorie giovanili in un percorso di crescita sia sui singoli atleti che sul gruppo creando gli stimoli e le condizioni necessarie. Percorso che porterà ora questi atleti alle categorie superiori con una maggiore consapevolezza e fiducia nelle proprie potenzialità.

In particolare, nella categoria allievi si sono finalmente create le condizioni perché questi atleti, pur in uno sport così individuale, trovino le giuste motivazioni attraverso una continua e sana competizione.