31 Marzo Mar 2020 1023 2 months ago

Laurea in videoconferenza per Alice Gasparini

La comasca, argento nella cronometro europea juniores nel 2014, a 22 anni è diventata dottoressa in Scienze Motorie ai tempi del Coronavirus

Alice Gasparini Famiglia

La vita non si ferma, nemmeno in queste tragiche e difficili settimane: lo sa bene Alice Gasparini, ciclista professionista che a 22 anni diventa dottoressa ai tempi del Coronavirus. La comasca in forze all'Eurotarget-Bianchi-Vittoria, vincitrice lo scorso anno di una cronometro a Portogruaro e medaglia d'argento nel 2014 nella cromonetro europea Donne JRS, ha conseguito la laurea in Scienze Motorie, terminando un percorso di studi di tre anni: venerdì scorso ha discusso la tesi di laurea (intitolata "Analisi dei parametri ergospirometrici di una ciclista d'elite") da casa, in videoconferenza, a causa della chiusura delle sedi dell’Università degli Studi dell’Insubria per l’emergenza Covid-19. Un evento non tradizionale, ma comunque emozionante.

Sui social le parole di Alice Gasparini:“Ok, ora, a sangue freddo, volevo anche io scrivere giusto due frasi sulla travolgente giornata di venerdì. Sì, travolgente perché nonostante tutto è stata una giornata che mi ha regalato un’emozione dietro l’altra. Perché, nonostante tutto, le persone che amo di più hanno saputo ancora una volta sorprendermi e non farmi mancare niente. Ma proprio niente. Mai avrei pensato di raggiungere questo traguardo e soprattutto in questo modo. È stato tutto enormemente gratificante e mi mancano quasi le parole per descrivere quello che ho provato”.

Poi ha aggiunto: “Posso solo che ringraziare di vero cuore tutti coloro che mi hanno sostenuta e capita in tutti questi anni e che ieri erano lì con me, anche se non fisicamente, a condividere e a festeggiare questo stupendo traguardo. Dalla mia famiglia, ai miei migliori amici, a tutti gli altri amici, ai parenti, alle mie ex compagne del liceo, alle mie compagne ed ex di squadra, ai miei compagni di università, ai “miei” bimbi e le loro famiglie… insomma tutti. Voi sapete. Grazie perché proprio grazie a voi questa è stata una giornata per me ancora più indimenticabile. Sono tanto felice e fortunata”.

Ma il messaggio più bello per Alice, che ha festeggiato a casa con la sua famiglia, è arrivato da nonna Assunta che, grazie alla tecnologia e al supporto del personale della Casa Anziani di Uggiate, ha potuto seguire in diretta la discussione della nipote, mandandole poi una bella foto con un cartello con sopra scritto un affettuoso messagio: “Congratulazioni Dottoressa Alice”. “È stato il mio regalo più grande”, ha commentato Alice.

A lei vanno anche le migliori congratulazioni per il grande traguardo raggiunto da parte di tutta la Federazione e di tutto il mondo del ciclismo.