25 Novembre Nov 2020 1803 one month ago

L'improvvisa scomparsa di Maurizio Poltri

Pistoiese, personaggio eclettico e grandissimo innamorato del ciclismo. Aveva soltanto 57 anni essendo nato il 23 maggio 1963.

Poltri A Dx Con Il Ct Azzurro Juniores De Candido

MONTECATINI TERME – Una notizia tristissima, un altro amico del ciclismo, un altro personaggio conosciutissimo da tante persone e non solo nello sport, ci ha improvvisamente lasciato. E’ morto colto da un improvviso malore che non ha concesso scampo Maurizio Poltri, pistoiese, personaggio eclettico e grandissimo innamorato del ciclismo. Aveva soltanto 57 anni essendo nato il 23 maggio 1963.

Amico di tanti campioni e di tanti personaggi, dai compianti Alfredo Martini e Franco Ballerini, a quelli ancora viventi e con i quali in virtù di un’antica amicizia quando gli incontrava esprimeva la sua gioia. Prima degli Anni Duemila, aveva ricoperto la carica di presidente della Ubaldo Signori di Catena ed in quel periodo nelle file della società militò tra gli altri come juniores l’aretino Daniele Bennati, che poi sarebbe diventato un bel campione del pedale in campo mondiale. Tante furono le vittorie e le soddisfazioni per Maurizio in quel periodo. Lasciò poi la presidenza per ricoprire il ruolo di vice presidente e di team manager. Poltri aveva un’altra passione quella di portare sulla propria auto il direttore di corsa ed in questo senso basta chiederlo a Bruno Ferrali di Larciano, validissimo direttore di corsa, che con Maurizio ha seguito e diretto tantissime gare. Una perdita per il mondo del pedale. Ai familiari giungano le espressioni del più vivo cordoglio di tutto il ciclismo nazionale alle quali aggiungiamo le nostre.

Antonio Mannori