12 Gennaio Gen 2022 1055 7 months ago

Veneto - La nuova stagione dell'UCI Mirano

Nei giorni scorsi ha radunato atleti, tecnici e dirigenti per pianificare e programmare il cammino verso il debutto della nuova stagione agonistica che coincide con il suo 54° anno di attività.

GLI ATLETI DELL'uc MIRANO 1

Mirano (Venezia) - Il 2022 è iniziato nei migliori dei modi per la gloriosa Unione Ciclistica Mirano che nei giorni scorsi ha radunato atleti, tecnici e dirigenti per pianificare e programmare il cammino verso il debutto della nuova stagione agonistica che coincide con il suo 54° anno di attività. Ospiti dell'ex presidente della Federciclismo di Venezia, Maurizio Simionato, presso gli uffici operativi, i ragazzi del team diretto da Paolo Mario Bustreo hanno avuto l'occasione di incontrarsi e di approfondire la conoscenza con i tecnici Igor Marangotto per quanto riguarda la categoria allievi e Sandro Bettuolo e Paolo Garzara per quanto concerne quella esordienti.

"Sono stati due giorni molto importanti e proficui per quanto riguarda la programmazione della prossima stagione agonistica - ha precisato con soddisfazione l'irriducibile presidente Bustreo - . I ragazzi hanno avuto la possibilità di stare insieme e confrontarsi con i tecnici in vista della prossima stagione. Noi come società abbiamo la certezza di essere tra le prime in Italia per quanto riguarda la programmazione e l’utilizzo delle nuove metodologie di allenamento in bici e non solo".

Proprio per quanto riguarda il benessere psicofisico dei ragazzi dell’Unione Ciclistica Mirano, nei due giorni è stata ospite la Dott. Anna Luise, psicoterapeuta ed esperta nel campo del Mental Coaching, che ha offerto interessanti e utili lezioni a ragazzi e tecnici sugli aspetti in alcuni casi trascurati come i "Marginal Gains" ovvero il miglioramento o il raggiungimento di un obiettivo. Oltre agli aspetti tecnico tattici e psicofisici i bianconeri hanno avuto la possibilità di approfondire tutta la parte riguardante la componentistica e la manutenzione della propria bicicletta insieme all’ex professionista e meccanico, Nazzareno Berto mentre al direttore di corsa Giorgia Manera, nonché vice presidente e socio fondatore dell'Uc Mirano, è stata affidata la parte riguardante i regolamenti e la sicurezza in gara. Ospite d’eccezione è stato, invece, l’ex corridore bianconero Mattia Garzara, oggi atleta Under 23, che gareggia con la formazione Continental del Cycling Team Friuli che ha messo a disposizione la propria esperienza maturata in bicicletta.

Francesco Coppola

Questa la rosa dell’Uc Mirano 2022 che sarà composta da 24 atleti: 9 allievi - Nicolas Apolloni, Filippo Beda, Lorenzo Bernardi, Tommaso Longo, Giovanni Lascatti, Luciano Lorizzo, Giulio Scarpa, Cristian Tasso e Leonardo Volpato. Direttori sportivi: Igor Marangotto e Sandro Milan. Otto gli esordienti: 4 del primo anno Mattia Bellomia, Dimitri De Lazzari, Tommaso Rebeschini e Matteo Romoli; 4 del secondo anno Mattia Costantini, Ludovico Pace, Thomas Rizzo e Pietro Vecchia. Direttori Sportivi: Sandro Bettuolo, Paolo Garzara e Oscar Giacomello. Sette i giovanissimi; i G1 Nicolò Zamengo Miele, Housen Harim; i G2 Nathan Baracco, Nicola Garbin; il G5 Diwuidi Alvise Kanda; i G6 Marco Zamengo Miele e Filippo Naldi. Direttori sportivi: Marcello Baracco, Gianfranco Cazzin e Luigi Tiepolo.

L’Uc Mirano nel 2022 correrà con biciclette realizzate dalla Guerciotti e utilizzerà l'abbigliamento realizzata dalla GSG di Simone Fraccaro; mentre sarà sostenuta dallo Studio Bustreo, Impresa Edile Marino Toniolo, Neptune, Werent, Linova Impianti, Edil 2B di Marcello Baracco, Ristorante Il Burchiello, Studio Ottico Associato FMC di Matteo Chinellato, Ristorante Pizzeria Myosotis e Mattia Antonello Verniciatura.