30 Luglio Lug 2022 1742 11 days ago

BMX NANTES 2022: Sciortino e Fantoni spettacolo in Elite. L'Italia ne porta 7 ai quarti.

Gli azzurri sono impegnati nella prima giornata del Mondiale. In Francia un evento di altissimo livello davanti a molto pubblico.

NVD 20220729 152750 71650

(Nelle foto sopra Martti Sciortino e Giacomo Fantoni).

NANTES (FRA): Giornata di qualificazione ai Campionati del Mondo di Bmx di Nantes. L’Italia porta ben 7 atleti ai quarti di finale. Un buon bilancio che avrebbe potuto essere ancora migliore se non fosse stato per alcuni episodi sfortunati.

Venendo alla stretta attualità nella categoria Elite sono Martti Sciortino e Giacomo Fantoni ad impressionare con una prova in cui hanno ottenuto il 2° e 3° posto contro avversari di livello assoluto. A vincere il britannico Kye Whyte. Da notare che i francesi hanno conquistato ben 4 delle 6 batterie ed un 2° posto.

Scendendo di categoria, tra gli Under 23 prove convincenti per Giacomo Gargaglia, 2°, Leonardo Cantiero, 3°, Marco Radaell, 4°.

Tra gli Junor passano ai quarti anche Tommaso Frizzarin, 3°, Andrea Fendoni, 4°. Fuori, purtroppo Albert Groppo autore di una partenza non buona ed un ingresso in curva troppo lento che lo ha praticamente messo fuori gara.

A sorprendere, in particolare, i 2 Elite, Sciortino e Fantoni, autori di una prova esplosiva in partenza e poi con una seconda fase in apparente controllo.

BILANCIO: Tocca al CT Tommaso Lupi stilare il primo bilancio: “Sono soddisfatto di quanto abbiamo ottenuto a livello di collettivo. E’ la gara più importante dell’anno che si è svolta su una pista fantastica. I francesi hanno confermato le aspettative. Accettiamo gioie e delusioni, sono le leggi dello sport. Domani ci aspetta una giornata decisiva e sarà importante essere concentrati visto che ogni gara diventa decisiva”.

Sciortino, 23enne milanese con doppia cittadinanza finlandese (ha fatto il militare in Scandinavia), fisico da vero vichingo ha così commentato la sua gara: “Il mio obiettivo era arrivare alle gare di domani. Prendiamo le cose un passo alla volta. Credo di aver impostato una prova di sostanza, come da pianificazione, e non è una cosa semplice”.

Una bella soddisfazione per uno come lui che per allenarsi su una pista deve fare diversi chilometri per andare nel comasco. “Milano non è una città semplice per chi pratica la bici”.

Fantoni, uomo di esperienza e unico azzurro a Tokyo2020: “Abbiamo corso bene. Avevamo una batteria complicata con il transalpino Romain Mahieu, uno dei più forti in partenza. Siamo riusciti ad anticiparlo, a sorpresa, e impostare la nostra gara. Una bella soddisfazione, personale e di squadra”.

Le parole degli Under 23 a partire da Giacomo Gargaglia: “Il Mondiale è un corsa particolare dove spuntano avversari che non ti aspetti, soprattutto al primo giorno, con atleti che non vedi per tutta la stagione e poi improvvisamente compaiono lì davanti. Comunque, la mia prova è stata buona, caratterizzata da una caduta iniziale degli avversari. Domani dovrebbero esserci meno sorprese”.

Si è gareggiato in una giornata di sole davanti ad un pubblico partecipe (5.000 persone) ed entusiasta che ha creato un’atmosfera degna di un grande evento.

LA GIORNATA: Partenza alle 15:00 con il round 1 per Junior, U23 ed Elite. Il programma prevedeva poi alle 15:40 la last chance, i ripescaggi, prima degli ottavi di finale.

LE GARE: Prevedevano il passaggio al turno successivo dei primi 4 di ogni batteria da 8 concorrenti. Last Chance per gli altri 4. Di questi i primi 2 godevano del ripescaggio.

QUALIFICHE: Nelle qualifiche molto bene gli Junior con Tommaso Frizzarin (3°), Andrea Fendoni (2) e Albert Groppo (1°) subito agli ottavi. Tra gli U23 passano Marco Radaelli, 4° ed in continua lotta con una forcella ballerina, e Giacomo Gargaglia, 4° pure lui. Gli Elite vedono Martti Sciortino, 3°, e Giacomo Fantoni 4°.

OUT: Escono Matteo Grazian (Elite), Michele Tomizioli (Elite) e Mattia Benedetti (Junior). Le batterie hanno visto andare alla last chance anche Leonardo Cantiero (U23), poi 2° e quindi qualificato.

Si è gareggiato in una regione dalla forte inclinazione ciclistica con 182 club affiliati al Comitato Regionale, 19 piste di Bmx (200 in tutta la Francia), 6 velodromi, 13 aree per trial e quasi 9.000 tesserati alla Federazione francese.

Nantes ha svelato il suo aspetto più bello in una giornata di sole che ha accolto gli spettatori nell’impianto situato nell’area expo. I Mondiali di specialità sono tornati così in Francia, nazione leader, 17 anni dopo quelli di Parigi del 2005

Domani si riparte ai quarti alle 12:00, poi alle 13:05 le semifinali e alle 13:55 le finali.

Domani diretta TV: EUROSPORT e RAISPORT

Ricordiamo i convocati:

JUN - BENEDETTI MATTIA BMX PESCANTINA

JUN FENDONI ANDREA BMX CICLISTICA OLGIATESE A.S.D.

JUN FRIZZARIN TOMMASO MAIKUN FACTORY TEAM ASD

JUN GROPPO ALBERT BMX CREAZZO

U23 CANTIERO LEONARDO TEAM BMX VERONA

U23 GARGAGLIA GIACOMO JUST BMX ASD

U23 RADAELLI MARCO TEAM BMX GARLATE

ELITE GRAZIAN MATTEO BMX CICLISTICA OLGIATESE A.S.D.

ELITE SCIORTINO MARTTI BMX CICLISTICA OLGIATESE A.S.D.

ELITE TOMIZIOLI MICHELE CARISMA TEAM

ELITE FANTONI GIACOMO TEAM BMX VERONA

Pietro Illarietti