15 Ottobre Ott 2021 0947 one month ago

Giro d'Italia CX - Domenica a Sant'Elpidio la 2° tappa

A una settimana dall’apertura in Friuli è già tempo di Marche, con l’organizzazione curata dalla O.P. Bike e supporto dell’ASD Romano Scotti. Novità classifica a squadre “TEAM VIVA(IO) GIC”.

S Elpidio 2021 Copia Pagina 1

SANT’ELPIDIO A MARE – Dopo la grande apertura in territorio Friulano, venti di conferme soffiano anche sul versante Adriatico, con il distico marchigiano che comincia il 17 ottobre con la conferma dell’appuntamento fermano di Sant’Elpidio a Mare, sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e ospiti di quell’O.P. Bike che lo scorso anno ha superbamente chiuso la Rassegna Rosa e che per questa stagione ripropone lo spettacolare tracciato tra le crete della frazione Luce in collaborazione con l’ASD Romano Scotti. A Sant’Elpidio a Mare è già tempo di rimescolare le carte e tentare il primo assalto ai detentori della maglia rosa, nella memoria di Tommaso Romanelli. È il quinto anno consecutivo che la regione Marche ospita una tappa del Giro d’Italia Ciclocross, a dimostrazione del grande amore di questa regione e dell’intero Centro Italia verso questa disciplina, che qui raccoglie centinaia di praticanti abituali. Non a caso la tappa è anche prova del consolidato circuito extraregionale “Adriatico Cross Tour”, uno dei tanti campionati di base che creano l’ossatura per permettere a manifestazioni come il Giro d’Italia Ciclocross di attecchire con facilità.

Consueto il calendario nei giorni di avvicinamento. Questa sera scadono le iscrizioni, domani gli accrediti e sabato ci saranno, nel pomeriggio, conferenza stampa e prova del percorso. Domenica il grande giorno delle gare su un percorso che si preannuncia spettacolare e condizionato dalle temperature particolarmente rigide e battuto nelle scorse ore da forti venti di Tramontana e Bora. Attivo già da diversi giorni lo staff per la cura dei dettagli sul tracciato.

GUIDA TECNICA – Alla luce dei sostanziali cambiamenti apportati alla Guida Tecnica e al Regolamento Generale del GIC, presentati durante la conferenza stampa di apertura in Osoppo, il Comitato Organizzatore invita tutte le società sportive a prenderne visione sul sito ufficiale.

NOVITÀ – TEAM VIVA(IO) GIC: Si chiama TEAM VIVA(IO) GIC la speciale classifica a squadre del Giro d’Italia Ciclocross che debutta in questa 13esima edizione per riconoscere l’impegno delle società di base nella crescita del movimento crossistico. Il vivaio del Giro d’Italia Ciclocross, la fucina di futuri talenti, risiede nella grande opera che le società sportive, spesso coadiuvate dai cicloamatori, compiono nell’avviamento al ciclismo e nella prima formazione sportiva dei più piccoli. Per questo il Comitato Organizzatore del Giro d’Italia Ciclocross e la famiglia Scotti premieranno a fine 13° GIC le società sportive che maggiori risultati avranno raccolto nelle categorie Esordienti 2° anno, Donne Esordienti 2° anno, Allievi 1° anno, Allievi 2°, Donne Allieve, Juniores, Donne Open, Uomini Open, con l’aggiunta dei master (Fascia 1, Fascia 2 e Master Woman) per premiare anche tutte le società amatoriali che si prodigano per sostenere il settore giovanile. Non è infatti un fattore ignoto e trascurabile il collegamento stretto tra master e giovanili.

La classifica sarà composta sommando i due migliori risultati di ciascuna società nei primi 15 atleti arrivati di ogni tappa e per ogni categoria, con l’aggiunta di un bonus presenza per le categorie G6M e G6F. Trattandosi di una promozionale non competitiva, infatti, al fine di non tradirne il senso dimostrativo e non agonistico e di metterne in luce il grande significato di unità e partecipazione collettiva, saranno assegnati ad ogni società 3 punti per ogni atleta giunto regolarmente al traguardo in questa categoria.

IL BENVENUTO DELLA O.P. BIKE: «Desideriamo ringraziare la famiglia Romanelli e l’Azienda Romanelli Rottami di Sant’Elpidio a Mare, che ci ha permesso, in memoria di Tommaso, grande appassionato di ciclismo, di far rivivere il suo spirito di atleta nelle zone della Frazione Luce – saluta il presidente del comitato organizzatore di tappa, Stefano Offidani - Tommaso è stato un punto di riferimento per tutti gli sportivi del Fermano ed è con immensa commozione che lo ricordiamo, felici che il suo nome sarà onorato da una bellissima tappa del Giro d’Italia Ciclocross. E con la famiglia Romanelli ringraziamo tutte le istituzioni di S Elpidio a Mare, il sindaco Alessio Terrenzi, l’assessore allo sport Alessio Pignotti e tutte le forze dell’ordine del Fermano. Carabinieri, Polizia Stradale e Polizia Locale. Un grande abbraccio lo riserviamo alla famiglia Scotti e all’ASD Romano Scotti, tutto loro staff e i collaboratori, per permetterci di vivere a pieno questa realtà organizzativa. Un grande grazie anche a tutti i volontari locali che stanno trasmettendo a tutti, in particolare ai più piccoli e a tutto l’indotto, il senso del ciclismo e dello star bene. Un grazie di cuore lo rivolgiamo infine a tutto il consiglio direttivo e allo staff della O.P. Bike ASD a tutti i responsabili e i dirigenti che si sono adoperati per adempiere la parte burocratica di questa manifestazione».

