30 Aprile Apr 2022 1817 2 months ago

Covid-19 - L'Ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile 2022

Con la pubblicazione dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 28 aprile 2022, a partire dal 1° maggio 2022, viene disposto l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

Coronavirusministero

Con la pubblicazione dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 28 aprile 2022, a partire dal 1° maggio 2022, viene disposto l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

Inoltre, come previsto dal decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, sempre a decorrere dal 1° maggio 2022, cessa l’obbligo di possesso di una delle Certificazioni Verdi COVID-19 per l'accesso del pubblico agli eventi e alle competizioni sportive, per l’accesso a piscine, centri natatori, palestre, sporti di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso e per l’accesso agli spazi adibiti a spogliatoi e docce.

Inoltre sempre per effetto del suddetto Decreto cessa l’obbligo di esibizione della certificazione verde Covid 19 per il lavoratori, anche titolo di volontariato.

Si suggerisce, tuttavia, l’adozione delle seguenti misure precauzionali:

- Distanziamento

Evitare il sovraffollamento, anche attraverso l’utilizzo di sistemi di prenotazione, specialmente all’interno di luoghi chiusi, mantenendo un distanziamento adeguato in riferimento alla tipologia di attività svolta.

- Igiene delle mani

Messa a disposizione, all’ingresso e in più punti dei locali, di soluzioni per le mani, al fine di favorirne l’igienizzazione frequente da parte degli utenti.

- Igiene delle superfici

Frequente igienizzazione di tutti gli ambienti, con particolare attenzione alle aree comuni e alle superfici toccate con maggiore frequenza.

- Aerazione

Rinforzo del ricambio d’aria naturale o attraverso impianti meccanizzati negli ambienti chiusi (es. mantenendo aperte, a meno che le condizioni meteorologiche o altre situazioni di necessità non lo consentano porte, finestre e vetrate).

Si allegano l'ordinanza del 28 aprile e la tabella delle attività consentite con possesso di green pass.