13 Maggio Mag 2021 1949 one month ago

Giro d'Italia: Mäder vince la 6^ tappa

Lo svizzero per distacco ad Ascoli Piceno, Attila Valter è la nuova Maglia Rosa

Giroitalia Mader

Ascoli Piceno (San Giacomo), 13 maggio 2021 Gino Mäder (Bahrain Victorious) ha vinto in solitaria la sesta tappa del centoquattresimo Giro d'Italia, la Grotte di Frasassi - Ascoli Piceno (San Giacomo), di 160 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Egan Bernal (Ineos Grenadiers) e Daniel Martin (Israel Start-Up Nation).

Attila Valter (Groupama - FDJ) è il nuovo leader della classifica generale e indossa la Maglia Rosa con 11” di vantaggio su Remco Evenepoel (Deceuninck - Quick-Step) e 16" su Egan Bernal (Ineos Grenadiers).

6^ TAPPA
1 - Gino Mäder (Bahrain Victorious) - 160 km in 4h17'52", media 37.229km/h
2 - Egan Bernal (Ineos Grenadiers) a 12”
3 - Daniel Martin (Israel Start-Up Nation) s.t
4 - Remco Evenepoel (Deceuninck - Quick-Step) s.t.
5 - Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) a 14"

CLASSIFICA GENERALE
1 - Attila Valter (Groupama - FDJ)
2 - Remco Evenepoel (Deceuninck - Quick-Step) a 11”
3 - Egan Bernal (Ineos Grenadiers) a 16”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Attila Valter (Groupama - FDJ)

  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka Assos)

  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Gino Mäder (Bahrain Victorious)

  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo - Attila Valter (Groupama - FDJ)

Il vincitore di tappa Gino Mäder, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Ieri è stata una giornata veramente triste con il ritiro di Mikel Landa. Oggi abbiamo deciso di correre per lui. Sono riuscito a vincere grazie al lavoro incredibile fatto da Matej Mohoric. Nel finale avevo paura di essere ripreso come era sucesso già alla Parigi-Nizza. Fortunatamente è andata bene e ho conquistato un successo bellissimo".

La Maglia Rosa Attila Valter, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Sapevo di stare bene e avere buone gambe e sono riuscito a restare a ruota degli scalatori più forti sull'ultima salita. Ero molto motivato a non mollare nulla".