27 Agosto Ago 2020 0756 8 months ago

Indennità ai collaboratori sportivi dilettantistici: pronto il bonus anche per giugno 2020

Il Decreto Agosto, pubblicato in G.U. il 14.8.2020, ha previsto anche per il mese di giugno 2020 il pagamento da parte di Sport e Salute spa dell’indennità di 600 volto a sostenere i soggetti titolari di rapporti di collaborazione ex art. 67, comma 1, lett. m) del Tuir

Sport E Salute

Il Decreto Agosto, pubblicato in G.U. il 14.8.2020, ha previsto anche per il mese di giugno 2020 il pagamento da parte di Sport e Salute spa dell’indennità di 600 volto a sostenere i soggetti titolari di rapporti di collaborazione ex art. 67, comma 1, lett. m) del Tuir presso il Comitato Olimpico Nazionale (CONI), il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP), nonché le società e associazioni sportive dilettantistiche.

I collaboratori sportivi che hanno già percepito il bonus nei mesi scorsi, percepiranno automaticamente quello del mese di Giugno mediante accredito sul conto corrente già indicato, senza necessità di una nuova domanda, nei tempi che verranno successivamente comunicati sul sito internet di Sport e Salute Spa.

Diversamente, i collaboratori sportivi che nei mesi precedenti non hanno mai presentato la domanda di accesso al contributo ed intendono farlo per la mensilità riferita a giugno 2020, dovranno collegarsi alla piattaforma web messa a disposizione da Sport e salute per presentare tutta la necessaria documentazione (sul sito istituzionale www.sportesalute.eu saranno disponibili a breve tutte le informazioni e i requisiti necessari per poter procedere con la richiesta).

A tal riguardo si precisa che possono accedere al contributo i collaboratori sportivi che:
- non abbiano percepito altro reddito di lavoro o reddito di cittadinanza per il mese di giugno 2020;
- non siano titolari di un trattamento di cassa integrazione e altri bonus previsti a seguito dell’emergenza legata al COVID-19.

Il contributo non concorrerà inoltre alla formazione del reddito del beneficiario.

Inoltre per coloro che hanno già proceduto alla richiesta di contributo per una o più delle precedenti mensilità precedenti, ma hanno ricevuto una comunicazione di rigetto, è stato attivato un apposito indirizzo e-mail (rigetti@sportesalute.eu) da utilizzare nel caso si intenda contestare la comunicazione di rigetto.

Ancora qualche giorno di attesa per coloro non hanno ricevuto l’indennità a causa delle problematiche annesse all’indicazione dell’IBAN sulla piattaforma: riscontrati gli errori, a breve Sport e salute provvederà con il saldo del dovuto anche nei loro confronti.

Vi consigliamo di tenere monitorato il sito di Sport e salute

Maggiori informazioni su: https://www.sportesalute.eu/primo-piano/2064-sport-e-salute-si-prepara-al-bonus-di-giugno.html

Dott. Enrico Savio
Commercialista in Romano d’Ezzelino (Vi)

Avv. Daniela Moscarino