26 Maggio Mag 2022 0951 one month ago

Elite e U23 - Presentato il 1° Gran Premio della Battaglia

In programma a Montanara domenica 29 maggio in occasione del 173° anniversario della battaglia

23

Montanara (MN), 25 maggio 2022 - Annata di grande impegno per la Federciclismo mantovana che dopo il Trittico femminile dalla Postumia al Mincio, la riproposta dopo anni della Coppa San Bernardino sabato scorso, ecco una nuova iniziativa che da tanto lustro al territorio sia dal punto di vista sportivo che da quello storico, un sentito ricordo che vuole essere da monito per il futuro.

Una commemorazione proposta in una formula nuova per tenere vivo il valore umano e sociale del sacrificio compiuto durante la Battaglia di Curtatone e Montanara dai giovani studenti toscani, (a loro sono dedicate due vie, la via Ateneo Pisano e la Via dei Toscani) immolatisi per la libertà del popolo italiano.

Questi e molti altri sono gli aspetti che attribuiscono al 1° Gp della Battaglia, competizione ciclistica riservata agli under 23 ed elite in programma a Montanara domenica 29 maggio, 173° anniversario della battaglia (29.05.1848) L’altra sera nell’area verde del Parco Pognani a Montanara Marco Madella, presidente dell’As Curtatone, unitamente ai suoi collaboratori ha tolto i velli sulla manifestazione che vivrà le sue fasi più salienti domenica 29 maggio a partire dalle 13,30, la stessa data storica in cui le truppe Piemontesi, sostenute da oltre 300 studenti toscani, ed austriache si fronteggiarono in una sanguinosa battaglia.

Manifestazione che dispone del patrocinio del Comune di Montanara-Curtatone, del Coni di Mantova e dei comitati regionale lombardo e mantovano della Fci.

Vista l’importanza sportiva, sociale e storica che riveste, non solo tra gli addetti ai lavori, la competizione in questione alla tradizionale anteprima hanno presenziato numerose personalità del mondo delle due ruote ed istituzionali.

Tra loro il presidente della Provincia di Mantova nonché sindaco di Curtatone, Carlo Bottani, il suo vice, Federico Longhi, il consigliere delegato allo sport, Matteo Totaro, il delegato provinciale del Coni, Giuseppe Faugiana, il componente della commissione vigilanza nazionale dell’Fci, Corrado Lodi, il presidente del CR-FCI Lombardia Stefano Pedrinazzi, quello del Comitato provinciale FCI di Mantova, Fausto Armanini col vice presidente, Lido Baracca, e i consiglieri Giorgio Papa e Luca Penitenti.

La gara si svolgerà su un circuito di 11,500 km, che toccherà le località nelle quali si sono svolti i vari combattimenti, da ripetersi 15 volte per complessivi 172,500 km. Visto il significato dell’appuntamento gli organizzatori hanno pensato di premiare anche l’ultimo classificato.

Vito Bernardi