19 Settembre Set 2020 1923 one month ago

Giro Rosa 2020 a Van der Breggen, Longo Borghini terza

Evita Muzic vince l’ultima tappa a Motta Montecorvino. Terzo successo per l'olandese nella corsa a tappe dopo quelli del 2015 e 2017.

Girorosa Podiofinale2020

Motta Montecorvino (FG) – Ora è ufficiale: Anna Van Der Breggen ha vinto il Giro Rosa 2020. Oggi si temevano attacchi che avrebbero potuto scompigliare la classifica generale, soprattutto in una frazione, come quella odierna, ricca di insidie. Gli attacchi ci sono stati, anche molti, ma le atlete interessate alla classifica generale hanno lasciato fare giungendo tutte assieme sul traguardo, permettendo lo svolgimento di una frazione altamente spettacolare.

A vincere a Motta Montecorvino è stata Evita Muzic, precedendo Niamh Fisher-Black e Juliette Labous. Per Anna Van Der Breggen questo è il terzo successo nella classifica generale del Giro Rosa, dopo i successi ottenuti nel 2015 e nel 2017.La campionessa olandese sale sul podio finale insieme a Katarzyna Niewiadoma e Elisa Longo Borghini.

I 109.5 chilometri previsti dall’ultima frazione sono stati percorsi a tutta sin dal primo chilometro con attacchi ripetuti e costanti. Del resto, come preannunciato, il percorso favoriva una evoluzione tattica di questo tipo. Tra le atlete che hanno provato la fuga segnaliamo Ilaria Sanguineti, Laura Tomasi, Arlenis Sierra, Katia Ragusa, Maria Novolodskaya, Evita Muzic, Elena Franchi, Erica Magnaldi, Sabrina Stultiens, Alison Jackson, Sierra Canadilla, Eric Jelena e Niamh Fisher-Black. Queste atlete, insieme a molte altre, hanno guadagnato rapidamente un margine notevole di vantaggio, oltre 5’00” in certi tratti di gara.

L’andatura particolarmente sostenuta imposta dalle fuggitive ha più volte frazionato il gruppo delle attaccanti. I quattro giri sul circuito di Motta Montecorvino hanno appassionato il folto pubblico accorso in piazza ad assistere alla corsa per la situazione in continua evoluzione.
Situazione incerta fino agli ultimi chilometri, dove Sierra, Stultiens e Borghesi sembravano potersi giocare la vittoria in una volata ristretta. Poi è stato il turno di Erica Magnaldi.

Niente da fare: il rientro delle inseguitrici ha visto Evita Muzic prevalere su Niham Fisher-Black e Juliette Labous. Ora è il momento dei festeggiamenti e del relax: il Giro Rosa 2020 va in archivio con la vittoria di Anna Van Der Breggen, un podio di valore internazionali, una gara appassionante sino all’ultimo metro e tanto calore da parte del pubblico che è stato sulle strade ad applaudire le atlete rispettando sino all’ultimo le misure di sicurezza imposte dalla pandemia da Covid-19. Lo sport ed il ciclismo vincono ancora.

LE MAGLIE
Anna Van Der Breggen (Boels Dolmans Cyclingteam) vince maglia rosa Crediper;
Marianne Vos (CCC – Liv) vince la maglia ciclamino Selle Smp;
Cecilie Uttrup Ludwig (Fdj Nouvelle – Aquitaine Futuroscope) vince la maglia verde Effebiquattro Milano;
Mikayla Harvey (UCI Bigla-Katusha) vince la maglia bianca Gsg

9^ TAPPA
1. Evita Muzic (FRA, Fdj Nouvelle - Aquitaine Futuroscope) Km. 109,9 in 3h16'30”, media 33,56; 2. Naimh Fisher – Black (NZL, Équipe Paule Ka); 3. Juliette Labous (FRA, Team Sunweb Women); 4. Katia Ragusa (ITA, Astana Women's Team) a 3”; 5. Ellen Van Dijk (OLA, Trek - Segafredo Women) a 4“; 6. Erica Magnaldi (ITA, Ceratizit - Wnt Pro Cycling Team) a 8”; 7. Sabrina Stultiens (OLA, Ccc – Liv) a 10”; 8. Eugenia Bujak (SLO, Alé Btc Ljubljana) a 25”; 9. Arlenis Sierra (CUB, Astana Women's Team) a 36”; 10. Paula Andrea PatiÑo Bedoya (COL,Movistar Team Women) a 42”.