18 Agosto Ago 2019 2013 one month ago

CORSE STF: All’aretino Pesci in volata il Giro del Casentino

Ai posti d’onore Quartucci e Corradini – In 156 al via

Casentino Podiomannori

Corsalone (AR) (18/08) – Sono tante 103 edizioni di una gara ciclistica. E’ il numero raggiunto quest’anno dal Giro del Casentino vinto da grandi campioni del pedale come Fausto Coppi che si aggiudicò la gara 80 anni or sono.

Proprio ricordando l’impresa del “Campionissimo” è stata percorsa la salita di Camaldoli lungo la quale (allora la strada era sterrata) Coppi staccò tutti e giunse ad Arezzo con 5 minuti e venti di vantaggio sugli inseguitori. Il Giro del Casentino 2019, in passato vinto anche da Gino Bartali e Gastone Nencini, è stato firmato dall’aretino Manuel Pesci che ha così regalato al prima vittoria stagionale al Team Malmantile La Seggiola.

Una vittoria. aggiungiamo, meritatissima conquista al termine di una gara impegnativa condotta a 42 di media e che premia un corridore bravissimo per tutta la stagione con la conquista di numerosi piazzamenti, l’ultimo dei quali prima del successo sul traguardo di Corsalone, il quinto posto giovedì scorso ella Firenze-Viareggio.

Grandissima la gioia del vincitore, dell’intero staff dirigenziale di Malmantile presieduto da Luciano e Elisa Lari e del direttore sportivo, l’ex professionista Gennaro Maddaluno. La vittoria di Pesci, ottimo velocista non è stata facile in una gara con 156 partenti dei 167 iscritti, mentre il traguardo di Corsalone località a due passi da Bibbiena è stato tagliato da 71 corridori.

Dietro a Pesci si è classificato Quartucci del Team Cinelli, quindi l’umbro Corradini ed il recentissimo vincitore della gara internazionale di Capodarco Zana, seguito a sua volta da Radice e Mazzucco, ovvero altri due recenti e brillanti vincitori nel panorama ciclistico dilettanti.

Il Giro del Casentino prevedeva l’ascesa di Sarna, quindi il passaggio nel centro di Arezzo davanti al Duomo, quindi la lunga e impegnativa salita di Montanino di Camaldoli. Alla fine una gruppo di atleti è rimasto sulla testa della corsa e Pesci si è dimostrato il più forte di tutti in volata mentre esplodeva la gioia nel clan biancorosso del Team Malmantile per questa prima vittoria stagionale.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO: 1. Manuel Pesci (Team Malmantile La Seggiola) Km. 170, in 4h02’49”, media 42,007; 2. Lorenzo Quartucci (Team Cinelli); 3. Michele Corradini (Team Fortebraccio); 4. Filippo Zana (Sangemini-Trevigiani); 5. Raffaele Radice (VPM Porto Sant’Elpidio); 6. Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani); 7. Walter Ghigino (Team Cinelli); 8. Andrea Di Renzo (VPM Porto Sant’Elpidio); 9. Gianni Pugi (Sangemini- Trevigiani); 10. Evgenii Tikhonin (Nazionale Russia).