28 Ottobre Ott 2020 1322 one month ago

DPCM 24 ottobre - Attività giovanissimi, promozione giovanile e master

Si pubblica di seguito il comunicato della Segreteria Generale in riferimento all'attività giovanissimi, promozione giovanile e master alla luce del nuovo DPCM del 24 ottobre.

Attività Giovanile MTB 2

Si pubblica di seguito il comunicato della Segreteria Generale in riferimento all'attività giovanissimi, promozione giovanile e master alla luce del nuovo DPCM del 24 ottobre.

COMUNICATO DELLA SEGRETERIA GENERALE

N. 14 – 28 OTTOBRE 2020

Oggetto: Attività giovanissimi, promozione giovanile e master

In riferimento alla pubblicazione del nuovo DPCM del 24 ottobre u.s. recante le ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, le cui disposizioni sono entrate in vigore a partire da lunedì 26 ottobre u.s., si comunica che, nel rispetto dell’art. 1 (punto e) di tale decreto, sono sospese tutte le manifestazioni dedicate o che vedono il coinvolgimento delle categorie Giovanissimi e Promozione Giovanile (ragazzi e ragazze di età compresa tra 5 ed i 12 anni). Fanno eccezione solo le manifestazioni di BMX e Trial per le quali è prevista la partecipazione, a partire dagli 8 anni di età, di giovani in possesso del certificato di idoneità agonistica.

Si precisa che è però consentita l’attività sportiva o attività motoria all’aperto per le discipline sportive non di contatto purché nel rispetto delle disposizioni per la prevenzione del contagio da COVID-19. Pertanto le Scuole di Ciclismo e le Società Giovanili potranno continuare a svolgere la loro attività di formazione nei confronti dei giovani.

Per quanto riguarda l’attività master si precisa che è consentita la partecipazione alle gare dei tesserati degli Enti di Promozione che hanno in essere una Convenzione con la FCI.

Per tutte le manifestazioni si evidenzia che deve essere attuato il massimo rispetto delle linee guida FCI per la prevenzione del contagio, provvedendo, laddove la tipologia della manifestazione lo consente, anche a partenze distanziate per categoria.

IL SEGRETARIO GENERALE
Paolo Pavoni