IL SALUTO DI LINO SECCHI (FCI MARCHE): «Saluto con piacere il puntuale ritorno del Giro d’Italia Ciclocross per la 13^ edizione con il coinvolgimento di ben cinque regioni. Questo è il primo parametro da considerare a testimonianza di un alto interesse per questo evento Nazionale di cross che richiama specialisti e non in una disciplina che da sempre attira ed interessa anche coloro che svolgono principalmente attività su strada. Un plauso sincero pertanto a tutti i dirigenti e collaboratori della A.S.D. Romano Scotti con in testa Fausto Scotti, alle società regionali che sul territorio saranno coinvolte.

Mi piace quindi citare e ringraziare le nostre due A.S.D. marchigiane, che saranno parte attiva nell’organizzazione, la O.P. Bike di sant’Elpidio a Mare per la tappa del 17 ottobre 2021 e la Italia Bike Tour di Matelica per la tappa del 24 ottobre; ringrazio di cuore i rispettivi Presidenti con i loro diversi collaboratori, nonché gli indispensabili sponsor oltre la preziosa sensibilità delle due Amministrazioni Comunali locali.

Sono sicuro che il 13^ GIC, in tutte le regioni che toccherà e quindi anche nelle Marche, ci farà vivere momenti di promozione, ma soprattutto agonistici, di una disciplina molto importante che da diversi anni è ritornata ad essere valorizzata ed apprezzata.

É infatti assodato che il cross contribuisce alla crescita tecnica dei giovani nel segno di quella diversificazione dell’attività spesso richiamata e molto apprezzata dai più preparati tecnici. Ecco perché considero anche per le Marche un valore aggiunto la presenza di queste due tappe, che si sommano a un nostro calendario di ben altre sette gare dell’Adriatico Cross Tour».

PROCEDURA DI ACCREDITO E INFO LOGISTICHE

NUOVE MODALITÀ ACCREDITO COVID – È applicato il protocollo emesso dalla Federazione Ciclistica Italiana. Tutti coloro che accederanno all’area interessata dalla manifestazione dovranno registrarsi presso la segreteria Covid dedicata allestita da ogni singolo comitato di tappa. Dovranno compilare gli appositi moduli, disponibili sul sito www.ciclocrossroma.it/covid/ per registrare la presenza e dovranno anche compilare l’autocertificazione da consegnare, stampata e firmata, al check-point di controllo della temperatura corporea. Dopo il test di Osoppo, adesso si potrà già indicare la presenza per più di una tappa, in modo da effettuare la registrazione solo una volta. Qualora ci si renda conto di non poter più partecipare, basta accedere nuovamente al form dal link ricevuto via mail e scegliere di "modificare la risposta" eliminando la spunta dalla gara cui si sarà assenti. Il sistema registrerà automaticamente la variazione. Il Comitato Organizzatore del Giro d’Italia Ciclocross consiglia di far svolgere la procedura a ciascun interessato, in modo da responsabilizzare tutti al coretto utilizzo degli strumenti e al rispetto delle regole.

ACCREDITI SQUADRE – Tutte le squadre che intendono partecipare al GIC devono tassativamente fare richiesta dei pass per i box e per il parcheggio sul sito ufficiale, all’indirizzo http://www.ciclocrossroma.it/squadre/ e la richiesta deve essere effettuata entro e non oltre le ore 23:59 del venerdì antecedente la tappa. La richiesta è da considerarsi tacitamente accettata (non vi è quindi bisogno di mail di conferma). Le società saranno contattate solo in caso di incongruenze o perplessità. I pass sono valevoli per tutto il Giro e devono obbligatoriamente essere indossati con il laccetto da collo dello sponsor ufficiale Selle SMP. Considerata anche l’emergenza sanitaria in atto non sarà possibile richiedere i pass sul posto e sono applicate delle penali pecuniarie (10 €) in caso di smarrimento del pass. Le iscrizioni degli atleti delle categorie cicloamatoriali tesserati per gli enti di promozione sportiva dovranno pervenire all’organizzazione attraverso l’indirizzo di posta elettronica iscrizioni@ciclocrossroma.it.

ACCREDITI STAMPA – Le testate, i giornalisti freelance e i fotografi che desiderino seguire una o più tappe del 13° Giro d’Italia Ciclocross dovranno compilare l’apposito modulo interattivo presente sul sito del GIC all’indirizzo http://www.ciclocrossroma.it/accrediti-stampa/. L’accredito sarà consegnato al desk delle iscrizioni durante le operazioni pre-gara. Per i fotografi l’ASD Romano Scotti rilascerà una pettorina ad alta visibilità onde garantire la loro presenza sul percorso. Durante il periodo dell’uso della pettorina, che dovrà essere restituita, l’organizzazione tratterrà un documento di identità.

CONVENZIONI ALBERGHIERE – Le società organizzatrici, su suggerimento dell’ASD Romano Scotti, stanno stipulando le convenzioni alberghiere come in tutte le passate edizioni del Giro d’Italia Ciclocross. Le convenzioni alberghiere per la seconda tappa (S. Elpidio a Mare), curate dalla O.P. Bike ASD, sono disponibili a questo link.