3 Dicembre Dic 2019 1057 4 days ago

Vermiglio e Val di Sole “best event” della Coppa del Mondo UCI Trials 2019

Il Presidente Luciano Rizzi: “E’ uno stimolo a migliorarsi ancora, sulla strada verso i mondiali MTB 2021"

Carthy 2

Che sia Cross Country, Downhill o Trials, la Val di Sole è sinonimo di eccellenza nel mondo delle ruote grasse. L’Unione Ciclistica Internazionale ha premiato la tappa di Coppa del Mondo di UCI Trials 2019 organizzata a Vermiglio come “best event” della stagione appena conclusa.

Si tratta dell’ennesimo riconoscimento conferito a Grandi Eventi Val di Sole: nel 2018, la tappa di Coppa del Mondo di Downhill organizzata a Daolasa di Commezzadura era stata premiata a sua volta come miglior evento dell’anno.

Dal 23 al 25 Agosto, gli acrobati della bicicletta hanno infiammato il pubblico radunato ai Laghetti di San Leonardo e gli spettatori che hanno seguito l’evento sul canale Youtube della UCI, oltre 33000. Elementi naturali come rocce, tronchi, acqua e fango, uniti agli ostacoli artificiali, hanno stimolato la competizione esaltando il talento di Jack Carthy (vincitore classe 26”), Thomas Pechhacker (vincitore classe 20”) e Nina Reichenbach, prima fra le donne.

Il prestigioso riconoscimento proietta la Val di Sole verso un 2020 all’insegna del grande ciclismo – la tappa di Coppa del Mondo Cross Country e Downhill è in programma dall’11 al 13 Settembre 2020 insieme ai Mondiali di Four-Cross, preceduta dalla Coppa del Mondo UCI Trials (24-26 Luglio 2020) – e la chiusura di un triennio “Mondiale” che culminerà nel 2021 con l’organizzazione dei Campionati del Mondo di Mountain Bike nelle specialità Cross Country, Downhill e Four-Cross.

Riconoscimenti come questo ci onorano ma rappresentano allo stesso tempo uno stimolo a migliorarci – ha spiegato il Presidente di APT Val di Sole e di Grandi Eventi Val di Sole Luciano Rizzi. - Oltre dieci anni fa, la Val di Sole ha iniziato un percorso che l’ha portata a raggiungere l’eccellenza nel mondo della Mountain Bike. Siamo già focalizzati sull’estate 2020 e sui Campionati del Mondo 2021: il nostro obiettivo è organizzare una vera e propria festa globale delle ruote grasse”.