9 Agosto Ago 2021 1425 2 months ago

GP Nazionale F.W.R. Baron - Le novità dell'edizione 2022

Quella del 2022 del Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron-Progetto Giovani sarà un'edizione di grande interesse e novità in occasione dei festeggiamenti per la 10^ edizione e del 38° anno di attività della Società Ciclistica F.W.R. Baron nata nel 1984.

LEADER CON CT DELLA NAZIONALE RINO DE CANDIDO

PADOVA - Quella del 2022 del Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron-Progetto Giovani sarà un'edizione di grande interesse e novità in occasione dei festeggiamenti per la 10^ edizione e del 38° anno di attività della Società Ciclistica F.W.R. Baron nata nel 1984. Un appuntamento che vede già impegnata la famiglia Baron (Fiorella, Rino, Wais e Ronny) nella realizzazione di una gara con i fiocchi che si disputerà a Pieve del Grappa (Treviso) sabato 7 maggio e che ha trovato la grande disponibilità e collaborazione da parte dell'Amministrazione Comunale e della Giunta guidata dalla Sindaca, Annalisa Rampin. Una gara suggerita, su un percorso particolarmente impegnativo, dal Commissario Tecnico della Nazionale, Rino De Candido e da i dirigenti della Federazione Ciclistica Italiana.

"Mi ritengo una persona fortunata perché affiancata da una famiglia che mi appoggia e di questo ne sono molto onorato - ha ricordato Rino Baron nel presentare le novità del 2022 - ma anche perché opero con persone che hanno dato e continuano a dare lustro al ciclismo come i presidenti onorari del Superprestige - il Prof. Mario Plebani, garanzia scientifica di uno sport pulito; il Comm. Alcide Cerato, per la grande lealtà sportiva; il principe delle classiche, Moreno Argentin ed il gladiatore Francesco Moser - che mi hanno sempre spronato e aiutato a fare sempre meglio e ad andare avanti".

Gara quella di Pieve del Grappa che si svolgerà su un circuito di 8,6 chilometri e sarà ripetuto 13 volte per complessivi 111,8 km. Un percorso adatto ai corridori passisti e completi e disegnato ai piedi del Monte Grappa con partenza e arrivo nei pressi della Villa Reale. Circuito che presenta una salita di 2,8 km, un dislivello di 2,6, 3.200 metri di falsopiano e una ascesa di 170 metri stabilita di fronte alla Chiesetta costruita dopo il terremoto e con una altitudine che si aggira tra il 2-3% ed il 7-8%. Ospite d'onore sarà il nostro mitico Samuele Manfredi.

In palio ci saranno la maglia del leader della classifica del Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron-Progetto Giovani e quella verde che sarà relativa al punteggio totalizzato nel Gran Premio della Montagna (stabilito a quota 297 metri) ed è sponsorizzata dal Comune di Pieve del Grappa. "Siamo felicissimi - ha concluso Baron - perchè c'è stata subito grande sintonia con l'Amministrazione Comunale".

Frattanto l'edizione 2021 del SuperPrestige, grazie alla collaborazione della Pedron Costruzioni, alla Wilier Triestina (al primo classificato andrà la bici in carbonio che sarà consegnata durante una cerimonia nell'azienda), alla Garofoli Porte, alla San Siro Milano, alla Publinova, alla Zanon Prefabbricati e all'azienda Volata, fornitrice delle maglie, sta facendo registrare un enorme interesse in considerazione che dalla sua partenza fino ad ora si sono alternati undici leader al comando della classifica provvisoria e che quindi sta polarizzando le attenzioni del tecnico della nazionale del futuro. Attuale capoclassifica del Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron è il lombardo Alessandro Romele (Ciclistica Trevigliese) con 106 punti che precede l'altro lombardo Manuel Oioli (Bustese Olonia) con 102 e l'umbro Giulio Pellizzari (Foligno) con 85.

Il Superprestige riprenderà il 18 agosto in occasione della 58° Coppa Linari in programma a Massa, in Toscana e proseguirà quindi il 21/8 con il Trofeo Emozioni in Friuli e il 22/8 con il Gran Premio DMT-Alè a Castel d'Ario (Mantova) e da dove nasceranno le nazionali che rappresenteranno l'Italia ai Giri a tappe d'Ungheria (20-22/8) e della Repubblica Ceca (26-29/8).

Una situazione che, in concomitanza dei Giochi Olimpici di Tokyo, ha portato alla mente i bellissimi ricordi delle medaglie d'oro conquistate da Antonella Bellutti ad Atlanta 1996 e Sydney 2000 quando difendeva i colori della Società Ciclistica F.W.R. Baron.

Francesco Coppola