27 Maggio Mag 2022 1744 one month ago

Presentato oggi "Verona e il Giro 1909 - 2021"

La corsa rosa è storia d'amore e realizza i sogni”, scritto dal giornalista e grande esperto di ciclismo Renzo Puliero.

Copertina Libro Renzo Puliero

Una vera e propria enciclopedia del ciclismo veronese al Giro d’Italia. È stato presentato questa mattina in sala Arazzi il libro “Verona e il Giro 1909-2021. La corsa rosa è storia d'amore e realizza i sogni”, scritto dal giornalista e grande esperto di ciclismo Renzo Puliero.

Il ricco volume, il quinto di Puliero sul ciclismo, nelle sue oltre 300 pagine racconta nel minimo dettaglio il legame tra la città di Verona e la corsa Rosa, con ritratti e le vittorie dei ciclisti veronesi nelle tappe italiane. Il tutto con bellissime foto a colori e in bianco e nero, statistiche, aneddoti, interviste ma anche le pagine dei giornali dell’epoca, da L’Arena di Verona alla Gazzetta dello Sport.

Nelle 104 edizioni raccontate sono 80 i veronesi che hanno partecipato al Giro d’Italia, conquistando tutte le maglie, dalla più prestigiosa di colore rosa alla ciclamino, passando da quella azzurra per arrivare alla nera dell'ultimo classificato. I ciclisti veronesi sono saliti 4 volte sul podio, conquistando 27 vittorie di tappa più 2 cronosquadre. Un vanto per Verona che domenica 29 ospiterà per la ventottesima volta la corsa e per la quinta volta la tappa finale con l’arrivo all'interno dell'anfiteatro.

A tre anni di distanza dall’ultimo Giro nel 2019 infatti, la città sarà teatro dell’epilogo dell’edizione probabilmente più difficile e impegnativa degli ultimi dieci anni, con una spettacolare tappa a cronometro e la passerella finale in Arena dove verrà tributato ai ciclisti il meritato applauso dalla tanta gente che, finalmente, dopo la pandemia è tornata a riempire le strade della penisola. E tra i partecipanti che entreranno nell’anfiteatro quest’anno saranno tre i veronesi: Davide Formolo, Davide Gaburro ed Edoardo Zardini.

Alla presentazione del libro sono intervenuti l’assessore allo Sport, il giornalista Renzo Puliero, il presidente del Comitato Provinciale di Verona della Federazione Italiana Ciclismo Diego Zoccatelli e lo storico dirigente veronese ed ex presidente provinciale Giuseppe Degani.

“Ringrazio Renzo Puliero per il bellissimo volume, che dà la possibilità ad appassionati e non, di fare un virtuale Giro d’Italia nell’ultimo secolo – ha detto l’assessore allo Sport -. Verona ormai è diventata parte integrante della corsa Rosa, perché ormai quasi tutti gli anni passa o arriva in città. Per certi versi il Giro d’Italia ci unisce tutti sotto la bandiera rosa, a tifare per i nostri beniamini, che praticano una disciplina nobile fatta di fatica e sacrifici”.

“Ringrazio il Comune, la Federciclismo e l’Unione Stampa Sportiva per il sostegno – ha detto Puliero -. Il quinto arrivo in Arena mi ha spinto a scrivere questo libro, che ricorda le imprese dei veronesi in città e fuori”.