23 Maggio Mag 2022 0921 one month ago

Ad Aleksei Medvedev e Sandra Mairhofer la 33ª Da Piazza a Piazza

Ancora un centro per l' AVIS Verag Prato che porta a Prato oltre 750 bikers. Dominio Soudal-Lee Cougan che cala il poker nella gara di casa.

Da Piazza A Piazza 2022 05

Prato, 22 maggio 2022 - Ancora un'occasione speciale la 33ª edizione della Da Piazza a Piazza e ancora un successo a Prato per la mountain bike che ha visto oltre 750 bikers, di cui poco meno di 450 hanno affrontato l'impegnativa distanza marathon di 60 Km, per scoprire il nuovo percorso che girava in senso contrario rispetto gli anni passati.

Portare la mountain bike in città è stato il sogno per tanti negli anni d’oro della mountain bike, già quando la gara di Milano attirava il grande pubblico e le attenzioni dei media, si voleva mettere la mountain bike in piazza, cosa che fecero a Prato con una granfondo a fine anni ’80 nei tempi della mountain bike eroica.
Una gara particolare Da Piazza a Piazza nata con l’idea di andare da Piazza Duomo alla sponda opposta del fiume Bisenzio, senza mai attraversarlo, risalendo quindi i pendii fin oltre le sorgenti, i tempi eroici delle prime edizioni sono rimasti il ricordo di un passato fatto di tanto entusiasmo e negli anni la manifestazione di Prato ha avuto diversi cambiamenti c0n tanti vincitori diversi.

Aleksei Medvedev e Sandra Mairhofer sono i due vincitori della 33ª Da Piazza a Piazza, terza gara del trittico toscano iniziato con la Costa degli Etruschi Epic a cui è seguita domenica scorsa la Conquistadores Cup, nella gara di casa Soudal-Lee Cougan ha portato a sette le vittorie con un poker di atleti nelle prime quattro posizione e la portacolori di RDR Italia Leynicese Racing Team ha interrotto il dominio di Kaatzina Sosna, oggi fuori dal podio.

In partenza stamattina, ad occogliere le centinaia di ruote grasse provenienti da diverse regioni d'Italia, Prato ha fatto trovare sole e temperatura gradevolr per affrontare i due percorsi di 60 e 48 Km della Da Piazza a Piazza. Il lungo serpentone di bikers ha mantenuto la propria forma pressoché compatta per i primi chimoletri fino alla prima asperità di giornata, la salita di Savignano dove in testa alla corsa il gruppo dei battistrada si è ridotto a una decina di atleti. Dopo il primo rifornimento la gara il il gruppo di testa si è ridotto a un quartetto, con un unico colore, quello di Soudal-Lee Cougan con Aleksei Medvedev, Leonardo Paez, Tony Longo e Daniele Mensiche di comune accordo hanno monopolizzato la gara, diventando gli indiscussi protagonisti della 33ª Da Piazza a Piazza che come nell’ultima edizione dispuatata ha visto un vincitore non italiano, Aleksei Maedvedv che lo scorso anno non aveva fatto meglio del sesto posto.
Dietro al 39enne russo che oggi ha festggiato il suo compleanno con la stupenda vittoria nella gara di casa del team, è stata una parata degli atleti della squadra di Montemurlo, con Leonardo Paez, staccato dal vincitore di sole sette secondi, secondo come nel 2021, Tony Longo che ha completato il podio, seguito da Daniele Mensi, il quinto posto è stato deciso allo sprint con Martino Tronconi, che ha avuto la meglio sul duo della KTM Brenta Brakes, Dario Cherchi e Lorenzo Samparisi, nono Massimo Rosa, decimo Francesco Bonetto.

Nella prova femminile la lituana Katazina Sosna ha fatto corsa di testa fino all’inizio della salita di Migliana dove è stata raggiunta dall’altoatesina Sandra Mairhofer che ha scritto il proprio nome per la prima volta nell’albo d’oro della marathon di Prato. Secondo posto per la veronese Chiara Burato, staccata di 2’ 59”, ha completato il podio la toscana Silvia Scipioni.

Il vincitore Aleksei Medvedev
“Sono sceso da pochi giorni da Livigno e ho sofferto nella prima ora e mezza di gara, fortunatamente la temperatura oggi era meno calda dei giorni scorsi e sono riuscito a superare le difficoltà. Abbiamo fatto una grande gara cone squadra e ho avuto piacere doppio a vincere, era la gara di casa del team, a cui teniamo molto e mi sono fatto un be regalo di compleanno. Oggi ho vinto io e abbiamo rimepito il podio, è stato fantastico”

Classifica Marathon 60 Km
1. Medvedev Aleksei (Soudal-Lee Cougan International Team) in 2 ore 36’ 23, 2. Paez Leon Hector Leonardo (Soudal-Lee Cougan International Team) a 00’ 07”, 3. Longo Tony (Soudal-Lee Cougan International Team) a 00’ 45”, 4. Mensi Daniele (Soudal-Lee Cougan International Team) a 2’ 39, 5. Tronconi Martino (Attitude Nikex Racing Team) a 5’ 24”, 6. Samparisi Nicolas (KTM Alchemist powered Brenta Brakes) a 5’ 24”, 7. Cherchi Dario (KTM Alchemist powered Brenta Brakes) a 5’ 24”, 8. Samparisi Lorenzo (KTM Alchemist powered Brenta Brakes) a 6’ 35”, 9. Rosa Massimo (Soudal-Lee Cougan International Team) a 6’ 45”, 10. Bonetto Francesco (Bottecchia Factory Team) a 7’ 42”

1. Mairhofer Sandra (RDR Italia Leynicese Racing Team) in 3 ore 15’ 29”, 2. Burato Chiara (OMAP Cicli Andreis) a 2’ 59”, 3. Scipioni Silvia (Cicli Taddei) a 5’ 21”, 4. Sosna Katazina (Torpado Factory Team) a 9’ 47”, 5. Mazzorana Sara (Team Cingolani) a 20’ 20”

Classifica Marathon 48 Km
1. Vanni Tommaso (Cicli Taddei) in 2 ore 14’ 09”, 2. Bertelli Luca (GS AVIS Pratovecchio) a 1’ 29”, 3. Cannugi Nicolò (GS AVIS Pratovecchio) a 1’ 31”, 4. Nigro Armando (Bike e Sport Team) a 1’ 31”, 5. Stefanini Stefano (Ciclissimo Bike Team) a 4’ 58”
1. Federigi Elisa (Team Speedy Bike) in 3 ore 08’ 58”, 2. Cervini Silvia (Cicli Brandi Elba Bike) a 00’ 55”, 3. Pieroni Ilaria (Team Bike Pionieri) a 14’ 21”

Comunicato Stampa - Giovanni Perego