5 Ottobre Ott 2020 1932 2 months ago

Giro d’Italia: Jonathan Caicedo conquista l’Etna

Almeida nuova Maglia Rosa per pochi centesimi – Nibali sesto in classifica, cede Yates, crolla Geraint Thomas

Calceido Arrivo

Etna (Piano Provenzana), 5 ottobre 2020 – La tappa che doveva dirci qualcosa riguardo questo Giro ha detto forse più di quanto ognuno di noi si aspettasse. Vince l'ecuadoriano Jonathan Caicedo (EF Pro Cycling) che ha emulato il suo connazionale Richard Carapaz, vincitore del Giro d'Italia 2019, andando a conquistare il successo davanti ai suoi compagni di fuga Giovanni Visconti (Vini Zabu '- Brado - KTM) e Harm Vanhoucke (Lotto-Soudal).

Dietro si consuma il dramma (sportivo) della Ineos. Geraint Thomas cade nel tratto di trasferimento e quando il ritmo comincia a salire, a 20 chilometri dalla conclusione, mostra preoccupanti segni di resa. A soccorrerlo fermano un solo uomo: la maglia rosa Filippo Ganna. Una scelta che farà discutere ma che era nella logica delle cose. Sin dal via Filippo ha sempre detto di essere a disposizione del suo capitano e il punto in cui Thomas perde le ruote è adatto per un treno di Ganna (falsopiano e discesa). Insomma mentre la maglia rosa combatte contro la sorte avversa per riportare sotto il suo capitano (senza molta fortuna), davanti si scatena la bagarre.

A tirare soprattutto gli uomini di Vincenzo Nibali (Trek - Segafredo), poi spalleggiati dall'Astana di Fuslang. Quando anche Simon Yates perde le ruote, ad una decina di chilometri dalla conclusione, si capisce che questa frazione siciliana arriderà soprattutto a coloro che erano usciti dalla crono di Palermo peggio.

La Ineos esce defitivamente di scena: Thomas taglia il traguardo con un distacco di 12'19", Filippo Ganna ancora dopo. Esausto per il lavoro di ricucitura, taglia il traguardo tra l'ovazione del pubblico presente. Simon Yates arriva con 4'22".

Joao Almeida (Deceuninck - Quick-Step) prende il comando della generale con Caicedo secondo con stesso tempo, staccato di 28 centesi. 31 anni fa, Acacio Da Silva, unico portoghese in Maglia Rosa prima di Almeida, aveva conquistato il simbolo del primato proprio al termine di una frazione sull'Etna.

Adesso Vincenzo Nibali è a 55", Fuslang a 1'13". Il Giro si è magicamente aperto sull'Etna.

3^ TAPPA

1 Caicedo Jonathan Klever Ef Pro Cycling in 4h02'33"
2 Visconti Giovanni Vini Zabù - Ktm a 21"
3 Vanhoucke Harm Lotto Soudal a 30"
4 Kelderman Wilco Team Sunweb a 39"
5 Fuglsang Jakob Astana Pro Team a 51"
6 Majka Rafał Bora - Hansgrohe
7 Nibali Vincenzo Trek - Segafredo ,
8 Castroviejo Jonathan Ineos Grenadiers
9 Pozzovivo Domenico Ntt Pro Cycling
10 Kruijswijk Steven Team Jumbo-Visma a 56"

CLASSIFICA GENERALE
1 - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)
2 - Jonathan Caicedo (EF Pro Cycling) s.t
3 - Pello Bilbao (Bahrain - McLaren) a 37”
4 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 42"
5 - Harm Vanhoucke (Lotto Soudal) a 53"
6 - Vincenzo Nibali (Trek - Segafredo) a 55"
7 - Domenico Pozzovivo (NTT Pro Cycling) a 59"
8 - Brandon McNulty (UAE Team Emirates) a 1'11"
9 - Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) a 1'13"
10 - Steven Kruijswijk (Jumbo - Visma) a 1'15"

MAGLIE
Maglia Rosa
, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)
Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Diego Ulissi (UAE Team Emirates)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Jonathan Caicedo (EF Pro Cycling)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step), indossata domani da Harm Vanhoucke (Lotto Soudal)