19 Aprile Apr 2021 0919 22 days ago

Juniores - Lettiero nel Trofeo Città di Maltignano

Ai confini tra Abruzzo e Marche è stato il portacolori del Cps Professional Team il protagonista assoluto della gara che ha visto sul podio finale Luigi Castellari (Reda Mokador-Pedale Chiaravallese) e Giulio Pellizzari (UC Foligno).

Trofeo Città Di Maltignano 18042021 Vittoria Armando Lettiero

Ai confini tra Abruzzo e Marche, è stato Armando Lettiero (Cps Professional Team) il protagonista assoluto del Trofeo Città di Maltignano, gara per la categoria juniores che ha visto sul podio finale Luigi Castellari (Reda Mokador-Pedale Chiaravallese) e Giulio Pellizzari (UC Foligno).

Nonostante le restrizioni anti Covid-19, è stato un successo su tutti i fronti grazie alla capacità organizzativa della Fonte Collina-Studio Latini, alla disponibilità del comune di Maltignano e ai tanti partner locali che sostengono questa rinomata classica primaverile juniores del Centro Italia intitolata alla memoria di Luigi Fanini, Vincenzo ed Eva Di Matteo.

Si è gareggiato sulla distanza di 102 chilometri con un primo anello di 11,5 chilometri ripetuto sei volte tra Piane di Morro e Villa Mattoni, poi tre giri finali di 11 chilometri cadauno con il muro di Maltignano (500 metri al 16%) a fare la differenza a poche centinaia di metri dal traguardo posto nel centro del paese.

Con 122 corridori al via in rappresentanza di 24 squadre (tra le partenti anche due ragazze della categoria donne élite: l’umbra Letizia Brufani e l’abruzzese Giulia Giuliani, entrambe della GB Junior Team), vari tentativi di fuga hanno animato la corsa nelle fasi iniziali: tra i più attivi Gabriele Calandra (Gulp Pool Val Vibrata-Pedale Rossoblu), Francesco Sarasini (Sidermec-F.lli Vitali), Stefano Nicoloso (UC Foligno), Simone Facchinetti (Team Myglass Centri Cristalli Auto), Jacopo Colladon (Team Coratti-AS Roma Ciclismo), Lorenzo Sorgi (Team Go Fast), Luigi D’Aniello (Cambike), Giuliano Santarpia (Cps Professional Team), Marco Vito Di Santo (Cps Professional Team), Michele Cangiotti (Sidermec-F.lli Vitali) e Micheal Vannucci (Team Myglass Centri Cristalli Auto).

Successivamente Cangiotti ha tentato nuovamente la sortita insieme a Michele Coccia (Cps Professional Team), Matteo Ubaldini (Sidermec-F.lli Vitali), Marco Caferri (Team Coratti-AS Roma Ciclismo) e Samuele Silvestri (UC Foligno) sui quali poi sono piombati i contrattaccanti Giulio Pellizzari (UC Foligno), Lorenzo Masciarelli (Bert Containers Pauwels Sauzen), Luca Bagnara (Reda Mokador-Pedale Chiaravallese), Luigi Castellari (Reda Mokador-Pedale Chiaravallese), Armando Lettiero (Cps Professional Team), Lorenzo Montanari (Sidermec-F.lli Vitali), Umberto Ceroli (Vini Fantini Sportur Freebike), Vittorio Carrer (Team Bike Terenzi), Federico Di Mauro (Gulp Pool Val Vibrata-Pedale Rossoblu) e Simone Aielli (Vini Fantini Sportur Freebike).

L’inizio dell’ultimo giro ha dato uno strappo importante e decisivo alla gara con Ceroli, Silvestri, Lettiero, Masciarelli, Pellizzari (suo l’unico gran premio della montagna di giornata messo in palio dagli organizzatori), Bagnara e Castellari che sono riusciti ad avvantaggiarsi sul resto degli inseguitori con un margine oscillante tra i 15 e i 20 secondi.

All’ultimo passaggio sul muro di Maltignano, molto vibrante è stata la bagarre finale con Lettiero che ha trovato le forze e la zampata vincente per mettersi alle proprie spalle Castellari, Pellizzari, Masciarelli, Ceroli e Silvestri, poi tutti gli inseguitori abbastanza sfilacciati con la quindicesima posizione di Anthoni Silenzi dell’OP Bike, neo campione provinciale FCI Ascoli Piceno-Fermo.

Una sintesi della corsa sarà visibile mercoledì 21 aprile su RTM (canale 18 del digitale terrestre nella regione Marche) alle 21:00 all’interno della rubrica A Ruota Libera con il commento di Roberto Cicchinè (replica giovedì 22 alle 14:10) disponibile anche sul canale youtube A Ruota Libera.

