17 Ottobre Ott 2020 1219 one month ago

Europei MTB - Ancora Italia! Bronzo di Juri Zanotti tra gli U23

L'azzurro porta a casa un bellissimo terzo posto, conquistando la sua seconda medaglia in questa rassegna europea dopo l'oro nel Team Relay, la terza in totale per la nazionale di Celestino

Zanotti U23 Euro Mondini

Continua a crescere il medagliere della Nazionale MTB di Mirko Celestino, che anche oggi conquista uno splendido podio nella prova XCO Under 23 con Juri Zanotti. L'atleta classe 1999 porta a casa un bellissimo bronzo, la sua seconda medaglia in questa rassegna europea dopo l'oro nel Team Relay, la terza in totale per il gruppo azzurro.

A prendersi il titolo europeo è Joel Roth, incoronato nuovo campione d'Europa Under 23: lo svizzero si impone nel tracciato di casa, quello di Monte Tamaro. Giornata trionfale per i rossocrociati, che con Vital Albin conquistano anche la medaglia d'argento. Zanotti rovina loro la festa tingendo d'azzurro il terzo gradino del podio e soffiando il bronzo a Fabio Püntener.

Una gara intensa e ad alto ritmo, quella dell'azzurro, che è rimasto sempre a contato con i primi due svizzeri. Il CT Mirko Celestino racconta: "Ha ceduto a un giro e mezzo dall'arrivo, poi è rientrato ma ha dovuto arrendersi e comunque godersi per un giro intero la medaglia di bronzo. Una prestazione che conferma il suo stato di forma e che mi inorgoglisce molto". Peccato per la prestazione di Simone Avondetto, che dopo il quarto posto della settimana scorsa ai Mondiali di Leogang, oggi non va oltre il 32esimo posto: "Sono dispiaciuto per lui, perché si aspettava sicuramente qualcosa di più dalla sua prova. Gli è mancata più che altro la fortuna, perché dopo appena 100 metri dalla partenza è stato coinvolto in una caduta, riportando diverse contusioni e ripartendo per ultimo: ha tenuto duro ed è arrivato all'arrivo senza dire "A". Questo fa ben capire il carattere di questo ragazzo, che è veramente un campione dentro".

Giornata no anche per Filippo Fontana, 33esimo all'arrivo: "La settimana scorsa è entrato nei primi 10, ma oggi era un po' giù di tono. A volte l'accumulo di tensione può trasformarsi in questo". Ottima la prestazione di Andreas Vittone: "A un certo punto si è ritrovato anche in settima posizione, poi ha ceduto e ha chiuso undicesimo: molto buono per essere un primo anno tra gli U23 e ci fa ben sperare per il futuro". 26esimo posto infine per Andrea Colombo: "Bravo anche lui, quando si vince una medaglia non si può che fare i complimenti a tutta la squadra, è la vittoria di tutti. E medaglia a parte, sono veramente contento di come si comportano tutti in sella e anche giù da una bici".

Questo sabato di mountain bike proseguirà, ora, con la prova riservata alle donne Elite dei campionati Europei e infine la prova Elite maschile.

(segue aggiornamento)

(Foto Michele Mondini)