10 Giugno Giu 2021 0756 9 days ago

Toscana - Rievocazione a Capannoli per i 50 anni del successo di Ferretti al Giro

Era il 10 giugno 1971 quando lo svedese Gosta Pettersson con la maglia della Ferretti Cucine di Capannoli concludeva da trionfatore il 54^ Giro d’Italia dopo aver conquistato la maglia rosa a quattro giornate dalla conclusione sul traguardo di Falcade

Gosta Pettersson Vinse Il Giro Nel 1971

Capannoli (PI) - Proprio 50 anni fa. Era infatti il 10 giugno 1971 quando lo svedese Gosta Pettersson con la maglia della Ferretti Cucine di Capannoli concludeva da trionfatore il 54^ Giro d’Italia dopo aver conquistato la maglia rosa a quattro giornate dalla conclusione sul traguardo di Falcade. Un Giro che fece tappa anche a Casciana Terme con la frazione partita da San Vincenzo e dalla città termale partì il giorno successivo con arrivo a Forte dei Marmi. Sull’ammiraglia della Ferretti a guidare la squadra della Valdera c’era il grande Alfredo Martini, e con lui come meccanico il pisano di Vecchiano, Franco Vita che lo avrebbe poi seguito in pratica fino alla morte di Martini avvenuta nell’agosto del 2014. Per ricordare questa pagina straordinaria e splendida del ciclismo di Capannoli e della Ferretti si tiene in questi giorni nella località della Valdera un’iniziativa con vetrine dedicate a quel ricordo grazie a commercianti e società sportive, ed alla fine ci saranno premi alle 3 più belle. Comincia così l’estate a Capannoli, ma anche nella vicina località di Santo Pietro Belvedere con questa iniziativa denominata “Capannoli si tinge di rosa” e “Blogging Events”, organizzate dal Centro commerciale naturale Vivi Capannoli e Santo Pietro insieme a Confcommercio Provincia di Pisa e con la collaborazione del Comune.

“Capannoli si tinge di rosa”, vuole ricordare un avvenimento storico e da ieri i commercianti di Capannoli e Santo Pietro hanno allestito le vetrine di negozi e botteghe con decorazioni. Sabato 12 giugno le tre migliori verranno decretate dai bloggers che saranno protagoniste di “Blogging Events”.

“Inizia in percorso che inaugura una serie di eventi sul nostro territorio e che allo stesso tempo celebra un momento storico per Capannoli, molto sentito dai cittadini, come la vittoria del Giro d’Italia del 1971, che verrà omaggiato grazie alla passione e all’impegno dei commercianti” ha detto la sindaca di Capannoli Arianna Cecchini.

La creatività dei commercianti e quanto sia fondamentale per città e borghi il tessuto commerciale, è stato sottolineato dal responsabile sindacale di Confcommercio Provincia di Pisa Alessio Giovarruscio e ci sono tutte le premesse perché “Capannoli in Rosa” possa diventare in prospettiva un appuntamento fisso.

Per tutto il mese di giugno i commercianti di Capannoli allestiranno vetrine di negozi e botteghe con decorazioni di colore rosa, protagonisti la bici e il Giro d’Italia, oltre al materiale messo a disposizione per l’occasione dalle associazioni ciclistiche del territorio. La Ciclistica Capannolese e l’Unione Ciclistica Alta Valdera Santo Pietro metteranno a disposizione materiale fotografico dell’epoca, bici e magliette, che contribuiranno a rendere suggestiva la rievocazione di un momento storico per Capannoli.

Antonio Mannori