LE INTERVISTE

Armando Lettiero, di Boscoreale (Napoli), seconda vittoria in carriera tra gli juniores: “Una corsa dura, ho avuto più gambe degli altri negli ultimi 200 metri sullo strappo finale. La Cps ha fatto un grandissimo lavoro per farmi rimanere davanti con i migliori ed io ho ricambiato i miei compagni di squadra con la vittoria”.

Luigi Castellari, di Imola (Bologna), una vittoria in carriera tra gli allievi: “Io e il mio compagno di squadra Bagnara abbiamo speso tante energie per essere presenti nella fuga decisiva. I crampi mi hanno impedito agli ultimi 100 metri di contendere la vittoria a Lettiero. La stagione è ancora lunga anche se è la seconda gara di fila che mi piazzo in seconda posizione. Prima o poi la vittoria deve arrivare e confido molto il 2 maggio in Romagna a Reda sulle strade di casa”.

Giulio Pellizzari, di Camerino (Macerata), recente vincitore del Gran Premio Colli Marignanesi: “Non sono un velocista ma su uno strappo al 16% volevo giocare tutte le mie chances. Mi piace attaccare da lontano, sono in buona forma e voglio continuare questa escalation di piazzamenti in queste prime gare di inizio stagione”.

Anthoni Silenzi, di Porto Sant’Elpidio (Fermo), juniores di primo anno e neo campione provinciale FCI Ascoli Piceno-Fermo: “Sono molto sorpreso dal mio quindicesimo posto ottenuto nel gruppo degli inseguitori al termine di una corsa disputata ad alti ritmi. Ho tentato in tutti i modi di entrare nella fuga a metà corsa ma non sono riuscito a stare al passo degli attaccanti, concentrando gli sforzi per rimanere nel secondo gruppo e cogliere un buon piazzamento al traguardo. La conquista del titolo provinciale è uno step per fare meglio nelle prossime gare”.

Armando Falcioni, sindaco di Maltignano: “Un grande evento sportivo che è stato un memorabile segnale di rinascita e un atto di coraggio, sperando di poter tornare con la grande cornice di pubblico a fare da contorno alla corsa. Come amministrazione comunale è stato un onore ospitare una gara di alto livello e desidero complimentarmi con la Fonte Collina per l’impegno profuso, per la determinazione con la quale è stata archiviata la manifestazione, senza alcun disagio per tutti i presenti”.

Claudio Flamini, consigliere delegato al bilancio per il Comune di Maltignano: “Abbiamo voluto fortemente questa gara e continuare la tradizione dopo lo stop dello scorso anno. È stata dura ma con un’organizzazione esemplare da parte della Fonte Collina con la quale siamo riusciti ad adempiere a tutte le prescrizioni sanitarie per fronteggiare il contagio da Covid-19. Una domenica da incorniciare per il movimento ciclistico marchigiano e per tutta la comunità di Maltignano che hanno voluto dare un segno di speranza e di ripartenza con le giuste accortezze”.

Lino Secchi, presidente del comitato regionale FCI Marche: “Grazie alla Fonte Collina e all’amministrazione comunale di Maltignano per l’enorme sforzo profuso sotto l’aspetto tecnico-burocratico. Oltre allo spettacolo offerto dai corridori, l’organizzazione è stata molto attenta e scrupolosa per la sicurezza anti Covid-19 che non va trascurata al giorno d’oggi, in attesa di tornare presto alla normalità”.

Gabriele Pompa, team manager della Fonte Collina-Studio Latini e responsabile tecnico dell’organizzazione: “La ripartenza del ciclismo è passata per Maltignano e noi di Fonte Collina avevamo a cuore questo obiettivo condiviso pienamente con l’amministrazione comunale a cui va il più sentito ringraziamento. Abbiamo rispettato tutte le normative anti contagio ma è stato un successo al di là di ogni più rosea aspettativa nonostante le restrizioni”.

ORDINE D’ARRIVO TROFEO CITTA' DI MALTIGNANO

1. Armando Lettiero (Cps Professional Team)

2. Luigi Castellari (Reda Mokador Pedale Chiaravallese)

3. Giulio Pellizzari (UC Foligno)

4. Lorenzo Masciarelli (Bert Containers-Pauwels Sauzen)

5. Umberto Ceroli (Vini Fantini-Sportur-Free Bike) a 10”

6. Samuele Silvestri (UC Foligno) a 12”

7. Giuliano Santarpia (Cps Professional Team)

8. Simone Aielli (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

9. Vittorio Carrer (Team Bike Terenzi)

10. Nicolo' Severa (Team Coratti-AS Roma Ciclismo)