26 Gennaio Gen 2022 0944 3 months ago

Lazio - Il bilancio della stagione del fuoristrada, amatoriale e fixed

La regione si conferma fra le più attive nel panorama nazionale con gare e successi importanti

FOTO LAZIO Fuoristrada

Nonostante le difficoltà dettate dal lungo periodo di stop del 2020 la stagione appena conclusa si è chiusa con un riscatto positivo per il fuoristrada e il settore amatoriale del Lazio.

Tante le manifestazioni organizzate da quelle del Mtb fino al ciclocross passando per le gran Fondo a dimostrazione che il coraggio delle società laziali ha sconfitto anche i timori suscitati dall’emergenza Covid. La notizia più bella è stata la ripartenza dei circuiti Terre Ciociare, MTB Latium Legend e la novità di XCO Lazio Cup riportando così in alto il numero delle gare Mtb e riproponendo manifestazioni che hanno fatto la storia del fuoristrada laziale.

Cinque le prove del Terre Ciociare: XCP dei Lupi a Pico, XCP S.Donato Valcomino, GF Monte Siserno a Ceccano, XCP Monte Calvo ad Amaseno e Lepini Bike Race a Patrica. In prima linea per questa challenge le società MTB Pico Lupi degli Aurunci, Fun Bike, Firefox Amaseno, Ruote Matte Ceccano e Ciociaria Bike. Il Latium Legend ha raccolto nel suo contenitore la PTP Pico, la Monti Aurunci di Fondi, la Mari e Monti di Civitavecchia, la Lepini Bike Race a Patrica, la Est Est Est di Montefiascone, la Colli Albani a Lariano, la Monti Ausoni a Fondi e la PTP sulla via di Ulisse a Sperlonga coinvolgendo i team organizzatori HGV Cicli Conte , Mtb Pico Lupi degli Aurunci, Team Bike Terenzi, Cioaria Bike, Scuola MTB Montefiascone, Il Biciclo New Limits, Cicloamatori Fondi e Aurunci Cycling Team.

Per il settore Cross Country una bella novità targata 2021 con il circuito XCO LAZIO CUP creato da un gruppo di società laziali che hanno presentato un calendario con ben sei prove disputate a Mentana, Itri, Cerveteri, Grotte di Castro, Guidonia e Prossedi. Ad organizzarle sono state le società Mentana Ciclismo, Aurunci Cycling Team, Tirreno Bike, MTB Four es bike, MC Bike Training e Provis Bike. Al di fuori dei circuiti altre due gare: il trofeo Valley Park ad Aquino per l’organizzazione dell’Asd Sei Impianti e il Sentiero Natura di Patrica organizzato dalla Ciociaria Bike.

In campo giovanile da sottolineare il ritorno alla partecipazione dopo anni di assenza della rappresentativa regionale alla Coppa Italia con una presenza fissa in tutte le prove sotto la guida di Stefano Sanapo, Luca Adipietro, Ciro Tamorri e Sara Sciuto.

Nel Ciclocross numeri davvero sorprendenti con due circuiti di cinque prove ciascuno. Il collaudato LAZIO CROSS, ideato da Massimo Folcarelli diversi anni fa, si è confermato il circuito più partecipato con gli appuntamenti di Roma My FlyZone (2), Posta, Aquino e Ferentino (gara nazionale e tappa del Giro d’Italia Ciclocross) organizzati da Asd My Fly Zone, Effetto Ciclismo, Sei Impianti, Race Mountain Folcarelli ed MTB Ferentino Biker. La new entry dell’anno è stato il Circuito Laziale Ciclocross creato da un pool di società composto da Punto Bici Aprilia, Aurunci Cycling Team, Fun Bike, Corridori per Sempre e Obiettivo Ciclismo Giovanile sotto la supervisione di Alfio Sciuto e Armando Mattacchioni. L’affiatato gruppo ha messo in scena le prove di Formello, Atina, Gianola (2) e Trevignano Romano. A queste gare va poi aggiunta, al di fuori delle due challenge, la gara ciclocross dei Pratoni del Vivaro del Biciclo New Limits che ha coinvolto le categorie giovanili.

Il consistente numero di gare ciclocross ha stimolato anche una partecipazione record delle società laziali ai Campionati Italiani di ciclocross 2022 con 103 iscritti che hanno regalato al Lazio il quinto posto nel medagliere con 2 ori, 3 argenti e 6 bronzi. A portare a casa la maglia tricolore sono stati Massimo Folcarelli, al suo diciottesimo alloro, e Marika Passeri, entrambi dell’Asd Race Mountain Folcarelli Team. E fra le maglie tricolori della stagione 2021 laziale va ricordata anche quella del pontino Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) che ha vinto il campionato italiano fixed a Bagnolo S. Vito in provincia di Mantova.

Passando al bilancio del settore amatoriale il calendario laziale ha visto la presenza delle Gran Fondo Garibaldina, Terminillo Marathon (campionato regionale) e Medievale organizzate da GC Ciccolini Mentana, Zeroteam Rieti e Ciclismo Lazio S.Polo dei Cavalieri. Nel cicloturismo hanno proposto eventi le società Largo Sole Team, Ciclistica Isola del Liri Leone Team, Rocca di Papa Bike, Ciclismo Lazio e Ciociaria Bike. Presenti in regione quest’anno anche due prove Endurance: la 24 ore internazionale di Vallelunga con la ricca organizzazione della Roma Bike Park di Emiliano Cantagallo e la 6 ore dei Castelli organizzata a Rocca di Papa dalla New e-bike. Nel complesso anche per questo settore un altro punto a favore della nuova gestione del CR Lazio insediatasi lo scorso anno con l’elezione del Presidente Maurizio Brilli, che aveva nel fuoristrada come referente il suo vice Pierangelo Brinchi.

Tony Vernile