8 Dicembre Dic 2021 0851 one month ago

Veneto - Sabato 11 a Padova festa del ciclismo regionale

Un appuntamento attesissimo preparato nel rispetto delle normative anticovid con l'accesso alla manifestazione che sarà limitato alle sole autorità e agli atleti premiati.

IL COMITATO VENETO DELLA FCI

Padova - Parata dei campioni del ciclismo veneto in occasione della Festa in programma sabato 11 dicembre, a partire dalle ore 15.30, presso l'Hotel Crowne Plaza di Padova, in via Po, 197. Un appuntamento attesissimo preparato nel rispetto delle normative anticovid con l'accesso alla manifestazione che sarà limitato alle sole autorità e agli atleti premiati. Per tutti, però, sarà possibile seguire la diretta "in streaming" dalla pagina Facebook del Comitato Regionale Veneto.

La cerimonia sarà condotta dalla commentatrice televisiva della Rai ed ex campionessa, Giada Borgato e dallo storico collega di "Teleciclismo", Mario Guerretta.

"L'importante appuntamento di fine stagione agonistica, oltre a celebrare i risultati dei nostri atleti - ha precisato il Presidente Checchin - ci consente di fare il punto della situazione sullo stato di salute del movimento Ciclistico Veneto. Il nostro movimento ha saputo resistere a tutte le difficoltà del 2021 dovendo fare i conti con l'emergenza sanitaria ancora parzialmente in atto, ma grazie allo straordinario impegno delle nostre Società la stagione si è potuta sviluppare secondo i nostri desideri".

"Per questi motivi - ha continuato Sandro Checchin - guardiamo al 2022 con rinnovato entusiasmo e con la fiducia di poter ancora migliorare l'offerta di attività agonistica per tutte le specialità. Alla Festa del Ciclismo Veneto è prevista la partecipazione dei maggiori protagonisti della stagione agonistica appena conclusa, ma soprattutto attendiamo con piacere la presenza dei maggiori dirigenti del Ciclismo Nazionale, primo fra tutti il Presidente Cordiano Dagnoni".

"Con il Presidente Dagnoni - ha concluso - avremo la possibilità di affrontare la tematica più calda del momento quella legata al Velodromo di Spresiano. Dalle notizia di stampa di questi giorni ci stanno arrivando segnali preoccupanti, ma contiamo che il Presidente ci possa rassicurare sulla effettiva situazione di un'opera che in Veneto stiamo aspettando da troppo tempo".

Francesco Coppola