11 Settembre Set 2019 0923 11 days ago

CORSE STF: Sabato torna il G.P. Industria Cuoio e Pelli

Tra i 174 iscritti il tricolore Frigo - Nuovo percorso della classica di Santa Croce sull'Arno

Cuoiopelli Volata

S. Croce sull’Arno (PI) - Da sempre e quella di sabato sarà l’edizione n.74, il mese di settembre propone uno degli eventi più attesi e di maggiore prestigioso del ciclismo dilettanti. E’ il Gran Premio Industria del Cuoio e delle Pelli che si corre dal 1946 sotto la regìa dell’U.C. S.Croce, oggi presieduta da Federico Marchi che ha ricevuto qualche mese fa il testimone da Simone Coltelli, diventato assessore comunale. Diverse le novità della gara firmata a sorpresa lo scorso anno dal fiorentino Andrea Meucci, ad iniziare dal percorso lungo 172 Km e che interesserà i comuni di Fucecchio, Castelfranco di Sotto, Santa Maria a Monte (con la novità del passaggio dal centro storico) e naturalmente Santa Croce Sull'Arno.

Il ritrovo come nel 2018 al Palazzetto dello Sport di S.Croce con via ufficiale alle ore 12,30 e conclusione prevista per le ore 16,45 su Via Brunelleschi. Dopo i primi 71 Km sulle colline delle Cerbaie con un circuito da ripetere 3 volte attraverso Via Crinale, Via Lungomonte, Via Costa con passaggio dal centro storico di S.Maria a Monte, il ritorno a S.Croce dove inizierà il circuito finale di Km 14,300 da ripetere 7 volte attraverso Poggio Adorno, Montefalcone, Francesca Bis, S.Croce. La seconda novità è la diretta TV degli ultimi 80 km di gara sul sito www.toscanasprint.it e sulle corrispondenti piattaforme You Tube e Facebook.

Il campo partenti è di buon livello e tra i 174 iscritti spicca la maglia tricolore di Frigo, conquistato proprio in Toscana, i campione toscani Marchesini (èlite) e Benedetti (under 23), assieme a molti altri protagonisti della stagione 2019 che volge al termine. Saranno rappresentate 26 formazioni provenienti dalla Toscana, Lombardia, Liguria, Veneto, Umbria, Emilia Romagna, Umbria, Puglia, Marche ed Abruzzo, oltre alla presenza della nazionale della Russia.

Antonio Mannori