9 Maggio Mag 2021 2124 one month ago

CDM Paraciclismo - In Belgio è sempre Grand'Italia

Pioggia di medaglie per la Nazionale di Mario Valentini che, grazie a quelle di oggi conquistate da Pittacolo e Anobile (oro), Cretti (argento), Mele, Masini e il Team Relay (bronzo) sale al secondo posto del medagliere complessivo.

Anobile E ?

OSTENDA (BEL) - L’Italia del Paraciclismo si conferma potenza di caratura mondiale e manda un deciso segnale in previsione paralimpica, chiudendo la Coppa del Mondo di Ostenda con un bottino di 9 medaglie d’oro, 5 d’argento e 8 di bronzo, il secondo posto nel medagliere (dietro l'Olanda) (in un primo momento l'organizzazione aveva diramato un comunicato nel quale l'Italia veniva accreditata di 2 medaglie di bronzo in più; la correzione nella notte ndr).

Come aveva ricordato il ct Mario Valentini, essere presenti a questo esordio internazionale era fondamentale: ai fini del ranking, per prendere le misure degli avversari dopo un anno di stop ed anche per vedere all’opera un gruppo di atleti orfani di leader carismatici come Alex Zanardi e Vittorio Podestà.

Il gruppo, sul quale ha sempre puntato il tecnico umbro, ha risposto con una prova complessiva di spessore, regalando soddisfazioni al movimento sportivo italiano.

Anche la giornata di oggi, come nelle precedenti tre, è stata ricca grazie ai successi di Michele Pittacolo (MC4), in volata sul francese Michael Carlier e il colombiano Diego German Duenas Gomez, e di Fabio Anobile (MC3) davanti a Stijn Boersma e Mathias Schindler. Medaglie anche da parte di Claudia Cretti (WC4), seconda alle spalle della statunitense Samantha Bosco, di Eleonora Mele (WC5) terza dietro la coppia Delgado - Lane Wright, e di Giancarlo Masini (MC1), sul gradino più basso del podio dietro Ten Argiles e Pierre Senska.

Infine il Team Relay, gara che tradizionalmente chiude il programma delle prove di Coppa, ancora una volta ha regalato emozioni. Il terzetto composto da Diego Colombari, Francesca Porcellato e Paolo Cecchetto ha agguantato la medaglia di bronzo dietro USA e Spagna.

Da ricordare anche i piazzamenti odierni di Pierpaolo Addesi (4° cat. MC5), Fabio Radrizzani (5° - MC2), Andrea Tarlao (6° - MC5), Ivano Pizzi e Riccado Panizza (quinti - MB), Andrea Casadei (8° - MC2), Antonio Giuzio (12° - MC4).

Sono sei, infine, gli azzurri che, dopo le due prove di questo fine settimana (crono e in linea), vestono la maglia di leader di Coppa: Michele Pittacolo, Paolo Cecchetto, Giorgio Farroni, Luisa Pasini, Roberta Amadeo e Francesca Porcellato.

"Sono stati giorni intesi e ricchi di soddisfazioni - ha commentato il ct Mario Valentini - adesso ci attendono appuntamenti altrettanto impegnativi quali gli Europei e, tra poco più di un mese, i Mondiali in Portogallo. Quanto visto in questi giorni ci dice che siamo sulla strada giusta."

Antonio Ungaro

Nelle foto: in alto: Anobile e Pittacolo con la maglia di leader di Coppa del Mondo; a centro pagina: Fabio Anobile sul podio; sotto: il podio del Team Relay.