22 Novembre Nov 2019 0955 22 days ago

Domenica a Corato il Campionato regionale Puglia

Si corre sul percorso cittadino di via Gravina il 4° Trofeo Ciclocross Città di Corato. L’anno scorso partirono in 400 tra atleti e giovanissimi.

E7e4ddb5 395D 4F2a A36d 699164Abc420

CORATO - L’autunno è il mese del ciclocross, la disciplina ciclistica sempre più padrona dell’altra faccia della stagione. Nell’anno in cui il “ciclo-pratismo”, come fu definito agli albori del XX secolo, giunge alla definitiva consacrazione nell’ottica della multidisciplina, Corato ospita il campionato regionale di specialità sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Domenica 24 novembre sarà in campo tutta l’esperienza del team Eurobike di capitan Carrer per allestire il più importante evento di ciclocross in Puglia. Una disciplina speciale, il ciclocross, che porta il fascino del ciclismo in fuoristrada direttamente nei centri cittadini, con le acrobazie degli atleti e gli schizzi di fango a riportare nel presente scene tipiche del ciclismo eroico.

Il “Trofeo Ciclocross Città di Corato – Campionato Regionale Puglia”, sarà un’occasione speciale per due coratini doc. Gaetano Nesta e Mimmo Del Vecchio, divenuti da pochi giorni componenti di rilievo della struttura tecnica regionale della Federazione Ciclistica Italiana. In seno al nuovo comitato presieduto da Giuseppe Calabrese in seguito alle dimissioni di Oronzo Simeone, Gaetano Nesta è stato eletto vice-presidente vicario e Mimmo del Vecchio è stato individuato quale responsabile di tutto il settore fuoristrada (ciclocross, mountainbike e BMX). La presentazione ufficiale dello staff dirigenziale della Federciclismo Puglia avverrà domani, sabato 23 novembre, presso il comando della Polizia Locale di Modugno. Quella di Corato, il giorno successivo, sarà la prima prova sul campo per uno staff già molto affiatato.

Domenica mattina sul tecnico e spettacolare percorso allestito nel campo di via Gravina, compreso tra il complesso alberghiero del Nicotel e la parrocchia del Sacro Cuore si assegneranno le ambite maglie di campione regionale. Ritrovo e verifica licenze del 4° Trofeo Ciclocross Città di Corato presso la stazione di servizio ERG di via Gravina (nei pressi del campo sportivo), alle ore 08:00. Le gare in programma saranno 4; si corre su una distanza temporale crescente a seconda della fascia d’età e il numero di giri da percorrere sarà stabilito dalla giuria al termine del secondo passaggio sulla linea d’arrivo:

Ore 9:30 per 40’ – categoria juniores, donne juniores ed èlite, cicloamatori M/F di fascia 2
Ore 10:30 per 60’ – Uomini élite e Under 23, cicloamatori di fascia 1.
Ore 11:45 per 30’ – categorie giovanili esordienti 2° anno M/F e allievi M/F (13-16 anni)
Ore 12:30 per 20’ – corsa promozionale per la categoria G6 12 anni (giovanissimi)

IL PERCORSO – Campo di allenamento del team Eurobike, gentilmente concesso dalla famiglia Berardi su un terreno non edificabile al limite del quartiere Belvedere, è riconoscibile durante tutto l’anno e riprende vita durante l’autunno e l’inverno grazie al lavoro dei tecnici e alle ruote veloci dei giovani crossisti (in gara anche il tricolore Ettore Loconsolo, recentemente azzurro alla trasferta di Coppa del Mondo di Tàbor). Su un fondo misto, prettamente terreno soffice e umido con alcuni tratti di ghiaia e di prato, il percorso disegnato da Maurizio Carrer e dai collaboratori del team Eurobike, 2,5 chilometri di lunghezza, stravolge un già molto apprezzato tracciato sperimentato con successo nell’edizione dello scorso anno. Punti di forza una lunga scalinata scavata nel terreno, ostacoli artificiali in salita, salti, toboga su terreno reso viscido dalle ultime piogge e un’impervia collinetta, senza dimenticare le contropendenze realizzate ad hoc per l’occasione. Anche per questa stagione, per tutti i mesi autunnali e invernali, il tracciato sarà sede di un campo di allenamento semi-permanente.

ISCRIZIONE E DETTAGLI - La quota d’iscrizione, per le sole categorie amatoriali, è di € 15,00 (alle quali, in mancanza di bicicletta da ciclocross è consentito l'uso di mountain bike con manubrio largo al massimo 60 cm), mentre è gratuita per tutte le categorie agonistiche e giovanili (iscrizione sul portale federale Fattore k con ID 151995). L’ingresso per gli spettatori è gratuito, con la preghiera di servirsi degli appositi varchi sul percorso e di non scavalcare le fettucce che lo delimitano.