20 Luglio Lug 2021 0838 14 days ago

Tricolori Downhill - Cappello e Widmann dominatori assoluti

Si impongono rispettivamente nella Open maschile e femminile. Assegnati nel complesso 15 titoli italiani.

Campioni Italiani Downhill 2021

Si è concluso nel migliore dei modi il Campionato Italiano Downhill 2021 disputato a Piazzatorre in data 17-18 Luglio presso il Love Bike Park. Il week end di gara è stato preceduto da un'intera settimana di maltempo e da temperature autunnali che hanno messo a dura prova l’organizzazione e la preparazione finale della pista di gara.

Gli atleti giunti a Piazzatorre già da inizio settimana hanno iniziato le prove libere in condizioni estreme di bagnato.
La pista stentava ad assorbire la copiosa acqua caduta nei giorni precedenti complice anche l’abbassamento delle temperature e di conseguenza il terreno risultava molto scivoloso aumentando il già alto tasso di tecnicità del tracciato di gara.

Sabato mattina la svolta: sole pieno e temperature in aumento hanno fatto si che la Back to the roots andasse via via asciugandosi anche grazie ai numerosi passaggi degli oltre 200 atleti che hanno preso il via alle prove e alla successiva manche di qualifica.

Il miglior tempo di qualifica è stato “staccato” da Davide Palazzari con un ottimo 3’18, seconda posizione per Stefano Introzzi con 3’21, terza per Gianluca Vernassa a 3’22 mentre Davide Cappello si “accontenta” della quarta posizione con il tempo di 3’22.55 distante dalla terza posizione di pochi decimi di secondo... Nella categoria donne Veronika Widmann conquista la prima posizione con il tempo di 4’01 seguita da Eleonora Farina a 4’02 e da Alia Marcellini a 4’07.

La giornata di Domenica, quella clou dell’evento, si presenta nuovamente con sole splendente ma anche con la minaccia meteo di temporali in arrivo.
Prendono il via le prove, gli atleti acquistano sempre più confidenza con la pista, il meteo regge, la pista asciuga e le velocità iniziano ad aumentare... lo spettacolo ne giova parecchio, il divertimento degli atleti e del numeroso pubblico presente anche.

Tra gli esordienti successo di Lorenzo Mascherini (Ancillotti Factory T), davanti a Davide De Santis (Bikestore) e Filippo Murachelli (Ponente Gravity Team). Nella gara amatori vittoria di Alessio Archetti (T32 Squadra Corse - ELMT) davanti a Paolo Alleva (Team Scoutbike.com - M4) e Lucas Amadinis (Four T Project - ELMT). Tra le donne amatori affermazione per Martina Fumagalli (BMT Valsassina Motob).

Nelle categorie Agonistiche Femminili Veronika Widmann stacca il miglio tempo con un ottimo 3’39 e si aggiudica la maglia di Campionessa Italiana Downhill 2021 categoria Elite Woman seguita da Eleonora Farina 3’42 e da Alia Marcellini 3’52.

Spettacolo e livello altissimo sulla Back to the Roots tra gli Open agonisti uomini, dove il pubblico acclama talmente tanto gli atleti in pista che le urla si sentono fino al parterre di arrivo-gara gremito di gente ma sempre nel rispetto delle regole anti covid che la Four T Project ha messo in atto “alla lettera” rispettando il regolamento Federale imposto.

Gli ultimi quattro atleti presenti allo starter e pronti per la loro manche di gara sono anche quegli atleti che si contendono ed ambiscono alla vittoria assoluta della gara e alla maglia di Campione Italiano della categoria Open Maschile Internazionale. Cappello Davide, Gianluca Vernassa, Stefano Introzzi ed il Campione Italiano 2020 Davide Palazzari ci hanno offerto uno spettacolo di altissimo livello confermandoci anche che tanti atleti Italiani Downhill sono veramente atleti di alto livello che potranno ben figurare anche in manifestazioni Internazionali e Mondiali aiutando il movimento Italiano Downhill a crescere e migliorare sempre di più.

La spunta su tutti (a sorpresa ma non troppo dato il suo attuale stato di forma e la sua continua crescita degli ultimi anni) Davide Cappello che con un ottimo 3’09 vince la categoria Open Maschile Internazionale e conquista la maglia di Campione Italiano Downhill 2021. Al secondo posto Davide Palazzari 3’10 che si aggiudica anche la maglia di Campione Italiano categoria Elite. Al terzo posto Stefano Introzzi 3’16, al quarto posto un ottimo Grillanda Fabio 3’18, al quinto posto Gianluca Vernassa 3’19 e al sesto posto Christian Hauser che pur essendo ancora molto giovane (categoria Allievi) gira già sui tempi degli atleti più esperti e “anziani” di lui; complimenti!

La gara si conclude con le premiazioni e l’assegnazione delle maglie di Campioni Italiani 2021 presso il bellissimo anfiteatro di Piazzatorre alla graditissima presenza della Vice Presidentessa della Federazione Ciclistica Italiana Norma Gimondi, del Presidente della Commissione del Settore Fuoristrada Massimo Ghirotto e del CT della Nazionale Italiana Roberto Vernassa e del Sindaco di Piazzatorre Valeriano Bianchi.

Il Presidente della società sportiva Four T Project Matteo Testa ringrazia in primis lo staff organizzativo e gli shaper del Love Bike Park per l’immenso impegno profuso nella realizzazione di questo importantissimo evento ed in particolar modo Matteo Ghislandi, Matteo Clauti, Michele e Luca Azzola, Bruno Filosi, Michele Pezzoli, Luca Riva, Pamela Vitali, Jessica Dani.