15 Dicembre Dic 2019 1215 8 months ago

CDM Pista - Conclusa a Brisbane la quinta prova

Nessun podio per gli Azzurri. Da segnalare la crescita di Miriam Vece che segna il nuovo record italiano nei 200 metri lanciati (10"832) e i piazzamenti di Vittoria Guazzini nell’Omnium olimpico e della coppia Scartezzini/Lamon nel Madison.

Vece

La quinta prova di coppa del mondo avvenuta in Australia si chiude senza podi per gli azzurri ma con ottimi piazzamenti. A partire dalla buona performance di Miriam Vece che si migliora rispetto alla prova in Nuova Zelanda registrando in qualifica, il nuovo record italiano sui 200 metri lanciati in 10"832. Con questo crono, nella giornata di ieri, che vale il 13^ tempo, Miriam accede al turno dei sedicesimi dove si impone sulla giapponese Lee Yan Jessica, conquistando così il pass per gli ottavi. Nella sfida contro la russa Anastasiia Voinova l’azzurra conclude il suo torneo della velocità. Miriam continua il suo percorso di miglioramento. L’oro è stato vinto dalla cinese Wai Sze Lee che continua la leadership nella prima posizione della classifica UCI di specialità. L’azzurra, nella giornata di oggi che ha chiuso questa quinta prova del challenge UCI, si è poi misurata nel keirin dove non è riuscita a superare i ripescaggi. Il primo gradino del podio è andato alla colombiana Bayona.

La coppia azzurra Elisa Balsamo e Martina Fidanza ieri hanno conquistato il sesto posto nel madison donne in una gara dominata dalle padrone di casa, le australiane Baker e Manly, davanti alla Polonia e alla coppia neozelandese Drummond e Hodges (Subway New Zeland Team).

Anche per l’altra coppia azzurra formata da Francesco Lamon e Michele Scartezzini il piazzamento è soddisfacente: quinti con 24 punti. Dominio, anche tra uomini, dell’Australia, oro con 76 punti davanti alla Nuova Zelanda (60 punti) e alla Francia (41 punti).

Ottima la perfomance della giovane azzurra Vittoria Guazzini che nell’omnium olimpico, sempre nella giornata conclusiva, dove sfiora il podio e chiude quarta. Peccato! Un solo punto l'ha separata dal terzo gradino, occupato dalla neolelandese Holly Edmondston, bronzo con 100 punti. L’oro è andato alla statunitense Valente (139 punti). L’azzurra ha chiuso 3^ nello scratch, 11^ nel Tempo Race; 5^ nell’Eliminazione e 7^ nella corsa a punti.

Nel settore maschile, ieri, l’azzurro Davide Plebani chiude 16^ l'Omnium vinto dal neozelandese Aaron Gate (134 punti), davanti al tedesco Roger Kluge che continua il suo primato nella classifica di coppa di specialità. Nello specifico Davide ha chiuso 7^ nello scratch; 17^ nel tempo race e nell’eliminazione e nono nella corsa a punti.

L’ultima tappa del challenge UCI è in programma in Canada (Milton) dal 24 al 26 gennaio 2020 ed è la prova che anticipa i campionati del mondo su pista in programma a Berlino (Germania) dal 26 febbraio al 1 marzo 2020, dove ci sarà ancora l’occasione per la corsa ai punteggi importanti in chiave olimpica.

Nella foto: Miriam Vece in azione. Da lei le note più positive in questa trasferta azzurra, con il nuovo record italiano nei 200 metri lanciati donne.