4 Settembre Set 2019 1654 3 years ago

ELITE/U23: Giordani sfreccia a Livraga

L'alfiere dell'Arvedi Cycling regola Cazzola (Viris Vigevano), Menegale (Gallina Colosio Eurofeed) e il resto del gruppo

Livraga3

Livraga (LO) (3/09) - Gara combattuta e tirata e … gran caldo. 71 i partenti, starter il vicesindaco Giuseppe Bongiorni , 12 i giri di un percorso di poco oltre 10 km, per metà su strade larghe e per metà su strade più strette tra Frazioni e Cascine. Per questa 67a Coppa Comune di Livraga, la sola gara lodigiana in calendario Under 23/Elite, maggior spettacolo sportivo della Sagra locale di S. Gennaro (che non è quello di Napoli). Ha organizzato con la tradizionale funzionalità l’Us Livraga di Marchesi, Marazzi e la collaborazione di tutto il paese (foto Soncini).

Corsa tirata. Subito il gruppo s’allunga. Al 3° giro incomincia a frazionarsi. Al 5° giro, in testa si raccolgono in 16. Al loro inseguimento si pongono in 10 che non si staccano mai oltre i 40”. I restanti viaggiano uniti già a oltre 2’ senza più la convinzione di far meglio. Al km 69 i 10 secondi riescono a risalire sui 16 primi , ma rimangono per poco in 26.

L’Arvedi Cycling continua ad essere la più generosa, con Stefano Moro in particolare, vincitore alla fine di 5 TV sui 7 che offriva la corsa, mentre la Viris Vigevano e la Gallina Colosio Eurofeed sembra aspettare solo il finale per entrare in scena con la forza maggiore.

Durante il 10° giro l’ennesimo allungo porta in testa un quartetto formato da Stefano Moro (Arvedi Cycling Asd), Stefano Gandin (Gallina Colosio Eurofeed), Riccardo Moro (Viris Vigevano) sui quali rientra per ultimo Andrea Micheletti (Lan Service Zheroquadro). Sembrano riuscire ma dei 50” di vantaggio massimo che accumulano, all’ultimo km ne restano appena 12”. Emozionante sono gli ultimi 1000 m.

Stefano Moro, agli 800 m. sul rettilineo di via Risorgimento allunga deciso , ma l’inseguimento ben organizzato della Gallina Colsio Eurofeed e della Viris Vigevano non gli lascia scampo. A meno di 20 m. dalla linea d’arrivo viene raggiunto, ma pur nel dispiacere di vedersi sfuggire il 2° successo pieno in questa gara (l’aveva già vinta nel 2016 all’esordio fra gli Under 23), si consola nel trovarsi vendicato dal compagno di colori Carlo Alberto Giordani, che al fotofinish prevale sui due maggiori velocisti rivali Cazzola e Menegale.

Per Carlo Alberto Giordani, veronese di Isola della Scala, Under 23 al 4° anno, è il 2° successo stagionale, il 9° per l’Arvedi Cycling Asd che ha sia in Giordani che in Stefano Moro, bergamasco di Fontanella, pure lui Under 23 al 4° anno, anche due valenti azzurri su pista (foto Soncini).

Giuseppe Pratissoli

ORDINE D'ARRIVO

1. Giordani Carlo Alberto (Arvedi Cycling Asd) km. 123,5 in 2h46’02”, media 44,630 km/h;

2. Cazzola Daniele (Viris Vigevano),

3. Menegale Elia (Gallina Colosio Eurofeed),

4. Moro Stefano (Arvedi Cycling Asd),

5. Moro Riccardo (Viris Vigevano),

6. Frigerio Stefano (Lan Service Zheroquadro),

7. Bosini Diego (Arvedi Cycling Asd),

8. Innocenti Simone (Gallina Colosio Eurofeed),

9. Spadini Enrico(Iseo Rime Carnovali),

10. Bartolozzi Andrea (Viris Vigevano)