17 Gennaio Gen 2020 1145 one month ago

Rievocazione storica della Firenze – Pistoia

Presentate in Palazzo Vecchio le due intense giornate

Firenze Pistoia

FIRENZE - Non ci sarà solo la pedalata da Firenze a Pistoia, ma una serie di iniziative per rievocare quella che il 2 febbraio 1870, fu la prima gara di ciclismo in Italia vinta dallo studente americano Rynner Van Hest. La manifestazione si aprirà al sabato e si concluderà domenica pomeriggio, così come hanno illustrato i relatori in occasione della presentazione, svoltasi in Palazzo Vecchio a Firenze. Erano presenti gli assessori allo sport dei comuni di Firenze, Cosimo Guccione e di Pistoia Gabriele Magni, il presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Giacomo Bacci, Paolo Allegretti per l’Unione Nazionale Veterani Sportivi, Mauro Renzoni per il Comitato Provinciale di Pistoia della Federciclismo, la delegata pistoiese del Coni, Vittoriana Gariboldi. La manifestazione sarà organizzata dall’Ocip (Organizzazioni Ciclistiche Pistoiesi) presieduto da Alessandro Becherucci, con il patrocinio e il sostegno della Regione Toscana, dei comuni di Firenze e Pistoia, dell’Unione Italiana Sport e Turismo, dell’USSI. Aderiscono e collaborano anche il C.S. Firenze, Sport Group, Uc Pistoiese 1930, Natali Sports, Ciclismo Vintage, Etica Cultura e Sport, Esercito, la Conad, Biblioteca San Giorgio. In questa manifestazione si intende ripercorrere il tragitto di quel momento storico unico nella storia dello sport moderno, attraverso una gara non competitiva aperta a tutti gli sportivi ed a tutti gli appassionati, che peraltro almeno in questa prima edizione non potranno essere più di 150 partecipanti. Grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori per le tante risposte positive ricevute per questa iniziativa.

IL PROGRAMMA: Sabato 1 febbraio alla Biblioteca San Giorgio a Pistoia alle 15,30, inaugurazione della mostra “Velocipedi & Bici” con rievocazione della gara. A seguire la presentazione del libro “La Prima Corsa del Mondo” di Paolo Ciampi; alle 17,30 “Il significato storico della Firenze-Pistoia” a cura di Carlo Delfino. Domenica 2 febbraio alle ore 8,30 nel Parco della Cascine a Firenze ritrovo dei partecipanti e cerimonia con apposizione della targa per il 150° anniversario della gara. Alle 9,30 la partenza dal Piazzale del Re ai ciclisti con bici e vestiario d’epoca, a ex professionisti e ciclisti di tutte le categorie. Saranno 33 i chilometri da percorrere lungo la Strada Regionale 66 attraverso S.Donnino, Poggio a Caiano, Olmi, Pistoia con arrivo in via Fiorentina (zona Fagiolo). Da qui trasferimento in Piazza del Duomo, accolti dalla banda musicale comunale e dalle autorità cittadine, cui seguiranno premiazioni e rinfresco. A seguire il “Pranzo dei Pionieri del ciclismo” all’interno della biblioteca San Giorgio. Alle 16 infine convegno riservato ai giornalisti, ciclisti e addetti ai lavori, sul tema “150 anni di ciclismo su strada in Italia”.

ANTONIO MANNORI